OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Defilippi contro Obert: è il giorno del faccia a faccia in procura

| A quasi due mesi dall'arresto, i due assassini della professoressa Gloria Rosboch oggi in procura, a Ivrea, per l'atteso confronto. Fin qui si sono accusati a vicenda. Forse oggi è l'ultima occasione per evitare l'ergastolo

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Defilippi contro Obert: è il giorno del faccia a faccia in procura
Dopo decine di interrogatori, accertamenti, ispezioni e verbali, oggi è il giorno del confronto. Gabriele Defilippi, 22 anni di Gassino, e Roberto Obert, 54 anni di Forno Canavese, saranno interrogati insieme dal procuratore capo di Ivrea, Giuseppe Ferrando, e dai carabinieri del reparto investigativo di Torino. Uno contro l'altro: fin qui, Obert e Defilippi, si sono rimbalzati le responsabilità dell'omicidio della povera professoressa Gloria Rosboch e anche della premeditazione. Si sono accusati a vicenda fin dal giorno dell'arresto, quando Obert ha confessato ai carabinieri dove i due avevano lasciato il corpo della donna, portando gli investigatori nella discarica abbandonata di Rivara. 
 
Il faccia a faccia servirà agli inquirenti per capire quanto i due, fin qui, abbiano effettivamente collaborato alle indagini. Le loro dichiarazioni, infatti, sono sempre sembrate incomplete, a volte fuorvianti. Come nel caso della pistola fatta sparire da Obert e mai più ritrovata o i soldi falsi che lo stesso fornese avrebbe per qualche motivo bruciato. Defilippi e Obert si sono trovati d'accordo solo su un particolare: Caterina Abbattista, 49 anni, mamma di Gabriele Defilippi, non avrebbe partecipato al delitto. Solo che le celle telefoniche la incastrano e gli investigatori non sono per nulla convinti della sua innocenza. Tanto che la donna, come il figlio, è ancora dietro le sbarre al carcere delle Vallette.
 
Per Obert e Defilippi quella di oggi potrebbe essere l'ultima occasione di evitare l'ergastolo. Ma è difficile che uno dei due cambi completamente versione dopo aver tenuto duro per due mesi. E' chiaro che uno dei due racconta una verità distorta. Forse guardandosi ancora una volta negli occhi, qualcosa cambierà. Obert aveva conosciuto Gabriele quando questi era ancora minorenne. La loro relazione omosessuale è andata avanti negli anni tanto che il fornese, per sua stessa ammissione, era "succube e invaghito" del ragazzo. Per lui avrebbe fatto di tutto. Come, purtroppo, è successo. L'interrogatorio partirà in mattinata. E' probabile che duri parecchie ore. In serata tutti gli aggiornamenti del caso.
Cronaca
CUORGNE' - Turisti in tour sulle tracce di Re Arduino - FOTO
CUORGNE
Un gruppo di turisti genovesi, membri dell'associazione Luoghi d'Arte, ospite in città
TRAGEDIA A LOCANA - Giovane escursionista precipita e muore: inutili tutti i soccorsi
TRAGEDIA A LOCANA - Giovane escursionista precipita e muore: inutili tutti i soccorsi
Sarebbe scivolato per diversi metri sbattendo contro le rocce. Un volo che, purtroppo, gli è stato fatale. A dare l'allarme sono stati altri escursionisti che hanno chiamato il 118. Indagini dei carabinieri in corso. Aveva solo 29 anni
SAN GIORGIO CANAVESE - Nuovi corsi per diventare volontari Croce Rossa
SAN GIORGIO CANAVESE - Nuovi corsi per diventare volontari Croce Rossa
«Siamo costantemente alla ricerca di nuovo personale per il numero di servizi sempre crescente, dai giovani ai meno giovani, basta aver un po' di tempo e tanta buona volontà»
CASTELLAMONTE - Droga in casa, 34enne italiano denunciato - VIDEO
CASTELLAMONTE - Droga in casa, 34enne italiano denunciato - VIDEO
Una persona denunciata e 240 grammi di marijuana sequestrati. È questo il bilancio dell’attività antidroga svolta nei giorni scorsi
VALPERGA - All'Ambra torna la rassegna dedicata al cinema d'essai
VALPERGA - All
Il calendario si compone di sei appuntamenti con cadenza settimanale dall'8 novembre al 13 dicembre ogni giovedì con biglietto ridotto ad euro 5 per tutti
OZEGNA - Operaio pestato davanti al pub: altre due condanne
OZEGNA - Operaio pestato davanti al pub: altre due condanne
Oggi la vittima vive con la moglie e la bambina che è nata proprio mentre era in coma, pochi giorni dopo il terribile pestaggio
CASELLE - Droga e bici «sospette» nel garage: un 32enne nei guai - FOTO
CASELLE - Droga e bici «sospette» nel garage: un 32enne nei guai - FOTO
Nel corso di un controllo, i militari dell'Arma hanno scoperto in un garage alla periferia di Caselle marijuana e diverse biciclette
IVREA - «Ancora in campo»: buone pratiche per essere in salute
IVREA - «Ancora in campo»: buone pratiche per essere in salute
Tutte le attività sono gratuite e riservate agli ultra sessantacinquenni residenti, previa iscrizione presso lo Sportello Anziani
SETTIMO TORINESE - Inaugurata la nuova sede della Polizia Stradale - FOTO e VIDEO
SETTIMO TORINESE - Inaugurata la nuova sede della Polizia Stradale - FOTO e VIDEO
I lavori, realizzati con Ativa, hanno permesso di recuperare un ex albergo vicino all'innesto della A4 Torino-Milano, della tangenziale e della A5 Torino-Aosta
LEINI - Negoziante picchiato con una sedia: due cinesi denunciati dai carabinieri
LEINI - Negoziante picchiato con una sedia: due cinesi denunciati dai carabinieri
Insulti, minacce e colpi di sedia in testa. E' stato ferito così, giovedì sera, un negoziante cinese di Leini, titolare di un bazar in via Lombardore. Identificati dai militari dell'Arma gli autori della «spedizione punitiva» nel negozio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore