OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - «Chiamo i carabinieri e vi denuncio»: le ultime parole di Gloria Rosboch

| Gabriele Defilippi, nel corso dei colloqui che hanno portato alla perizia psichiatrica, ha raccontato nuovamente tutti i dettagli di quello che è successo con la professoressa di Castellamonte. Compresa la dinamica del delitto

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - «Chiamo i carabinieri e vi denuncio»: le ultime parole di Gloria Rosboch
«Riassumendo e concludendo è possibile affermare che non si è venuti a conoscenza di elementi per ritenere che, al momento dei fatti, Gabriele Defilippi non fosse in grado di intende o di volere. Gabriele Defilippi è apparso attualmente capace di stare in giudizio». Con queste parole si conclude la perizia psichiatrica che il professor Franco Freilone, per conto del giudice di Ivrea, Alessandro Scialabba, ha eseguito su Gabriele Defilippi, reoconfesso assassino della professoressa Gloria Rosboch di Castellamonte. Nero su bianco: è un parere che avvicina Defilippi all'ergastolo.
 
La perizia è stata redatta a seguito dei cinque incontri con il giovane avvenuti in carcere tra il marzo e il maggio di quest'anno. Ne è emerso un quadro a tratti noto: Defilippi si sente un po' uomo e un po' donna e subisce gli atteggiamenti dei compagni di scuola a Castellamonte. Circostanza che lo convince a costruirsi diverse identità farlocche su internet. Quando inizia a conoscere il mondo delle discoteche, inizia anche a fare uso di stupefacenti. Una dipendenza che diventa sempre più pesante nel corso degli anni. Per mantenere quel tenore di vita, però, servono soldi. Così Defilippi si ispira a una serie di truffe che, a suo dire, «sono consuete in Canavese». Fa mettere nero su bianco l'intera storia che lo ha portato all'omicidio di Gloria Rosboch. Con dettagli che, forse, non aveva mai raccontato nemmeno agli inquirenti.
 
Il quadro complessivo è ancora una volta disarmante. Defilippi conferma che lui e il complice Roberto Obert, il 54enne di Forno Canavese che è stato come un padre, non volevano uccidere la Rosboch. Volevano solo spaventarla per convincerla a rititare la denuncia presentata per farsi restituire 187 mila euro. Soldi che, l'anno prima, Gloria aveva consegnato a Gabriele con la promessa di un investimento immobiliare in Costa Azzurra e di una nuova vita. In realtà quei soldi se ne sono poi andati in casinò e droga. «Nella testa sapevo di avere un piede nella fossa», racconta Defilippi in merito alla lettera dell'avvocato dei Rosboch che chiede indietro i 187 mila euro.
 
E' allora che il giovane mette in atto il suo piano. Si arma «con un filo per stendere i panni comprato in un supermercato», racconta il 24enne, poi va con Obert alla discarica di Rivara dove tentano di spaventare Gloria. I due hanno anche una valigetta con 55 mila euro e il resto in banconote fac-simile. Quando la Rosboch si rende conto del raggiro, Defilippi entra in azione e strangola la donna. «Si è sentita raggirata, si è accorta delle banconote fasulle - racconta l'omicida - dice "Chiamo i carabinieri e vi denuncio". Io prendo il cordino che ho nelle tasche e l'ho cinto al collo». Il resto è la storia nota di uno dei delitti più efferati mai avvenuti in Canavese.
Cronaca
IVREA - Operaio muore punto da una vespa: condannato il datore di lavoro
IVREA - Operaio muore punto da una vespa: condannato il datore di lavoro
E' quanto ha deciso oggi il giudice Ludovico Morello del tribunale di Ivrea a conclusione del processo di primo grado che vedeva alla sbarra, per omicidio colposo, un imprenditore di 46 anni del cuneese. La vittima aveva 44 anni
MONGOL RALLY - Si spacca il vetro ma «Il Pandone» viaggia lo stesso - FOTO
MONGOL RALLY - Si spacca il vetro ma «Il Pandone» viaggia lo stesso - FOTO
Il duo di Valperga, a bordo di una mitica Panda (vecchio modello) ha già dovuto dribblare alla Cristiano Ronaldo alcune inevitabili sfighe...
VIALFRE' - Torna Apolide, il «Green Man Festival» italiano nell'area naturalistica Pianezze
VIALFRE
Apolide significa senza cittadinanza, senza casa. Il festival nasce 15 anni fa grazie all'associazione To Locals, nel piccolo paese di Alpette con il nome di Alpette Rock Free Festival
VOLPIANO - Rubava gioielli nelle case dove lavorava: condannata
VOLPIANO - Rubava gioielli nelle case dove lavorava: condannata
La collaboratrice domestica infedele rubava oggetti preziosi nelle case dove lavorava. E' stata condannata a undici mesi
RIVAROLO - Nel sottopasso della morte il Comune installa il semaforo
RIVAROLO - Nel sottopasso della morte il Comune installa il semaforo
Dopo l'incidente costato la vita ad un operaio di Favria, via libera ai lavori per installare un impianto semaforico in grado di segnalare l'acqua alta nel sottopasso di via Galileo Ferraris che porta a Feletto
CASTELLAMONTE - Minacce nei bar: clienti violenti già in libertà
CASTELLAMONTE - Minacce nei bar: clienti violenti già in libertà
La convalida del fermo è stata effettuata dal giudice che non ha ritenuto i due pericolosi per l'incolumità pubblica
CHIVASSO - Ex assessore condannato per traffico di stupefacenti
CHIVASSO - Ex assessore condannato per traffico di stupefacenti
Nove condanne, con pene che vanno da 4 a 13 anni, hanno chiuso il processo nato da un'inchiesta dei carabinieri del Ros
IVREA - Donna punta da un calabrone finisce in ospedale
IVREA - Donna punta da un calabrone finisce in ospedale
Il pericoloso insetto è uscito dal cassone della tapparella e ha colpito la padrona di casa. Per fortuna non era allergica
FAVRIA - Avvisi di garanzia, indagato anche un ex sindaco di Rivarolo Canavese
FAVRIA - Avvisi di garanzia, indagato anche un ex sindaco di Rivarolo Canavese
C'è anche il nome di Carlo Bollero, ex sindaco di Rivarolo Canavese, tra i 53 indagati nell'ambito dell'operazione «Perseo» dei carabinieri, quella che la scorsa settimana ha portato all'arresto del noto imprenditore Pasquale Motta
CHIVASSO - Si masturba davanti a una 20enne: denunciato
CHIVASSO - Si masturba davanti a una 20enne: denunciato
Nei guai un italiano di 45 anni, residente a Cavagnolo. Dovrà rispondere di atti osceni. L'episodio su un pullman della Gtt
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore