OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Faccia a faccia in procura: Gabriele Defilippi contro Roberto Obert

| Nel corso dell'ultimo interrogatorio Defilippi ha fatto il nome di almeno nove persone coinvolte nella truffa ai danni della professoressa Gloria Rosboch. Il procuratore Ferrando, dopo Pasqua, lo sentirà insieme all'amante complice

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Faccia a faccia in procura: Gabriele Defilippi contro Roberto Obert
Gabriele Defilippi contro Roberto Obert. Prima complici dell'assassinio della professoressa Gloria Rosboch. Ora nemici giurati. Tanto che negli interrogatori continuano a rimpallarsi le responsabilità: per Obert è stato Gabriele a organizzare l'omicidio della povera professoressa di Castellamonte. Per Defilippi la mente diabolica era quella dell'ex amico-amante, capace di tutto pur di mettere le mani sui soldi della donna. Versioni diametralmente opposte che hanno convinto il procuratore capo di Ivrea, Giuseppe Ferrando, a tentare la via del faccia a faccia. Obert e Defilippi si confronteranno su quello che è successo lo scorso 13 gennaio tra Castellamonte e Rivara. Uno contro l'altro, davanti a Ferrando e ai carabinieri del reparto investigativo di Torino. Chissà se, finalmente, verrà a galla tutta la verità.

Di certo, dall'interrogatorio dell'altra mattina di Defilippi, sono emerse circostanze ancora non note ai carabinieri. I nomi di nove persone che avrebbero avuto un ruolo nella truffa da 187 mila euro messa a segno ai danni della Rosboch. Alcune già note agli investigatori, altre no. A questo punto l'indagine si complica e renderà necessari ulteriori accertamenti. Perchè, in fin dei conti, è stata la truffa ad aver innescato tutta quella serie di eventi che hanno convinto Defilippi e Obert ad ammazzare Gloria Rosboch. Non è escluso che, a breve, partano dalla procura di Ivrea altri avvisi di garanzia.

Gabriele Defilippi tornerà nell'ufficio di Ferrando il prossimo 31 marzo. Poi sarà sentita anche la madre, Caterina Abbattista, anche lei in carcere per concorso in omicidio. Solo allora sarà decisa la data del faccia a faccia tra Obert e Defilippi. Se è vero che entrambi hanno deciso di collaborare per aiutare gli inquirenti e magari ottenere qualche sconto nella condanna (che sembra già scritta in quanto reo-confessi), al momento del faccia a faccia dovranno anche smettere di accusarsi a vicenda. Altrimenti la loro collaborazione con la procura e i carabinieri potrebbe interrompersi bruscamente. In tal caso sia Defilippi che Obert rivedrebbero Ferrando solo in un'aula di tribunale.

Cronaca
CHIVASSO - Nei primi mesi del 2019 riaprirà la sede dell'Inps
CHIVASSO - Nei primi mesi del 2019 riaprirà la sede dell
Torna la piena funzionalità dell'Istituto. Qualche mese di disagio per i cittadini: «Sapranno capire», dice il sindaco Castello
BALDISSERO - Artigiano damanhuriano ucciso a Vercelli: arrestato il presunto assassino
BALDISSERO - Artigiano damanhuriano ucciso a Vercelli: arrestato il presunto assassino
La polizia ha arrestato il presunto assassino del damanhuriano Antonello Bessi, 57 anni, artigiano di Vercelli, molto noto a Baldissero Canavese e Vidracco
INDUSTRIA - Tappa in Canavese per Federmeccanica
INDUSTRIA - Tappa in Canavese per Federmeccanica
Il direttore di Federmeccanica, Stefano Franchi, accompagnato da Franco Trombetta, ha visitato cinque aziende canavesane
FAVRIA - Incidente stradale, Panda finisce nel canale - VIDEO
FAVRIA - Incidente stradale, Panda finisce nel canale - VIDEO
Un pensionato a bordo di una Fiat Panda, per cause in fase di accertamento, è finito nella roggia che corre a lato della provinciale
SPARONE - Scossa di terremoto nel corso della notte - I DATI
SPARONE - Scossa di terremoto nel corso della notte - I DATI
Scossa di terremoto, nella notte tra lunedì e martedì, con epicentro a Sparone, poco distante dal confine del Parco
CUORGNE'-IVREA - Ubriachi al volante: quattro denunciati. Uno era persino senza patente...
CUORGNE
Record lungo la provinciale 45 a Cuorgnè: automobilista con tasso alcolemico sei volte e mezzo superiore al limite consentito. Altre due persone, invece, segnalate alla prefettura per uso personale di sostanze stupefacenti
CANAVESE - Visite sportive in nero: denunciati due medici dalla guardia di finanza
CANAVESE - Visite sportive in nero: denunciati due medici dalla guardia di finanza
Al momento di rilasciare i certificati medici per attività sportiva agonistica, omettevano, sistematicamente, di emettere le ricevute fiscali e di conseguenza di dichiarare i loro compensi. Un medico di Ciriè e uno di Lanzo nei guai
LEINI - Grave incidente stradale, tre feriti e traffico a lungo in tilt
LEINI - Grave incidente stradale, tre feriti e traffico a lungo in tilt
Per cause in fase di accertamento si è verificato uno scontro frontale tra un camion di una ditta di trasporti e una Toyota Yaris
LEVONE - Land Rover da record: la maxi scritta è realtà - VIDEO
LEVONE - Land Rover da record: la maxi scritta è realtà - VIDEO
L'iniziativa, mai realizzata in Italia, ha avuto un grande successo. Nella stessa giornata in paese la Sagra del Pignoletto
IVREA - Detenuto 41enne picchia un poliziotto e lo manda in ospedale
IVREA - Detenuto 41enne picchia un poliziotto e lo manda in ospedale
A dare la notizia è il segretario generale Osapp, Leo Beneduci: «Del degrado nelle carceri italiane ne fanno le spese i poliziotti»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore