MUSICA - A Riva del Garda il successo dei fiati di «InCrescenDO»

| L’Orchestra giovanile di fiati InCrescenDO è formata da 71 giovani provenienti dal Canavese e dalla bassa Valle d’Aosta

+ Miei preferiti
MUSICA - A Riva del Garda il successo dei fiati di «InCrescenDO»
L’Orchestra giovanile di fiati InCrescenDO, diretta dal Maestro Fabio Porté, ha trionfato nella propria Categoria, la Seconda, con 93,13 punti; ma, soprattutto, ha ottenuto il posto d’onore nella Classifica generale, preceduta solamente dalla prestigiosa Civica Filarmonica di Lugano, guidata dal noto direttore e compositore Franco Cesarini. Dal 7 al 9 aprile 2017 si sono affrontati, alternandosi in un calendario scandito da un rigido regolamento, sul prestigioso palco della Sala Mille del Palazzo dei Congressi di Riva del Garda ben 45 corpi bandistici, provenienti dall’Italia, Germania, Austria, Belgio, Svizzera, Slovenia e da diversi altri Paesi; si andava da formazioni più semplici a vere e proprie orchestre di fiati, suddivise in 6 categorie di difficoltà tecnica ed esecutiva dei brani.

“Si è trattato di una emozione indescrivibile – ha detto il direttore Fabio Porté – ma al tempo stesso eravamo molto concentrati e desiderosi di mostrare ai giudici ed al pubblico le nostre capacità e la voglia di stare insieme suonando nel migliore dei modi, anche se i nostri componenti sono tutti giovani e giovanissimi.  Affrontare bande ed orchestre che operano da anni non era semplice, ma volevamo metterci alla prova con i migliori”. Domenica 9 aprile 2017, puntualmente alle ore 13,15, l’orchestra InCrescenDO, di fronte a un pubblico competente di appassionati e con il sostegno dei numerosi amici e familiari, ha avuto luogo l’esibizione, svolta con un eccezionale successo.

La Giuria tecnica internazionale era presieduta dal belga Norbert Nozy e composta da ulteriori tre giudici provenienti rispettivamente dall’Olanda, dagli Stati Uniti e dall’Italia; tutti importanti direttori d’orchestra e docenti a Conservatori.
L’Orchestra giovanile di fiati InCrescenDO, formata da 71 giovani provenienti dal Canavese e dalla bassa Valle d’Aosta, ha esordito con il brano d’obbligo per la Seconda Categoria dal titolo “Rubus Adventure”; successivamente è passata al brano a libera scelta “Yokohama Festival Ouverture “ di Jan Van Der Roost , di grande impatto ma anche di notevole difficoltà tecnica.

La conclusione dell’esibizione è stata coronata da fragorosi applausi e ovazioni, con il pubblico in piedi a omaggiare i giovani musicisti e il suo direttore; lo stesso Fabio Porté ha ricevuto i complimenti e un caloroso abbraccio, inaspettato ma particolarmente gradito, da Luca Pettinato, proprio il compositore del brano obbligatorio e che era presente in Sala.
Va evidenziato che nonostante con molta umiltà avesse deciso di presentarsi a questo primo  Concorso in una fascia intermedia, appunto la Seconda Categoria, l’Orchestra InCrescenDO con il proprio punteggio finale ha superato nettamente tutte le Bande esibitesi anche nelle Categorie superiori alla propria, denominate Prima, Superiore ed Eccellenza, ad eccezione come detto e con un solo punto di scarto della Filarmonica di Lugano che ha vinto il Trofeo Flicorno d’Oro 2017.

L’esibizione al Flicorno d’Oro rappresenta il culmine di un lavoro avviatosi nel 2012 con la costituzione dell’Associazione InCrescenDO ed intensificatasi negli ultimi due anni con un Piano di lavoro, supportato economicamente dal BIM Bacino Imbrifero Montano della Dora Baltea e che era proprio finalizzato alla partecipazione a tale importante Concorso Internazionale. Tra le attività di questi ultimi anni, da citare in particolare i Concerti “Le Note degli Oscar...” tenuti nel 2015 a Castellamonte e Montalto Dora e "Toys, tales and videogames - La musica racconta il gioco" del 2016-2017, con esibizioni ad Ivrea,  Settimo Vittone, Pont Saint Martin ed Aosta.  Di rilievo anche i concerti al Piccolo Regio di Torino e al Teatro Comunale di Casale Monferrato  dal titolo "Note e voci di guerra" con Michele D'Andrea e Fulvio Creux. Infine, da ricordare anche lo scorso 23 marzo “Prima …de La Prima”, il Concerto- Prova generale a Quincinetto proprio in preparazione del Concorso.

Il risultato ottenuto premia l’impegno continuo di questi giovani dai 14 ai 28 anni, con prove settimanali costanti che si intensificano fino a due/tre volte alla settimana prima delle esibizioni, nonché  il lavoro del Presidente dell’Associazione Paolo Avignone, di Barbara Compagno Zoan e degli altri Componenti del Direttivo. Nella preparazione dei musicisti il Maestro Porté è affiancato dal Maestro Dino Domatti, nonché dai Responsabili di Sezione, i componenti dell’Orchestra un po’ più grandi, in genere già Diplomati al Conservatorio o comunque con maggiore esperienza ed anni di studio.
Alcuni dei Componenti di InCrescendo, pur giovani, a loro volta sono già diventati nel frattempo Direttori di Bande Musicali di diversi Paesi del Canavese, fornendo così nuova linfa a queste formazioni che svolgono un ruolo un importante, ma accessibile a tutti, nella diffusione della cultura popolare e dell’apprendimento della musica. Numerosi amici e simpatizzanti dal territorio del Canavese e da tutta Italia, oltre che i noti Maestri Lorenzo Pusceddu e Fulvio Creux con cui InCrescenDO ha già collaborato in passato, si sono complimentati per l’ottimo esito al Concorso.

Galleria fotografica
MUSICA - A Riva del Garda il successo dei fiati di «InCrescenDO» - immagine 1
MUSICA - A Riva del Garda il successo dei fiati di «InCrescenDO» - immagine 2
MUSICA - A Riva del Garda il successo dei fiati di «InCrescenDO» - immagine 3
MUSICA - A Riva del Garda il successo dei fiati di «InCrescenDO» - immagine 4
Cronaca
INGRIA - Gara di rutti: il sindaco difende la manifestazione
INGRIA - Gara di rutti: il sindaco difende la manifestazione
Il piccolo Comune della Valle Soana difende la scelta di ospitare la gara goliardica e benefica dopo le tante polemiche emerse
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il papà di Gloria: «Sia maledetto chi ha ucciso mia figlia» - VIDEO
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il papà di Gloria: «Sia maledetto chi ha ucciso mia figlia» - VIDEO
Ettore Rosboch all'uscita dal tribunale si scaglia contro la sentenza. Anche la madre di Gloria, Marisa Mores, si dice insoddisfatta. La famiglia aveva chiesto giustizia per la morte della loro unica figlia
OMICIDIO ROSBOCH - 30 ANNI DI CARCERE PER GABRIELE DEFILIPPI: EVITATO L'ERGASTOLO
OMICIDIO ROSBOCH - 30 ANNI DI CARCERE PER GABRIELE DEFILIPPI: EVITATO L
Si è chiuso il processo di primo grado per l'omicidio della povera professoressa di Castellamonte. L'ex allievo, reo-confesso del delitto, è stato condannato a trent'anni. Accolta solo in parte la richiesta della procura di Ivrea
CUORGNE' - Riparato il Gesù bambino decapitato dai vandali
CUORGNE
La statua affidata alla restauratrice Sara Bertella è stata riconsegnata a Pezzetto in settimana e quindi riposizionata
SCARMAGNO - Auto contro moto sulla Sp82: centauro grave al Cto
SCARMAGNO - Auto contro moto sulla Sp82: centauro grave al Cto
Nei campi vicino alla provinciale è atterrato l'elisoccorso. Dinamica dell'incidente stradale al vaglio dei carabinieri
AUTOSTRADA A4 - A fuoco camion di pile: bravi i pompieri - FOTO
AUTOSTRADA A4 - A fuoco camion di pile: bravi i pompieri - FOTO
Delicato quanto provvidenziale intervento, ieri pomeriggio, sulla bretella autostradale della A4 tra Chivasso e Verolengo
BAIRO-CASTELLAMONTE - Ennesimo incidente sulla pedemontana: cinque feriti al «solito» incrocio - FOTO
BAIRO-CASTELLAMONTE - Ennesimo incidente sulla pedemontana: cinque feriti al «solito» incrocio - FOTO
Si sono scontrate un'Audi station wagon e una Fiat Panda. Tutte le persone a bordo delle vetture sono state medicate sul posto dal personale del 118 e trasportate, per precauzione, al pronto soccorso dell'ospedale di Ivrea
OMICIDIO ROSBOCH - Domani la sentenza: Gabriele Defilippi rischia l'ergastolo. Ecco cosa può succedere
OMICIDIO ROSBOCH - Domani la sentenza: Gabriele Defilippi rischia l
Il giorno della verità è ormai arrivato. Domani mattina si conclude il processo di primo grado per l'omicidio della professoressa di Castellamonte. Alla sbarra Gabriele Defilippi e il complice Roberto Obert
INGRIA - Il piccolo Comune del Canavese ospita «La gara di rutti» dopo le polemiche a Torino
INGRIA - Il piccolo Comune del Canavese ospita «La gara di rutti» dopo le polemiche a Torino
«Non ci sono limiti di età, ci si può preparare anche con bevande gassate e mangiando le squisitezze del posto. La giuria popolare decreterà il vincitore in base al rutto più teatrale, rumoroso e stupefacente»
FELETTO - I 40 anni della Fidas in una mostra fotografica
FELETTO - I 40 anni della Fidas in una mostra fotografica
La mostra si inserisce nelle molteplici attività che si sono svolte in paese per la settimana dedicata a San Vittorio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore