OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Gabriele si pente: «Merito l'ergastolo». Ma i genitori di Gloria non lo perdonano

| «Chiedo perdono ai genitori di Gloria. Non pretendo che me lo concedano. E' giusto che io rimanga in carcere: merito l'ergastolo». Gabriele Defilippi, ieri interrogato dal procuratore Ferrando, ha chiesto perdono

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Gabriele si pente: «Merito lergastolo». Ma i genitori di Gloria non lo perdonano
«Merito l'ergastolo. Sono colpevole. Chiedo perdono ai genitori di Gloria». Così Gabriele Defilippi, ieri, nel corso dell'interrogatorio da lui ri chiesto al procuratore capo d'Ivrea, Giuseppe Ferrando. Che sottolinea: «Nulla di rilevante ai fini delle indagini». Vero. Però Gabriele ha deciso di cambiare rotta. Dopo le accuse all'amante complice Roberto Obert, anche lui accusato dell'omicidio della professoressa di Castellamonte, adesso la confessione. E anche la consapevolezza della condanna inevitabile. Ieri Gabriele Defilippi ha parlato per quattro ore. Novità praticamenre nessuna. Solo un'ammissione fondamentale: «Sono colpevole. Chiedo perdono ai genitori di Gloria. Non pretendo che me lo concedano. E' giusto che io rimanga in carcere: merito l'ergastolo». 
 
Il giovane ha ulteriormente ribadito che la mamma, Caterina Abbattista, nulla sapeva dell'omicidio. «Non c'entra nulla è una vittima anche lei, come il mio fratellino» ha sentenziato il killer della professoressa Gloria Rosboch. In carcere alle Vallette di Torino, Defilippi è seguito da un pool di esperti che lo stanno mettendo di fronte alle proprie responsabilità. Strappandolo da una fin troppo facile ricaduta negli eccessi delle droghe. L'assunzione di farmaci è inevitabile, in questo momento. Ma questo non ha impedito al 22enne di parlare serenamente al procuratore Ferrando. Intanto da Castellamonte, questa mattina, è arrivata lapidaria (e comprensibile) la risposta dei genitori di Gloria, mamma Marisa e papà Ettore: «Nessun perdono per chi ha ucciso nostra figlia».
 
Si pronuncerà invece il 4 luglio il Tribunale del riesame di Torino in merito all’istanza di scarcerazione presentata dai legali di Caterina Abbattista, Matteo Grognardi ed Erica Gilardino. La madre di Defilippi continua a dichiararsi innocente. La sera del delitto, a suo dire, non si sarebbe mai allontanata dal reparto di pediatria dell’ospedale di Ivrea, dove lavorava come operatrice. Toccherà alle perizie dei carabinieri del Ros sui tabulati telefonici chiarire la posizione della donna.
Cronaca
ROMANO CANAVESE - A Villa Matilde la sfida tra chef: il gusto trasformato in design - FOTO
ROMANO CANAVESE - A Villa Matilde la sfida tra chef: il gusto trasformato in design - FOTO
Gli chef stellati Andrea Larossa e Andrea Pasqualucci si sono presentati al pubblico con due ricette inedite
VALCHIUSELLA - Nuovi servizi sanitari per chi vive in montagna
VALCHIUSELLA - Nuovi servizi sanitari per chi vive in montagna
Nell'area montana è stato concretizzato uno dei progetti di infermieristica di comunità e di ostetricia di continuità
RIVAROLO-TORINO - La Filarmonica Rivarolese apre la Festa Europea della Musica a Torino
RIVAROLO-TORINO - La Filarmonica Rivarolese apre la Festa Europea della Musica a Torino
Prestigioso appuntamento venerdì 21 giugno alle 21.30 in Piazza Carignano a Torino
BUROLO - I droni contro i reati ambientali e la microcriminalità
BUROLO - I droni contro i reati ambientali e la microcriminalità
I velivoli, dotati anche di fotocamera a luce residua e termocamera, potranno essere utilizzati anche nelle ore notturne
CASTELLAMONTE - Sabato il quarto concerto di primavera tra musica e solidarietà
CASTELLAMONTE - Sabato il quarto concerto di primavera tra musica e solidarietà
Nel corso della serata verrà inoltre proiettato il video musicale ideato e fatto realizzare dal presidente del Lion's Club Alto Canavese Giovanni Tocci, a ricordo di Alessio Chiarovano
IVREA - Bimbo di quattro anni si infilza con un forchettone da barbecue: operato d'urgenza in ospedale
IVREA - Bimbo di quattro anni si infilza con un forchettone da barbecue: operato d
E' fuori pericolo il piccolo che domenica, giocando nel cortile di casa, si è infilzato con un forchettone da grigliata. Cadendo, il bimbo è rimasto ferito ad una coscia. Per fortuna l'attrezzo non ha lesionato i principali vasi sanguigni
EDITORIA - Fondi ai giornali locali in Canavese, assolti gli ex editori
EDITORIA - Fondi ai giornali locali in Canavese, assolti gli ex editori
La Corte d'Appello Milano ha assolto con formula piena, perchè il fatto non sussiste, gli editori Gianluigi Viganò, Mauro Albani e Ludovico Maria Gilberti
CANISCHIO - Ha riaperto la storica Società, punto di riferimento per tutto il paese
CANISCHIO - Ha riaperto la storica Società, punto di riferimento per tutto il paese
La Società è nata intorno agli anni 1890-1898 e, successivamente, l'edifico originario è stato ampliato
VALPERGA - Gli allievi di meccanica e automazione del Ciac tra i primi a trovare lavoro
VALPERGA - Gli allievi di meccanica e automazione del Ciac tra i primi a trovare lavoro
I dati sull'inserimento lavorativo degli allievi in uscita dai corsi del comparto industriale del Ciac di Valperga, anche dell'ultimo anno formativo, sono estremamente positivi
CHIAVERANO - Piccoli vandali in azione, il Comune chiede ai genitori di vigilare sui figli: «Sappiamo chi è stato»
CHIAVERANO - Piccoli vandali in azione, il Comune chiede ai genitori di vigilare sui figli: «Sappiamo chi è stato»
Ancora atti vandalici nel centro storico di Chiaverano. Ora il Comune dice basta: «Se dovesse ricapitare, scatteranno le denunce». I danni, anche questa volta, nella zona della chiesa parrocchiale e del Parco della Rimembranza
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore