OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Gloria Rosboch ha lottato con gli assassini prima di morire

| Lo confermano gli esiti dell'autopsia effettuata dal medico legale. Sul corpo graffi e lesioni. Defilippi e Obert sempre più colpevoli: se è vero che uno dei due ha strangolato Gloria, l'altro non ha fatto nulla per impedire l'omicidio

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Gloria Rosboch ha lottato con gli assassini prima di morire
Gloria Rosboch ha lottato prima di morire a bordo della Renault Twingo di Roberto Obert. Lo confermano anche gli esiti dell'autopsia effettuata dal medico legale Roberto Testi. Non c'è l'ufficialità ma qualche dettaglio è già emerso. Anche perchè l'esame autoptico sta riscrivendo almeno una parte del delitto, andando a complicare la posizione di entrambi gli arrestati: Gabriele Defilippi, 22 anni di Gassino (ex allievo della professoressa di Castellamonte), e Roberto Obert, 54 anni di Forno Canavese.
 
Gloria, prima di morire, avrebbe lottato con i due assassini: sul collo, la lesione dal basso verso l’alto, provocata con un filo per stendere, è compatibile con lo strangolamento dalle spalle. Chi era seduto sul sedile posteriore ha cinto il cavo attorno al collo della 49enne e ha iniziato a tirare verso di se. In quella posizione, però, Gloria ha comunque lottato. Il complice, seduto al volante della Twingo, avrebbe tenuto ferma la professoressa che ha riportato una lesione sul ginocchio in teoria compatibile con la spaccatura sul parabrezza dell'auto (rilevato dai carabinieri del Ris di Parma). 
 
Non solo: sulle braccia e sulle spalle il corpo della Rosboch evidenzia una serie di graffi sospetti. Sarebbero lesioni da compressione: ovvero qualcuno ha tentato di tenere ferma la prof mentre il secondo uomo la strangolava dalle spalle. Secondo il medico legale tutte le ferite risalgono ai minuti precedenti la morte e non hanno nulla a che vedere con il trascinamento del cadavere avvenuto alla discarica di Rivara, dove la Rosboch è stata gettata (già morta) nella vasca del percolato. Stando alle tracce sui sedili, poi, sarà possibile chiarire se la professoressa è stata strangolata a Rivara oppure, come sembra maggiormente probabilmente, già poco distante da Castellamonte, arrivando alla discarica già morta da diversi minuti. 
 
Tutto questo, ovviamente, scredita la posizione di entrambi gli arrestati per l'omicidio che si sono sempre dati la colpa a vicenda. Obert ha detto che è stato Defilippi a strangolare Gloria. L'ex allievo ha detto (in più interrogatori) l'esatto contrario. Ognuno ha tentato di scagiornarsi. Invece, dall'esame autoptico, emerge un quadro ben differente. Se è vero che uno dei due ha strangolato Gloria, l'altro non ha fatto nulla per impedire l'omicidio e, anzi, avrebbe dato il suo decisivo contributo per uccidere la prof. 
Cronaca
SALASSA - Un grande successo per il Carnevale - FOTO e VIDEO
SALASSA - Un grande successo per il Carnevale - FOTO e VIDEO
Tantissimo pubblico per acclamare i principi e i carri che, ieri sera e oggi pomeriggio, hanno sfilato per le vie del centro storico
CASTELLAMONTE - Le campane suonano «a morto» nella notte
CASTELLAMONTE - Le campane suonano «a morto» nella notte
Apprensione la scorsa notte per le campane della chiesa parrocchiale che alle 2 si sono messe a suonare in autonomia...
CANAVESE - Messa in sicurezza del torrente Orco: lavori a Rivarolo, Chivasso, San Benigno e Montanaro
CANAVESE - Messa in sicurezza del torrente Orco: lavori a Rivarolo, Chivasso, San Benigno e Montanaro
Il programma generale di gestione dei sedimenti nel tratto tra Cuorgnè e Chivasso, approvato con una delibera della Giunta regionale del 23 dicembre 2010, individua i macro interventi necessari al miglioramento della sicurezza dell'Orco
LEINI - Due esposti ai vigili contro il campanile che suona di notte
LEINI - Due esposti ai vigili contro il campanile che suona di notte
La notte, il parroco ha deciso di evitare rintocchi dal momento che alcuni cittadini si sono lamentati con i vigili urbani
STORICO CARNEVALE DI IVREA - Battaglia delle arance: la domenica ticket d'ingresso confermato a 10 euro
STORICO CARNEVALE DI IVREA - Battaglia delle arance: la domenica ticket d
Non pagano i bambini sotto i 12 anni, i residenti a Ivrea e gli aranceri regolarmente iscritti alle proprie squadre, a cui verrà richiesto di mostrare la toppa di iscrizione. Previste agevolazioni per chi arriva in treno o è iscritto al Fai
IVREA - Due treni speciali per i turisti della battaglia delle arance
IVREA - Due treni speciali per i turisti della battaglia delle arance
Tutti gli iscritti FAI, domenica 3 marzo, mostrando la tessera avranno diritto a uno sconto del 20% per l'ingresso al Carnevale
RIVAROLO - Incidente stradale con auto pirata: l'automobilista non si ferma e scappa. Caccia a una Opel blu
RIVAROLO - Incidente stradale con auto pirata: l
E' caccia ad una Opel blu che ieri mattina è rimasta coinvolta in uno scontro frontale in via Matteotti a Rivarolo Canavese. La conducente della vettura, dopo l'urto, anzichè fermarsi a prestare soccorso ha rimesso in moto ed è scappata
RIVARA - Inner Wheel e Lions insieme per un «service» comune
RIVARA - Inner Wheel e Lions insieme per un «service» comune
I club sostengono il «Potenziamento del corso di lingua italiana per donne straniere» curato dalla Caritas di Rivarolo Canavese
SCARMAGNO - Incendio nel comprensorio della ex Olivetti - FOTO
SCARMAGNO - Incendio nel comprensorio della ex Olivetti - FOTO
Provvidenziale intervento dei vigili del fuoco di Castellamonte e Ivrea per un incendio divampato poco prima delle due
IVREA - Carnevale: la festa del giovedì grasso è confermata
IVREA - Carnevale: la festa del giovedì grasso è confermata
Sarà il primo evento in cui entrerà in azione il Piano Sicurezza. Controlli agli accessi del centro storico con relativi conteggi
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore