OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il delitto di Gloria Rosboch in cinque tappe fondamentali - VIDEO

|

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il delitto di Gloria Rosboch in cinque tappe fondamentali - VIDEO
Un anno dalla scomparsa di Gloria Rosboch. Era il 13 gennaio del 2016. Scomparsa, purtroppo, con omicidio immediato, anche se la verità è emersa solo un mese dopo, il 19 febbraio, quando i carabinieri e i vigili del fuoco hanno recuperato il corpo della povera professoressa di Castellamonte. Ecco cinque tappe fondamentali per riassumere quello che è successo l'anno scorso.
 
24 ottobre 2014 - A Torino, la professoressa Gloria Rosboch, insegnante precaria della scuola media Cresto di Castellamonte, entra in banca (da sola), prende un valigetta con 187 mila euro in contanti (i risparmi di una vita), esce e la consegna a un ragazzo. Quel giovane è un ex allievo, Gabriele Defilippi. Da quel momento, il ragazzo sembra sparire nel nulla.
 
28 settembre 2015 - Gloria Rosboch, tramite l'avvocato Stefano Caniglia, presenta una querela contro Gabriele Defilippi per quei soldi mai restituiti. Gloria aveva conosciuto il ragazzo nel 2005 a Castellamonte. Il loro rapporto di amicizia, però, è continuato anche in seguito. Fino a quando il giovane resta single dopo aver ottenuto il diploma della scuola superiore. «Da quel momento – scrive la prof nella querela – posso affermare che il nostro rapporto diventava più stretto, nonostante la differenza di età. La sua personalità molto suadente mi induceva a fidarmi di lui». Defilippi la convince a investire il suo denaro (i 187 mila euro) per aprire una nuova attività ad Antibes, in Costa Azzurra. «A Ferragosto mi propone un lavoro completamente nuovo e diverso dall’attuale, in relazione alla sua società» scrive la prof nella denuncia. Ed è in quella occasione che, per la prima volta, il ragazzo le parla di un futuro insieme. Una sera, a Vidracco, in Valchiusella, i due sono a cena assieme quando il giovane le racconta «come sarebbe stata la nostra vita insieme se avessi accettato di andare a lavorare ad Antibes. Saremmo stati ospiti di un piccolo residence, senza troppe incombenze domestiche. Una vita magnifica insieme».
 
13 gennaio 2016 - Nel primo pomeriggio, dopo averla incontrata una prima volta fuori dalla scuola, Defilippi convince Gloria a seguirlo in auto, dove c'è anche un amico del giovane. Gloria esce di casa dicendo ai genitori di dover presenziare a una runione della scuola. La riunione, in realtà, non esiste. Solo che Gloria ha detto ai genitori una bugia nella speranza di ritornare a casa con i 187 mila euro che Gabriele ha promesso di restituirle. Per gli anziani genitori, che erano contrari alla cessione del denaro, sarebbe stata una gran bella sorpresa. Invece Gabriele e il complice Roberto Obert, strangolano la professoressa a Rivara e ne gettano il corpo nella vasca del percolato dell'ex discarica. 
 
13 gennaio 2016 - In serata, non vedendola tornare a casa, la cugina di Gloria si presenta dai carabinieri di Rivarolo Canavese per presentare la denuncia di scomparsa. Nessuno può immaginare che, in realtà Gloria è già morta. Il giorno successivo iniziano le ricerche in tutta la zona, coordinate dalla procura di Ivrea. Vi partecipano carabinieri, vigili del fuoco, volontari e personale del 118. I genitori (VIDEO SOTTO) sono convinti che Gloria sia stata uccisa.
 
19 febbraio 2016 - I carabinieri arrestano Gabriele Defilippi, Roberto Obert e Caterina Abbattista (madre di Gabriele) per l'omicidio di Gloria. 
Video
Cronaca
FERROVIA CANAVESANA E TORINO-CERES - Addio Gtt: l'agenzia della mobilità affida il servizio a Trenitalia
FERROVIA CANAVESANA E TORINO-CERES - Addio Gtt: l
Gtt non ha comunque partecipato alla gara. Alla scadenza del termine per la presentazione delle offerte è stata acquisita al protocollo dell’Agenzia un’unica offerta proveniente da Trenitalia. Il passaggio avverà entro dicembre
VOLPIANO - Nuovo comandante per la polizia municipale
VOLPIANO - Nuovo comandante per la polizia municipale
Solinas, 55 anni, ha iniziato la sua carriera nel 1996 nel Comune di Settimo Torinese e dal 2008 era vicecomandante a Volpiano
CALUSO - Droga: imprenditore 50enne arrestato in Thailandia
CALUSO - Droga: imprenditore 50enne arrestato in Thailandia
Il calusiese sarebbe il terzo componente di una banda dedita alla coltivazione, alla produzione e allo spaccio di marijuana
CUORGNE' - Muore da solo in casa, il gatto lo veglia per alcuni giorni
CUORGNE
I funerali del pensionato, che un tempo si dilettava anche come mago, si sono svolti in forma privata sabato scorso con rito civile
CASTELLAMONTE - 32enne arrestato due volte in una settimana: fermato in centro anche se era ai domiciliari
CASTELLAMONTE - 32enne arrestato due volte in una settimana: fermato in centro anche se era ai domiciliari
Il soggetto era già arrestato dai carabinieri la scorsa settimana a seguito dei gravi episodi di violenza nei confronti della ex compagna, al termine della loro relazione sentimentale. Ora è stato associato al carcere di Ivrea
CIRIE' - Laboratorio clandestino realizzava vestiti sfruttando i dipendenti: titolare cinese arrestato dai carabinieri - FOTO E VIDEO
CIRIE
I carabinieri di Ciriè, in collaborazione con i colleghi del Nucleo ispettorato del lavoro, nell'ambito dei controlli nel settore dello sfruttamento del lavorato in nero e della contraffazione, hanno scoperto un laboratorio clandestino
CASELLE - Giornata Mondiale per il Cuore: visite gratis in piazza
CASELLE - Giornata Mondiale per il Cuore: visite gratis in piazza
Medici e infermieri della cardiologia di Ciriè a disposizione dei cittadini per informare sulla prevenzione delle malattie cardiovascolari
SAN GIORGIO - In mostra il modellino della Canavesana - FOTO
SAN GIORGIO - In mostra il modellino della Canavesana - FOTO
Nel padiglione del modellismo la ricostruzione della mitica tratta Rivarolo-Ozegna-Castellamonte ad opera di Roberto Gallo Pecca
RIVAROLO - Una nuova ambulanza dedicata al dottor Provenzano
RIVAROLO - Una nuova ambulanza dedicata al dottor Provenzano
L'ex direttore sanitario della Cri è stato ricordato dal presidente della croce rossa, dal sindaco Alberto Rostagno e dai famigliari
CANAVESE - Sicurezza in montagna: squadre forestali regionali al lavoro sui sentieri in Valchiusella e Dora Baltea Canavesana
CANAVESE - Sicurezza in montagna: squadre forestali regionali al lavoro sui sentieri in Valchiusella e Dora Baltea Canavesana
Gli itinerari interessano i Comuni di Traversella, Brosso, Valchiusa, Quincinetto, Carema, Settimo Vittone e Andrate. In particolare su tutti si è provveduto allo sfalcio della vegetazione, taglio delle piante e sistemazioni del fondo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore