OLIVETTI - Processo amianto: Ivrea parte civile, Agliè no

| A giudizio per le morti sospette i manager dell'azienda, compresi Carlo e Franco De Benedetti e Roberto Colaninno

+ Miei preferiti
OLIVETTI - Processo amianto: Ivrea parte civile, Agliè no
Il Comune di Ivrea, nel processo sulle vittime per amianto, si costituirà parte civile contro l’Olivetti. Sarà l’avvocato Giulio Calosso a seguire il Comune eporediese. Lo ha deciso la giunta dopo che il centrodestra, da settimane, chiedeva un impegno concreto da parte dell'amministrazione comunale. In consiglio era stata anche presentata una mozione ad hoc per convincere la maggioranza a costituirsi parte civile.
 
Andranno a giudizio per omicidio e lesioni colpose ben 33 persone, tra ex manager e dirigenti dell’azienda, tra cui Carlo e Franco De Benedetti, Roberto Colaninno e Corrado Passera. Secondo la Procura di Ivrea, in quanto manager dell'azienda, sono colpevole di aver esposto per anni al rischio amianto decine di lavoratori, alcuni dei quali poi deceduti. 
 
Per la procura d'Ivrea, in quegli stabilimenti, non sono state adottate tutte le contromisure necessarie per evitare che gli operai venissero a contatto con le fibre di amianto. Tutto è cominciato dopo una denuncia presentata dai famigliari di una ex dipendente dell’azienda. La donna aveva lavorato nello stabilimento di San Bernardo, a Ivrea, dal 1965 al 1980. Era morta il 27 dicembre 2007 per un mesotelioma pleurico maligno. I decessi sospetti sui quali la procura ha indagato sono avvenuti tra il 2003 e il 2013. Il sospetto è che abbiano lavorato in reparti contaminati da fibre di amianto, inalando polveri nocive. 
 
Le strutture coinvolte nel problema amianto sono tutti gli stabilimenti dell'azienda a Ivrea e nel Canavese: San Bernardo, le Officine Ico, lo stabilimento di Agliè, i capannoni di Scarmagno e Palazzo uffici.
 
Il Comune di Agliè, invece, non si costituirà parte civile. Una scelta obbligata quella dell’amministrazione comunale alladiese dovuta, soprattutto alla carenza di risorse. «Siamo sensibili al problema – dice il vicesindaco Stefania Chivino – in prospettiva questo sarà un processo lungo e oneroso. Bene ha fatto Ivrea a costituirsi parte civile. Lo avremmo fatto anche noi per una questione di principio. Purtroppo non ce lo possiamo permettere». Lo stabilimento Olivetti di Agliè, che si trova proprio a ridosso di numerose abitazioni del centro, è chiuso dal 2008. Da allora è andato in rovina. 40mila metri quadrati di superficie abbandonati: un monumento in decadenza a quello che, per decenni, è stato il punto di riferimento economico di Agliè e di tutto il Canavese. 
Cronaca
SLAVINA SULL'HOTEL RIGOPIANO - Soccorritori ancora al lavoro - FOTO e VIDEO
SLAVINA SULL
Domani mattina partirà da Torino il quarto contingente piemontese che arriverà in serata in Abruzzo
FURTI - Zingara ventenne arrestata dopo un furto a un anziano di Ciriè
FURTI - Zingara ventenne arrestata dopo un furto a un anziano di Ciriè
Le nomadi, rendendosi conto di essere state scoperte, sono fuggite lasciando tutti i gioielli e il denaro appena rubato all'uomo
CANAVESE - Centro Italia: la protezione civile non raccoglie cibo e indumenti
CANAVESE - Centro Italia: la protezione civile non raccoglie cibo e indumenti
Il Coordinamento si dissocia da ogni attività non ufficializzata dalla Regione Piemonte
CUORGNE' - Studenti volenterosi rendono confortevole la scuola
CUORGNE
Realizzato dai ragazzi una sorta di salottino colorato all'interno dello storico istituto cuorgnatese: assolutamente originale
MAZZE' - Donna colpita dalla meningite trasferita all'Amedeo di Savoia
MAZZE
La pensionata, sola in casa, era stata soccorsa dopo l'allarme del figlio che, non riuscendo a contattarla, aveva chiamato il 118
CUORGNÉ – Solenne benedizione degli automezzi in piazza
CUORGNÉ – Solenne benedizione degli automezzi in piazza
In occasione della recente Festa di Sant’Antonio
IVREA - Contro le barriere sensoriali Asl e Apic lavorano insieme
IVREA - Contro le barriere sensoriali Asl e Apic lavorano insieme
All’ingresso dell'ospedale di Ivrea installato un amplificatore portatile con sistema a induzione magnetica donato dall’Apic
SICUREZZA - Furti sui treni: allarme sulla Canavesana. Una zingara denunciata dalla polizia ferroviaria
SICUREZZA - Furti sui treni: allarme sulla Canavesana. Una zingara denunciata dalla polizia ferroviaria
Una quarantunenne, domiciliata nel campo nomadi di strada dell’Aeroporto tra Borgaro e Torino, è stata denunciata per furto aggravato in concorso: agiva con «l'aiuto» dei suoi sei bambini che sono stati affidati alla custodia del nonno
RIVAROLO - Fuga di gas sospetta in via Palestro
RIVAROLO - Fuga di gas sospetta in via Palestro
Indagini in corso da parte dei carabinieri di Rivarolo Canavese
SLAVINA SULL'HOTEL RIGOPIANO - Dal Canavese altri soccorritori inviati in Abruzzo - FOTO
SLAVINA SULL
Oggi, lunedì 23 gennaio, partirà da Torino il terzo contingente di volontari del CNSAS Piemonte che giungerà in Abruzzo verso sera
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore