OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Ecco perchč č stata richiesta l'assoluzione per Gabriele Defilippi - VIDEO

| Per i legali, il ragazzo «non era in grado di intendere e di volere al momento del fatto». Il procuratore capo d'Ivrea, Giuseppe Ferrando, ha chiesto per Defilippi l'ergastolo dopo che ha confessato l'omicidio della professoressa Rosboch

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Ecco perchč č stata richiesta lassoluzione per Gabriele Defilippi - VIDEO
Il 22 settembre si tornerà in aula per un'ultima volta nell'ambito del processo sull'omicidio della professoressa Gloria Rosboch di Castellamonte. Sarà il giorno della sentenza. Alla sbarra Roberto Obert, 55 anni di Forno Canavese (per lui la procura ha chiesto una condanna a vent'anni di reclusione), e soprattutto Gabriele Defilippi, 23 anni di Gassino, autore materiale dell'omicidio come lui stesso ha raccontato la scorsa settimana nel corso del processo. Per lui il procuratore capo d'Ivrea ha chiesto la condanna all'ergastolo. 
 
Oggi, dopo oltre tre ore di arringa, l'avvocato Giorgio Piazzese, difensore di Gabriele Defilippi, ha chiesto l'assoluzione del ragazzo perchè all'epoca dei fatti (gennaio dello scorso anno) non era in grado di intendere e volere. Piazzese, dopo aver sottolineato che Defilippi soffrirebbe di un parziale vizio di mente, ha sottolineato il cambio di rotta del proprio assistito che, dopo aver negato l'accaduto, è arrivato al punto di addossarsi completamente la responsabilità dell'omicidio.
 
Nel video sotto, che ritrae anche Defilippi e Obert che escono dal palazzo di giustizia di Ivrea, l'avvocato Piazzese spiega perchè ha chiesto l'assoluzione del ragazzo.
Video
Dove è successo
Cronaca
ALLARME SICCITA' IN CANAVESE - Senza pioggia agricoltura a rischio: l'Uncem propone nuovi invasi in montagna
ALLARME SICCITA
Uncem ha da tempo insistito sulla necessitą di programmare, con un interventi pubblico-privati, la realizzazione di piccoli invasi - dai 2 ai 10 milioni di metri cubi d'acqua - in ciascuna vallata, capaci di garantire l'uso della risorsa
CALUSO - Maxi rissa in cortile tra vicini di casa: due arresti. Dieci persone finiscono in ospedale
CALUSO - Maxi rissa in cortile tra vicini di casa: due arresti. Dieci persone finiscono in ospedale
Cosa abbia scatenato la violenza č ancora un mistero. Probabilmente qualche dispetto tra vicini di casa e alcuni episodi che si sarebbero trascinati nel tempo. Compresa, forse, l'uccisione di un cane di proprietą di una delle due famiglie
IVREA - Storico Carnevale: confermati i responsabili operativi
IVREA - Storico Carnevale: confermati i responsabili operativi
Maurizio Leggero responsabile storico artistico, Davide Marchegiano all'organizzazione ed Elisa Gusta per la comunicazione
IVREA - Accordo per i lavoratori Vodafone: non firmano i Cobas
IVREA - Accordo per i lavoratori Vodafone: non firmano i Cobas
L'accordo si basa sulla ricollocazione volontaria dei lavoratori in Comdata Spa: in questo modo resteranno a Ivrea
IVREA - Lavori in corso per rifare tutta la segnaletica orizzontale
IVREA - Lavori in corso per rifare tutta la segnaletica orizzontale
I lavori verranno eseguiti tenendo conto dell traffico cittadino e potranno essere svolti anche nelle ore notturne
SAN MARTINO - Un romanzo fa rivivere il mito dell'Andrea Doria
SAN MARTINO - Un romanzo fa rivivere il mito dell
Sarą presentato a Palazzo Lascaris un testo che riabilita la figura del comandante Piero Calamai
BORGARO - Muore al ristorante soffocata da un pezzo di carne
BORGARO - Muore al ristorante soffocata da un pezzo di carne
Vittima una donna di 76 anni. I parenti hanno tentato di liberarle la trachea ma non sono riusciti a a terminare la manovra
SANITA' - L'Asl To4 non chiuderą la pediatria di Chivasso
SANITA
Le voci di eventuali chiusure, per l'Asl, sono «prive di fondamento»
VOLPIANO - Incendio in alloggio: due intossicati, morto un gatto
VOLPIANO - Incendio in alloggio: due intossicati, morto un gatto
L'incendio sarebbe partito da un corto circuito a un elettrodomestico. Madre e figlio intossicati ricoverati a Chivasso
IVREA - Falso cieco di Cirič denunciato dalla Guardia di Finanza
IVREA - Falso cieco di Cirič denunciato dalla Guardia di Finanza
Truffa ai danni dello Stato č il reato contestato all'uomo, che avrebbe percepito, negli ultimi anni, oltre 100 mila euro
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore