OMICIDI IN CANAVESE - Nessun legame tra Pierpaolo Pomatto e la professoressa Gloria Rosboch

| Il mistero dei soldi fac-simile avvicina i due casi che hanno sconvolto il nostro territorio. Ma carabinieri e procura negano un rapporto diretto tra l'esecuzione di Vesignano e il delitto di Castellamonte

+ Miei preferiti
OMICIDI IN CANAVESE - Nessun legame tra Pierpaolo Pomatto e la professoressa Gloria Rosboch
Il sospetto aleggia ormai da giorni. C'è un legame tra l'omicidio di Pierpaolo Pomatto e quello della professoressa Gloria Rosboch? Esiste un nesso tra i due casi di cronaca nera che hanno sconvolto il Canavese e che, per motivi diversi, hanno ottenuto la ribalta nazionale negli ultimi due mesi? Carabinieri e procura smentiscono possa esserci un nesso. Ecco che cosa si sa (e soprattutto cosa non si sa) dei due casi...
 
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il 13 gennaio Gloria Rosboch esce di casa poco prima delle 15. Incontra l'ex allievo Gabriele Defilippi che gli deve restituire 187 mila euro. In auto con lui c'è un complice: Roberto Obert. I due portano la donna alla discarica di Rivara e la uccidono. Poi ne gettano il corpo nella vasca di decantazione del percolato. Quaranta giorni dopo i carabinieri risolvono il caso. Arrestano i due amanti e anche la madre di Gabriele Defilippi, Caterina Abbattista. 
 
OMICIDIO DI RIVAROLO - Il 18 gennaio Pierpaolo Pomatto, 66 anni di Feletto, viene ucciso con un colpo di pistola alla nuca a Vesignano, frazione di Rivarolo Canavese. Il corpo viene ritrovato il giorno seguente. Nemmeno un mese dopo, i carabinieri arrestano Mario Perri, 55 anni di Rivarolo, considerato l'autore materiale dell'omicidio. Lui nega qualunque addebito ma gli indizi raccolti dagli investigatori (e diverse incongruenze nei suoi interrogatori) lo incastrano. 
 
IL LEGAME - In entrambe queste storie, all'apparenza molto distanti tra loro, c'è una storia di soldi. E, soprattutto, di soldi fac-simile. Il 19 gennaio, a Vesignano, i carabinieri trovano sul corpo di Pomatto delle banconote farlocche da 50 euro. L'assassino le ha sparse sul cadavere dopo l'esecuzione. Banconote analoghe, dice di aver bruciato Roberto Obert dopo aver gettato nella vasca del percolato il corpo della povera Gloria Rosboch. Ai carabinieri è stato proprio Obert a riferire di un sacchetto di soldi fac-simile da 50 euro che gli aveva consegnato Gabriele Defilippi. E se per l'omicidio Pomatto manca il movente, allo stato attuale ancora non si trova l'arma del delitto. C'è una pistola misteriosa anche nel caso Rosboch: un'arma che, insieme ai soldi, Defilippi avrebbe consegnato a Obert dopo l'omicidio e che l'uomo di Forno Canavese avrebbe seppellito nei boschi di Rocca Canavese. E poi, in un territorio relativamente piccolo e tranquillo come l'alto Canavese, possono verificarsi due omicidi in una settimana?
 
LE INDAGINI - «Non esiste, allo stato attuale delle indagini, alcun collegamento tra il delitto di Pierpaolo Pomatto e quello di Gloria Rosboch». La precisazione, ieri, è arrivata direttamente dal comando provinciale dell'Arma dei carabinieri ed è stata confermata da fonti vicine alla procura di Ivrea (che ha in mano le inchieste di entrambi gli omicidi). Effettivamente, al di là delle suggestioni, manca un vero e proprio legame tra i due episodi. La presenza dei soldi fac-simile non giustifica vicinanze tra i due omicidi (che avvengono in contesti assolutamente differenti). Caso mai conferma che in Canavese, già da qualche tempo, sta girando una partita di soldi falsi che qualcuno ha tentato di ripulire. Criminalità di bassa lega che, probabilmente, non ha nulla a che vedere con l'assassinio della povera professoressa. Unica certezza: le indagini, in entrambi i casi, sono ancora in corso. Se c'è davvero un legame tra i due delitti lo scopriremo presto.
Cronaca
CRISTIANO RONALDO A CASELLE - Le prime immagini dell'arrivo di CR7 a Torino - VIDEO JUVENTUS
CRISTIANO RONALDO A CASELLE - Le prime immagini dell
Cristiano Ronaldo è stato prelevato direttamente sulla pista dell'aeroporto Sandro Pertini da un'auto che lo ha accompagnato nell'abitazione dove trascorrerà la serata e la notte. Poi domani visite mediche e presentazione allo Stadium
CASELLE - Cristiano Ronaldo è atterrato oggi all'aeroporto di Torino
CASELLE - Cristiano Ronaldo è atterrato oggi all
La stella della Juventus ha anticipato di un giorno l’arrivo a Torino per poter raggiungere i suoi nuovi compagni ed evitare bagni di folla. L’aereo di CR7 è arrivato a Caselle intorno alle 17
CANAVESE - Lavori in corso sulle provinciali 217, 66, 23 e 11
CANAVESE - Lavori in corso sulle provinciali 217, 66, 23 e 11
Le opere, a cura del servizio viabilità dell'ex provincia, riguarderanno i Comuni di Chivasso, Barone, Brosso e Vico Canavese
COLLERETTO G. - Successo per il banco alimentare dei bambini - FOTO
COLLERETTO G. - Successo per il banco alimentare dei bambini - FOTO
A conclusione della giornata Osvaldo ed i coordinatori di Giochiamo Insieme Estate, hanno ringraziato tutte i partecipanti
CASTELLAMONTE - Insulti e minacce a clienti e gestori dei bar
CASTELLAMONTE - Insulti e minacce a clienti e gestori dei bar
Due clienti, armati di un coltello, hanno seminato il panico al Cabosse e all'Umberto 2.0. Poi sono stati fermati dai militari
SCANDALO A FAVRIA - Indagati Ferrino, Cortese, assessori, sindacalisti e tecnici del Comune
SCANDALO A FAVRIA - Indagati Ferrino, Cortese, assessori, sindacalisti e tecnici del Comune
Man mano che trapelano le indiscrezioni sui dettagli dell'operazione "Perseo", iniziata a Favria e proseguita in tutto il nord Italia per riciclaggio di denaro sporco, emergono anche alcuni nomi "eccellenti" tra gli indagati...
SCANDALO A FAVRIA - Tra gli indagati anche l'allenatore del Milan, Gennaro Gattuso - VIDEO
SCANDALO A FAVRIA - Tra gli indagati anche l
Nove arresti e 43 avvisi di garanzia. Secondo le accuse Gattuso, socio di una società produttrice di salumi poi fallita, era uno dei prestanome. A San Giorgio Canavese inaugurò un ristorante con Pasquale Motta, ora arrestato
FAVRIA - Terremoto sulla Casa del Sole: arrestato Pasquale Motta. Indagati ex amministratori del Comune - VIDEO
FAVRIA - Terremoto sulla Casa del Sole: arrestato Pasquale Motta. Indagati ex amministratori del Comune - VIDEO
L'attività di indagine partita da accertate irregolarità attuate, tra il 2010 e il 2013, in favore di Pasquale Motta dagli amministratori pro-tempore del comune di Favria in riferimento alla gestione della casa di riposo del Comune
OMICIDIO DI LEINI' - Bergamini: «Pentito per quello che ho fatto»
OMICIDIO DI LEINI
In procura a Ivrea l'uomo è stato sentito dal giudice Stefania Cugge. Con lei il pm Elena Parato e l'avvocato Mario Benedetto
CUORGNE' - Cocaina nel marsupio: arrestato un cuorgnatese di 48 anni
CUORGNE
Sequestrati dai militari dell'Arma anche i materiali per il confezionamento degli ovuli, due bilancini di precisione e 1200 euro
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore