OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Gabriele si pente: «Merito l'ergastolo». Ma i genitori di Gloria non lo perdonano

| «Chiedo perdono ai genitori di Gloria. Non pretendo che me lo concedano. E' giusto che io rimanga in carcere: merito l'ergastolo». Gabriele Defilippi, ieri interrogato dal procuratore Ferrando, ha chiesto perdono

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Gabriele si pente: «Merito lergastolo». Ma i genitori di Gloria non lo perdonano
«Merito l'ergastolo. Sono colpevole. Chiedo perdono ai genitori di Gloria». Così Gabriele Defilippi, ieri, nel corso dell'interrogatorio da lui ri chiesto al procuratore capo d'Ivrea, Giuseppe Ferrando. Che sottolinea: «Nulla di rilevante ai fini delle indagini». Vero. Però Gabriele ha deciso di cambiare rotta. Dopo le accuse all'amante complice Roberto Obert, anche lui accusato dell'omicidio della professoressa di Castellamonte, adesso la confessione. E anche la consapevolezza della condanna inevitabile. Ieri Gabriele Defilippi ha parlato per quattro ore. Novità praticamenre nessuna. Solo un'ammissione fondamentale: «Sono colpevole. Chiedo perdono ai genitori di Gloria. Non pretendo che me lo concedano. E' giusto che io rimanga in carcere: merito l'ergastolo». 
 
Il giovane ha ulteriormente ribadito che la mamma, Caterina Abbattista, nulla sapeva dell'omicidio. «Non c'entra nulla è una vittima anche lei, come il mio fratellino» ha sentenziato il killer della professoressa Gloria Rosboch. In carcere alle Vallette di Torino, Defilippi è seguito da un pool di esperti che lo stanno mettendo di fronte alle proprie responsabilità. Strappandolo da una fin troppo facile ricaduta negli eccessi delle droghe. L'assunzione di farmaci è inevitabile, in questo momento. Ma questo non ha impedito al 22enne di parlare serenamente al procuratore Ferrando. Intanto da Castellamonte, questa mattina, è arrivata lapidaria (e comprensibile) la risposta dei genitori di Gloria, mamma Marisa e papà Ettore: «Nessun perdono per chi ha ucciso nostra figlia».
 
Si pronuncerà invece il 4 luglio il Tribunale del riesame di Torino in merito all’istanza di scarcerazione presentata dai legali di Caterina Abbattista, Matteo Grognardi ed Erica Gilardino. La madre di Defilippi continua a dichiararsi innocente. La sera del delitto, a suo dire, non si sarebbe mai allontanata dal reparto di pediatria dell’ospedale di Ivrea, dove lavorava come operatrice. Toccherà alle perizie dei carabinieri del Ros sui tabulati telefonici chiarire la posizione della donna.
Dove è successo
Cronaca
IVREA - Zingare golose arrestate dalla polizia dopo un furto al Lidl
IVREA - Zingare golose arrestate dalla polizia dopo un furto al Lidl
Dopo l'arresto il gip del tribunale di Ivrea ha disposto per le due giovani l'obbligo di dimora nel campo nomadi di Torino
CASELLE - 900 mila euro nascosti in bagagli, cinture e shampoo - FOTO
CASELLE - 900 mila euro nascosti in bagagli, cinture e shampoo - FOTO
La stragrande maggioranza dei fermati proveniva dal continente asiatico. Quelli in partenza, invece, diretti ad Istanbul
RIVAROLO - Richiedente asilo fa pipě sul marciapiede: il video scatena la reazione del web - FOTO
RIVAROLO - Richiedente asilo fa pipě sul marciapiede: il video scatena la reazione del web - FOTO
Migliaia di visualizzazioni e commenti per il richiedente asilo che l'altro pomeriggio, sotto lo sguardo incredulo dei passanti, ha fatto un bisognino sul marciapiede di corso Torino. Non si č accorto che qualcuno lo stava riprendendo
IVREA - Storico Carnevale: confermati i responsabili operativi
IVREA - Storico Carnevale: confermati i responsabili operativi
Maurizio Leggero responsabile storico artistico, Davide Marchegiano all'organizzazione ed Elisa Gusta per la comunicazione
IVREA - Accordo per i lavoratori Vodafone: non firmano i Cobas
IVREA - Accordo per i lavoratori Vodafone: non firmano i Cobas
L'accordo si basa sulla ricollocazione volontaria dei lavoratori in Comdata Spa: in questo modo resteranno a Ivrea
IVREA - Lavori in corso per rifare tutta la segnaletica orizzontale
IVREA - Lavori in corso per rifare tutta la segnaletica orizzontale
I lavori verranno eseguiti tenendo conto dell traffico cittadino e potranno essere svolti anche nelle ore notturne
SAN MARTINO - Un romanzo fa rivivere il mito dell'Andrea Doria
SAN MARTINO - Un romanzo fa rivivere il mito dell
Sarŕ presentato a Palazzo Lascaris un testo che riabilita la figura del comandante Piero Calamai
ALLARME SICCITA' IN CANAVESE - Senza pioggia agricoltura a rischio: l'Uncem propone nuovi invasi in montagna
ALLARME SICCITA
Uncem ha da tempo insistito sulla necessitŕ di programmare, con un interventi pubblico-privati, la realizzazione di piccoli invasi - dai 2 ai 10 milioni di metri cubi d'acqua - in ciascuna vallata, capaci di garantire l'uso della risorsa
CALUSO - Maxi rissa in cortile tra vicini di casa: due arresti. Dieci persone finiscono in ospedale
CALUSO - Maxi rissa in cortile tra vicini di casa: due arresti. Dieci persone finiscono in ospedale
Cosa abbia scatenato la violenza č ancora un mistero. Probabilmente qualche dispetto tra vicini di casa e alcuni episodi che si sarebbero trascinati nel tempo. Compresa, forse, l'uccisione di un cane di proprietŕ di una delle due famiglie
BORGARO - Muore al ristorante soffocata da un pezzo di carne
BORGARO - Muore al ristorante soffocata da un pezzo di carne
Vittima una donna di 76 anni. I parenti hanno tentato di liberarle la trachea ma non sono riusciti a a terminare la manovra
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore