OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - GABRIELE DEFILIPPI CHIEDE SCUSA MA I GENITORI NON LO PERDONANO

| Colpo di scena nel corso dell'udienza preliminare per l'omicidio di Gloria Rosboch. Gabriele Defilippi ha reso una dichiarazione spontanea per mostrarsi pentito per l'accaduto. Chiesto il processo con rito abbreviato

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - GABRIELE DEFILIPPI CHIEDE SCUSA MA I GENITORI NON LO PERDONANO
Gabriele Defilippi si è pentito in aula per l'omicidio di Gloria Rosboch. Ha chiesto scusa per l'accaduto davanti ai genitori della donna uccisa l'anno scorso. La madre Caterina Abbattista ha letto in aula una lettera con una dichiarazione spontanea al giudice Alessandro Scialabba. I genitori della Rosboch, però, all'uscita dal tribunale hanno confermato la loro posizione. "Non possiamo perdonare".
 
Prossima udienza giovedì prossimo quando il giudice dovrà esprimersi sulle richieste presentate dalle difese. Caterina Abbattista sarà processata con rito ordinario. Abbreviato invece per Obert e Defilippi. Per quest'ultimo è stata richiesta la perizia psichiatrica. Efisia Rossignoli, invece, a processo per truffa, ha presentato richiesta di patteggiamento.
 
"Ho detto grazie a Gabriele per quello che ci ha fatto. Solo questo. Per me sono tutti e tre degli assassini". Così Ettore Rosboch, il papà della professoressa Gloria, all'uscita dal tribunale di Ivrea dopo l'udienza preliminare del processo a carico degli assassini della figlia. La mamma Marisa Mores ha confermato: "Noi non possiamo perdonare gli assassini. Sapevo che stamattina sarebbe stata dura. Me lo aspettavo. Mi hanno solo dato fastidio gli sguardi della Abbattista che continuava a guardarmi". Sui pentimenti di Defilippi e della Abbattista il legale della famiglia, Stefano Caniglia, ha preferito non commentare. "I genitori hanno provato una forte emozione a venire in aula questa mattina, era la prima volta che vedevano gli assassini della figlia. Ma era un loro diritto".
 
Dove è successo
Cronaca
DROGA DALLA SPAGNA - 12 arresti: l'indagine dei carabinieri legata a un maxi sequestro di cocaina a Feletto
DROGA DALLA SPAGNA - 12 arresti: l
L'indagine «Bellavita» dei carabinieri del Ros è partita nel dicembre 2012. Dodici persone, questa mattina, sono finite in manette. Gli accertamenti legati anche al sequestro di 200 chili di cocaina in Canavese
OPERAZIONE CONTRO LA 'NDRANGHETA - Fiume di droga Italia-Spagna: due arresti in Canavese - I NOMI DELLA BANDA
OPERAZIONE CONTRO LA
I provvedimenti scaturiscono da un'indagine dei carabinieri che, sviluppata attraverso intercettazioni telefoniche ed ambientali, ha consentito di individuare gli appartenenti a una banda che trafficava hashish e cocaina per il torinese
TONENGO DI MAZZE' - Aggredisce negozianti e passanti poi scappa
TONENGO DI MAZZE
I carabinieri hanno sentito diversi testimoni oculari. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, incasserà una denuncia
VOLPIANO - Genitori che si separano, un progetto per parlare con i figli
VOLPIANO - Genitori che si separano, un progetto per parlare con i figli
Il Comune e l'Informagiovani propongono un gruppo per aiutare i genitori separati a gestire le relazioni con i figli
SANITA' - I vertici dell'Asl To4 danno il buon esempio sul vaccino
SANITA
Il direttore generale si è fatto immortalare mentre viene vaccinato contro l'influenza...
PRASCORSANO - Ex autista della Gtt trovato morto in un campo
PRASCORSANO - Ex autista della Gtt trovato morto in un campo
Il 73enne si trovava in un campo di proprietà intento a sistemare le sterpaglie quando è stato stroncato da un malore
CANAVESE - 187 donne vittime di violenza solo nel corso del 2016
CANAVESE - 187 donne vittime di violenza solo nel corso del 2016
Alta l'attenzione dell'Asl To4 sulla problematica attraverso l'impegno di operatrici e di operatori ospedalieri e di territorio
CUORGNE' - «Per un finale diverso»: il liceo Faccio vince il primo premio - VIDEO
CUORGNE
Il video premiato e le altre opere realizzate dagli studenti per il concorso del Rotaract verranno proiettati sabato 25 a Castellamonte
IVREA - Ad appena 14 anni attende la rivale in amore e l'accoltella alla fermata del pullman
IVREA - Ad appena 14 anni attende la rivale in amore e l
Dramma sfiorato ieri pomeriggio a Ivrea, vicino all'istituto superiore Olivetti. Una quattordicenne residente in città, che frequenta l'ultimo anno della scuola media, ha accoltellato una ragazza di un anno più grande
IVREA - L'autopsia scagiona Sid: non è stato il cane ad uccidere l'addestratore
IVREA - L
I primi riscontri dell'autopsia, ordinata dalla procura di Ivrea ed eseguita oggi dal medico legale Roberto Testi, hanno attribuito il decesso del 26enne a un malore fulminante
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore