OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il delitto di Gloria Rosboch in cinque tappe fondamentali - VIDEO

|

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il delitto di Gloria Rosboch in cinque tappe fondamentali - VIDEO
Un anno dalla scomparsa di Gloria Rosboch. Era il 13 gennaio del 2016. Scomparsa, purtroppo, con omicidio immediato, anche se la verità è emersa solo un mese dopo, il 19 febbraio, quando i carabinieri e i vigili del fuoco hanno recuperato il corpo della povera professoressa di Castellamonte. Ecco cinque tappe fondamentali per riassumere quello che è successo l'anno scorso.
 
24 ottobre 2014 - A Torino, la professoressa Gloria Rosboch, insegnante precaria della scuola media Cresto di Castellamonte, entra in banca (da sola), prende un valigetta con 187 mila euro in contanti (i risparmi di una vita), esce e la consegna a un ragazzo. Quel giovane è un ex allievo, Gabriele Defilippi. Da quel momento, il ragazzo sembra sparire nel nulla.
 
28 settembre 2015 - Gloria Rosboch, tramite l'avvocato Stefano Caniglia, presenta una querela contro Gabriele Defilippi per quei soldi mai restituiti. Gloria aveva conosciuto il ragazzo nel 2005 a Castellamonte. Il loro rapporto di amicizia, però, è continuato anche in seguito. Fino a quando il giovane resta single dopo aver ottenuto il diploma della scuola superiore. «Da quel momento – scrive la prof nella querela – posso affermare che il nostro rapporto diventava più stretto, nonostante la differenza di età. La sua personalità molto suadente mi induceva a fidarmi di lui». Defilippi la convince a investire il suo denaro (i 187 mila euro) per aprire una nuova attività ad Antibes, in Costa Azzurra. «A Ferragosto mi propone un lavoro completamente nuovo e diverso dall’attuale, in relazione alla sua società» scrive la prof nella denuncia. Ed è in quella occasione che, per la prima volta, il ragazzo le parla di un futuro insieme. Una sera, a Vidracco, in Valchiusella, i due sono a cena assieme quando il giovane le racconta «come sarebbe stata la nostra vita insieme se avessi accettato di andare a lavorare ad Antibes. Saremmo stati ospiti di un piccolo residence, senza troppe incombenze domestiche. Una vita magnifica insieme».
 
13 gennaio 2016 - Nel primo pomeriggio, dopo averla incontrata una prima volta fuori dalla scuola, Defilippi convince Gloria a seguirlo in auto, dove c'è anche un amico del giovane. Gloria esce di casa dicendo ai genitori di dover presenziare a una runione della scuola. La riunione, in realtà, non esiste. Solo che Gloria ha detto ai genitori una bugia nella speranza di ritornare a casa con i 187 mila euro che Gabriele ha promesso di restituirle. Per gli anziani genitori, che erano contrari alla cessione del denaro, sarebbe stata una gran bella sorpresa. Invece Gabriele e il complice Roberto Obert, strangolano la professoressa a Rivara e ne gettano il corpo nella vasca del percolato dell'ex discarica. 
 
13 gennaio 2016 - In serata, non vedendola tornare a casa, la cugina di Gloria si presenta dai carabinieri di Rivarolo Canavese per presentare la denuncia di scomparsa. Nessuno può immaginare che, in realtà Gloria è già morta. Il giorno successivo iniziano le ricerche in tutta la zona, coordinate dalla procura di Ivrea. Vi partecipano carabinieri, vigili del fuoco, volontari e personale del 118. I genitori (VIDEO SOTTO) sono convinti che Gloria sia stata uccisa.
 
19 febbraio 2016 - I carabinieri arrestano Gabriele Defilippi, Roberto Obert e Caterina Abbattista (madre di Gabriele) per l'omicidio di Gloria. 
Video
Cronaca
CANAVESE - Cuccioli morti stipati nelle auto: carabinieri scoprono traffico illecito di cani dall'est Europa
CANAVESE - Cuccioli morti stipati nelle auto: carabinieri scoprono traffico illecito di cani dall
Gli animali, quando sopravvivevano al lungo viaggio nei bagagliai, presentavano gravi problemi di salute e venivano rivenduti a dieci volte il prezzo d'acquisto tra Lombardia e Piemonte, spesso attraverso annunci via internet
IVREA - Traffico di trattori rubati con la Moldavia: tre arresti - VIDEO
IVREA - Traffico di trattori rubati con la Moldavia: tre arresti - VIDEO
Tre componenti della banda fermati dalla polizia per ricettazione e riciclaggio. Altri due sono riusciti a far perdere le tracce
IVREA - La Digos nella sede del Rebel Firm: sotto sequestro bandiere, libri e un busto di Benito Mussolini
IVREA - La Digos nella sede del Rebel Firm: sotto sequestro bandiere, libri e un busto di Benito Mussolini
Questa mattina, personale della Digos della Questura Torino ha eseguito diverse perquisizioni nelle abitazioni dei referenti e di alcuni militanti di Forza Nuova Torino. I controlli hanno riguardato anche la sede del Rebel Firm a Ivrea
IVREA - Incendio cantine, pronto intervento dei vigili del fuoco
IVREA - Incendio cantine, pronto intervento dei vigili del fuoco
Per cause ancora in fase di accertamento ha preso fuoco un deposito di mobili, materassi e componenti d'arredo
CASELLE - La guardia di finanza sequestra una borsa di varano - FOTO
CASELLE - La guardia di finanza sequestra una borsa di varano - FOTO
Il proprietario, in arrivo da Roma, originario della Romania ma residente nel torinese, rischia una sanzione fino a 15mila euro
ROMANO CANAVESE - A Villa Matilde la sfida tra chef: il gusto trasformato in design - FOTO
ROMANO CANAVESE - A Villa Matilde la sfida tra chef: il gusto trasformato in design - FOTO
Gli chef stellati Andrea Larossa e Andrea Pasqualucci si sono presentati al pubblico con due ricette inedite
VALCHIUSELLA - Nuovi servizi sanitari per chi vive in montagna
VALCHIUSELLA - Nuovi servizi sanitari per chi vive in montagna
Nell'area montana è stato concretizzato uno dei progetti di infermieristica di comunità e di ostetricia di continuità
RIVAROLO-TORINO - La Filarmonica Rivarolese apre la Festa Europea della Musica a Torino
RIVAROLO-TORINO - La Filarmonica Rivarolese apre la Festa Europea della Musica a Torino
Prestigioso appuntamento venerdì 21 giugno alle 21.30 in Piazza Carignano a Torino
BUROLO - I droni contro i reati ambientali e la microcriminalità
BUROLO - I droni contro i reati ambientali e la microcriminalità
I velivoli, dotati anche di fotocamera a luce residua e termocamera, potranno essere utilizzati anche nelle ore notturne
CASTELLAMONTE - Sabato il quarto concerto di primavera tra musica e solidarietà
CASTELLAMONTE - Sabato il quarto concerto di primavera tra musica e solidarietà
Nel corso della serata verrà inoltre proiettato il video musicale ideato e fatto realizzare dal presidente del Lion's Club Alto Canavese Giovanni Tocci, a ricordo di Alessio Chiarovano
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore