OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - I soldi di Gloria non ci sono più: Defilippi e Obert li avrebbero spesi

| Non ci sarebbero grosse speranze di recuperare i 187 mila euro che a novembre del 2014, con la promessa di una nuova vita insieme ad Antibes, l'ex allievo Gabriele rubò alla professoressa Gloria Rosboch

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - I soldi di Gloria non ci sono più: Defilippi e Obert li avrebbero spesi
Sono stati spesi i 187 mila euro che Gabriele Defilippi, nel novembre del 2014, portò via con un abile raggiro alla professoressa Gloria Rosboch. Primo capitolo di quello che, poi, sarebbe diventato l'omicidio di Castellamonte. La procura di Ivrea sta ricostruendo, un passo alla volta, tutti gli spostamenti della coppia diabolica (Defilippi e l'amante complice Roberto Obert) dopo la truffa messa a segno ai danni della professoressa. Alcuni testimonianze parlano di festini sul lago, casinò e cocaina. Ecco come sarebbero stati spesi i soldi portati via alla Rosboch. Solo una minima parte sarebbe finita in qualche conto estero. 
 
Se le testimonianze raccolte dagli investigatori sul tenore di vita di Defilippi e Obert nel periodo successivo alla truffa risultassero vere, non ci sarebbero più speranze di ritrovare i 187 mila euro che l'ex allievo portò via alla Rosboch con la promessa di una nuova vita (insieme) in Costa Azzurra. Fino a questo momento sia Obert che Defilippi hanno fornito risposte diverse sui soldi sottratti alla Rosboch. Il primo ha sempre detto di non saperne nulla. Il secondo, l'ex allievo, ha addirittura guidato i carabinieri fino a una cassetta di sicurezza (di proprietà del complice amante) custodita in banca a Forno Canavese. La cassetta effettivamente c'era. I soldi no.
 
Finiti i 187 mila euro truffati alla professoressa di Castellamonte, i due avebbero ordito altre truffe analoghe per non dover rinunciare a un tenore di vita decisamente fuori scala. Circostanza che è al momento al vaglio degli inquirenti. I tasselli di questa assurda vicenda, seppur con una certa difficoltà, si stanno lentamente incastrando in un enorme mosaico ricco di sorprese. La truffa ai danni della Rosboch sembra far parte di un quadro criminale decisamente complesso che coinvoge diversi ambiti del Canavese che, per ovvi motivo, agiscono nell'ombra. L'omicidio della professoressa sembra essere solo uno dei capitoli. 
Cronaca
CHIVASSO - Giovani fidanzati spacciano marijuana: un arresto e una denuncia
CHIVASSO - Giovani fidanzati spacciano marijuana: un arresto e una denuncia
I carabinieri di Castiglione hanno arrestato uno studente 18enne, residente a Chivasso, e denunciato la fidanzata di 17
LOMBARDORE - Minaccia la figlia con un'accetta: 83enne denunciato
LOMBARDORE - Minaccia la figlia con un
Durante il sopralluogo dell'abitazione, i carabinieri hanno recuperato due pistole che l'uomo si era fabbricato artigianalmente
CANAVESE - A scuola con quattro coltelli: ragazzino delle medie «disarmato» dal preside
CANAVESE - A scuola con quattro coltelli: ragazzino delle medie «disarmato» dal preside
Un ragazzino di seconda media, che frequenta una scuola dell'alto Canavese, l'altra mattina si è presentato in classe «armato» con quattro coltelli a serramanico. Li aveva nascosti nel giubbotto forse per impressionare i compagni
CANAVESE - La battaglia delle arance con le palline di spugna
CANAVESE - La battaglia delle arance con le palline di spugna
Iniziativa benefica promossa nell'ambito del progetto per le famiglie e i bambini «Giochiamo Insieme con Mamma e/o Papà»
FORNO CANAVESE - Sesso nel circolo privato: la polizia sequestra il locale e denuncia il presidente
FORNO CANAVESE - Sesso nel circolo privato: la polizia sequestra il locale e denuncia il presidente
Sabato scorso, nell'ambito di un controllo disposto dal questore di Torino al quale hanno partecipato agenti del commissariato di Ivrea e della divisione Pas della questura, è stato controllato un circolo privato di Forno Canavese
BORGARO-TORINO - Guida ubriaco e senza una gomma: 32enne di Chivasso nei guai
BORGARO-TORINO - Guida ubriaco e senza una gomma: 32enne di Chivasso nei guai
Un 32enne di Chivasso è finito nei guai, la notte scorsa, lungo la tangenziale nord di Torino, fermato completamente ubriaco
CARNEVALE IVREA - Ospite la Fanfara a cavallo della Polizia di Stato
CARNEVALE IVREA - Ospite la Fanfara a cavallo della Polizia di Stato
Erede e custode delle più antiche tradizioni della cavalleria, la Fanfara della Polizia sfilerà dall'alto dei cavalli grigi nelle vie del centro cittadino al seguito del Corteo Storico
CHIAVERANO - Grande successo per la «battaglia dei tomini»
CHIAVERANO - Grande successo per la «battaglia dei tomini»
Sole e temperature primaverili, domenica scorsa, hanno reso omaggio al carnevale di Bienca, frazione di Chiaverano
IVREA - Sfregia la faccia dell'ex fidanzata con un taglierino: non voleva più tornare con lui. Condannato a 4 anni e 7 mesi
IVREA - Sfregia la faccia dell
E' stato condannato a quattro anni e sette mesi di reclusione Antonio Lago, 59 anni di Chiaverano, l'uomo che il 14 maggio dello scorso anno sfregiò al volto l'ex compagna con un taglierino. Sentenza pronunciata oggi al tribunale di Ivrea
CIRIE-MATHI - Controlli a tappeto nei locali: multe fino a 30 mila euro
CIRIE-MATHI - Controlli a tappeto nei locali: multe fino a 30 mila euro
La guardia di finanza ha scoperto in una pizzeria lavoratori in nero, tra i quali un clandestino colpito da un'espulsione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore