OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Gabriele Defilippi torna a Ivrea: deve raccontare chi ha ucciso Gloria

| Domani l'assassino della povera professoressa sarà nuovamente interrogato dal procuratore Giuseppe Ferrando. Dovrà raccontare come sono andate le cose quel 13 gennaio, quando insieme a Roberto Obert uccise la sua ex insegnante

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Gabriele Defilippi torna a Ivrea: deve raccontare chi ha ucciso Gloria
Sarà sicuramente secretato il verbale dell'interrogatorio che domattina, in procura a Ivrea, davanti ai carabinieri e al procuratore capo Giuseppe Ferrando, sosterrà Gabriele Defilippi, 21 anni, reo-confesso assassino, insieme al complice-amante, Roberto Obert, dell'omicidio della professoressa Gloria Rosboch di Castellamonte. Professoressa che, tra l'altro, il giorno di Pasquetta avrebbe compiuto 50 anni. Defilippi torna a Ivrea dopo un primo interrogatorio, due settimane fa, nel corso del quale ha raccontato solo ed esclusivamente della truffa da 187 mila euro messa a segno ai danni della sua ex insegnante.
 
Solo dopo l'interrogatorio di domani, Ferrando deciderà se ascoltare anche la madre di Defilippi, Caterina Abbattista, ex operatrice socio sanitaria dell’ospedale di Ivrea, anche lei in carcere per concorso in omicidio. Poi sarà la volta del faccia a faccia: fin qui Obert e Defilippi hanno raccontato due storie diverse. Identiche nel finale, purtroppo, ma troppo dissimili tra loro in quanto a responsabilità dirette. L'uno accusa l'altro di aver strangolato la professoressa Rosboch, ad esempio. Per questo Ferrando li vuole mettere a confronto, uno davanti all'altro. Forse solo in quell'occasione emergeranno dettagli definitivi di questa storia.
 
Ci sono poi da vagliare le posizioni di altri sei o sette presunti complici che Defilippi ha tirato in ballo nel corso dell'interrogatorio. Dalla cameriera quarantenne innamorata di Gabriele, che avrebbe impersonato la finta direttrice di banca nella truffa ai danni Gloria Rosboch, fino all'ex fidanzata marocchina. Persone e dettagli (come la pistola che non si trova o i soldi falsi consegnati a Obert) sui quali gli investigatori stanno cercando di fare chiarezza. Non è facile perchè nonostante l'intenzione di collaborare (soprattutto da parte di Obert) non è ancora del tutto chiaro quali dettagli siano effettivamente legati alla vicenda Rosboch e quali, invece, messi in piazza dai killer solo per confondere le acque. Domani qualche altro tassello dovrebbe andare al suo posto.
Cronaca
OMICIDIO SETTIMO - Rimprovera il figliastro che lo ammazza
OMICIDIO SETTIMO - Rimprovera il figliastro che lo ammazza
Clemente, già alle prese con precedenti, è stato arrestato dai carabinieri di Chivasso e tradotto nel carcere di Ivrea
BORGIALLO - Attività non autorizzate nel night: scatta la multa
BORGIALLO - Attività non autorizzate nel night: scatta la multa
I titolari del locale hanno presentato ricorso al Tar del Piemonte: se ne discuterà nell'udienza del prossimo venti settembre
CASTELLAMONTE - Dimesso dall'ospedale di Cuorgnè, muore tre giorni dopo: lunedì il funerale
CASTELLAMONTE - Dimesso dall
Sedici giorni dopo il decesso, via libera alle esequie del volontario della Croce Rossa, Giuseppe Panella. Aveva 70 anni: era stato ricoverato dopo un tamponamento avvenuto sulla provinciale per Ozegna. Indagini in corso della procura
CERESOLE REALE - Inaugurato il sacrario in memoria del Battaglione Levanna
CERESOLE REALE - Inaugurato il sacrario in memoria del Battaglione Levanna
Un doveroso omaggio ad uno dei battaglioni storici degli Alpini che meritò due Medaglie d'Argento al Valor Militare
OMICIDIO SETTIMO - L'assassino portato in carcere a Ivrea
OMICIDIO SETTIMO - L
Associato al carcere di Ivrea, Christian Clemente, il ragazzo, che questa notte ha ucciso il patrigno a colpi di pistola
CASTELLAMONTE - Il tour della Mostra della Ceramica: tra antiche stufe e opere di grande valore - FOTO
CASTELLAMONTE - Il tour della Mostra della Ceramica: tra antiche stufe e opere di grande valore - FOTO
Abbiamo visitato alcuni punti espositivi dell'edizione numero 58 della Mostra della Ceramica di Castellamonte. Un mix tra nuove opere, frutto del concorso Ceramics in Love, e pezzi pregiati che hanno fatto la storia della ceramica
OMICIDIO - Ex poliziotto di Caselle ucciso dal figliastro a Settimo
OMICIDIO - Ex poliziotto di Caselle ucciso dal figliastro a Settimo
Tragedia ieri sera a Settimo Torinese dove un ragazzo di 26 anni ha ucciso a colpi di pistola il patrigno. Poi è stato arrestato
CHIVASSO - Torna la patronale dedicata al Beato Angelo Carletti
CHIVASSO - Torna la patronale dedicata al Beato Angelo Carletti
Domenica 26 alle 10 in Duomo si terrà la Solenne celebrazione eucaristica in onore del Beato Carletti, presieduta dal vescovo di Aosta Franco Lovignana, e alle 11 ci sarà la Processione con il simulacro del Beato
CASTELLAMONTE - Roberto Perino ha vinto il concorso «Ceramics in Love» della Mostra 2018 - FOTO
CASTELLAMONTE - Roberto Perino ha vinto il concorso «Ceramics in Love» della Mostra 2018 - FOTO
Successo per il castellamontese con l'opera «Interno emerso». Al secondo posto Giacomo Lusso e Carlo Sipsz, con l'opera «Lettere d'amore alla Ceramica». Gradino più basso del podio, invece, per Nadia Allario con «L'accoppiata vincente»
PONT CANAVESE - Riprenderanno a breve le ricerche di Elisa Gualandi: nessuna speranza di trovarla viva
PONT CANAVESE - Riprenderanno a breve le ricerche di Elisa Gualandi: nessuna speranza di trovarla viva
La procura di Ivrea ha aperto un fascicolo per sequestro di persona. Un atto dovuto dal momento che, stando alle indagini dei carabinieri, la pista più accreditata è quella dell'incidente. Il giallo è ancora fittissimo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore