OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Gabriele e la mamma si abbracciano in procura. Giovedì il faccia a faccia con Obert

| Caterina Abbattista, 45 anni di Gassino, ex dipendente dell'ospedale di Ivrea, oggi ha incontrato a sorpresa, dopo oltre quaranta giorni di carcere, il figlio Gabriele. Giovedì prossimo il faccia a faccia Obert-Defilippi

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Gabriele e la mamma si abbracciano in procura. Giovedì il faccia a faccia con Obert
Un lungo abbraccio e tante lacrime. Caterina Abbattista, 45 anni di Gassino, ex dipendente dell'ospedale di Ivrea, oggi ha incontrato a sorpresa, dopo oltre quaranta giorni di carcere, il figlio Gabriele Defilippi, 22 anni. Si sono incontrati in procura a Ivrea. Lei per essere interrogata dal procuratore capo di Ivrea, Giuseppe Ferrando. Lui per prendere atto del conferimento dell’incarico ai periti di parte, per procedere con l’esame dei reperti individuati dai carabinieri del Ris sull’auto del complice-amante Roberto Obert. I due si sono abbracciati. Senza dire quasi nulla. 
 
Nel corso dell'interrogatorio, Caterina Abbattista ha pianto ininterrottamente. Sei ore sotto torchio per ribadire quello che la donna aveva già messo a verbale la notte dell'arresto. «Con l'omicidio di Gloria Rosboch non c'entro nulla». Insomma, la mamma di Gabriele nega ogni addebito anche se non è riuscita a spiegare perchè il suo telefono cellulare, quel pomeriggio, si era agganciato alla cella di Montalenghe. Ben distante dall'ospedale di Ivrea dove avrebbe dovuto essere. Il verbale è stato secretato come nel caso dei precedenti interrogatori degli altri arrestati. Dopo l'interrogatorio la donna è stata riaccompagnata dalla polizia penitenziaria alle Vallette.
 
I carabinieri del Ris, intanto, hanno scoperto sul parabrezza della Renault Twingo di Obert, quella dove è avvenuto l'omicidio della professoressa Rosboch, una strana fenditura che adesso sarà analizzata per scoprirne l'origine. Una fenditura sul lato passeggero. Ci sono anche delle impronte che potrebbero appartenere proprio alla professoressa. In questi giorni, poi, il primario di psichiatria dell’ospedale delle Molinette di Torino, Vincenzo Villari, ha iniziato la perizia psichiatrica su incarico della difesa per accertare le capacità di intendere e di volere di Gabriele Defilippi che, in questi quaranta giorni trascorsi dietro le sbarre alle Vallette, ha perso quasi dieci chili di peso. 
 
Prossimo capitolo della vicenda giudiziaria seguita all'omicidio della povera Gloria Rosboch giovedì prossimo, quando davanti a Ferrando ci sarà l'atteso faccia a faccia tra Gabriele Defilippi e Roberto Obert. Il 13 aprile: a tre mesi esatti dall'orribile omicidio del quale si sono macchiati entrambi.
Dove è successo
Cronaca
SLAVINA SULL'HOTEL RIGOPIANO - Soccorritori ancora al lavoro - FOTO e VIDEO
SLAVINA SULL
Domani mattina partirà da Torino il quarto contingente piemontese che arriverà in serata in Abruzzo
FURTI - Zingara ventenne arrestata dopo un furto a un anziano di Ciriè
FURTI - Zingara ventenne arrestata dopo un furto a un anziano di Ciriè
Le nomadi, rendendosi conto di essere state scoperte, sono fuggite lasciando tutti i gioielli e il denaro appena rubato all'uomo
CANAVESE - Centro Italia: la protezione civile non raccoglie cibo e indumenti
CANAVESE - Centro Italia: la protezione civile non raccoglie cibo e indumenti
Il Coordinamento si dissocia da ogni attività non ufficializzata dalla Regione Piemonte
CUORGNE' - Studenti volenterosi rendono confortevole la scuola
CUORGNE
Realizzato dai ragazzi una sorta di salottino colorato all'interno dello storico istituto cuorgnatese: assolutamente originale
MAZZE' - Donna colpita dalla meningite trasferita all'Amedeo di Savoia
MAZZE
La pensionata, sola in casa, era stata soccorsa dopo l'allarme del figlio che, non riuscendo a contattarla, aveva chiamato il 118
CUORGNÉ – Solenne benedizione degli automezzi in piazza
CUORGNÉ – Solenne benedizione degli automezzi in piazza
In occasione della recente Festa di Sant’Antonio
IVREA - Contro le barriere sensoriali Asl e Apic lavorano insieme
IVREA - Contro le barriere sensoriali Asl e Apic lavorano insieme
All’ingresso dell'ospedale di Ivrea installato un amplificatore portatile con sistema a induzione magnetica donato dall’Apic
SICUREZZA - Furti sui treni: allarme sulla Canavesana. Una zingara denunciata dalla polizia ferroviaria
SICUREZZA - Furti sui treni: allarme sulla Canavesana. Una zingara denunciata dalla polizia ferroviaria
Una quarantunenne, domiciliata nel campo nomadi di strada dell’Aeroporto tra Borgaro e Torino, è stata denunciata per furto aggravato in concorso: agiva con «l'aiuto» dei suoi sei bambini che sono stati affidati alla custodia del nonno
RIVAROLO - Fuga di gas sospetta in via Palestro
RIVAROLO - Fuga di gas sospetta in via Palestro
Indagini in corso da parte dei carabinieri di Rivarolo Canavese
SLAVINA SULL'HOTEL RIGOPIANO - Dal Canavese altri soccorritori inviati in Abruzzo - FOTO
SLAVINA SULL
Oggi, lunedì 23 gennaio, partirà da Torino il terzo contingente di volontari del CNSAS Piemonte che giungerà in Abruzzo verso sera
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore