OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il delitto di Gloria Rosboch in cinque tappe fondamentali - VIDEO

|

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il delitto di Gloria Rosboch in cinque tappe fondamentali - VIDEO
Un anno dalla scomparsa di Gloria Rosboch. Era il 13 gennaio del 2016. Scomparsa, purtroppo, con omicidio immediato, anche se la verità è emersa solo un mese dopo, il 19 febbraio, quando i carabinieri e i vigili del fuoco hanno recuperato il corpo della povera professoressa di Castellamonte. Ecco cinque tappe fondamentali per riassumere quello che è successo l'anno scorso.
 
24 ottobre 2014 - A Torino, la professoressa Gloria Rosboch, insegnante precaria della scuola media Cresto di Castellamonte, entra in banca (da sola), prende un valigetta con 187 mila euro in contanti (i risparmi di una vita), esce e la consegna a un ragazzo. Quel giovane è un ex allievo, Gabriele Defilippi. Da quel momento, il ragazzo sembra sparire nel nulla.
 
28 settembre 2015 - Gloria Rosboch, tramite l'avvocato Stefano Caniglia, presenta una querela contro Gabriele Defilippi per quei soldi mai restituiti. Gloria aveva conosciuto il ragazzo nel 2005 a Castellamonte. Il loro rapporto di amicizia, però, è continuato anche in seguito. Fino a quando il giovane resta single dopo aver ottenuto il diploma della scuola superiore. «Da quel momento – scrive la prof nella querela – posso affermare che il nostro rapporto diventava più stretto, nonostante la differenza di età. La sua personalità molto suadente mi induceva a fidarmi di lui». Defilippi la convince a investire il suo denaro (i 187 mila euro) per aprire una nuova attività ad Antibes, in Costa Azzurra. «A Ferragosto mi propone un lavoro completamente nuovo e diverso dall’attuale, in relazione alla sua società» scrive la prof nella denuncia. Ed è in quella occasione che, per la prima volta, il ragazzo le parla di un futuro insieme. Una sera, a Vidracco, in Valchiusella, i due sono a cena assieme quando il giovane le racconta «come sarebbe stata la nostra vita insieme se avessi accettato di andare a lavorare ad Antibes. Saremmo stati ospiti di un piccolo residence, senza troppe incombenze domestiche. Una vita magnifica insieme».
 
13 gennaio 2016 - Nel primo pomeriggio, dopo averla incontrata una prima volta fuori dalla scuola, Defilippi convince Gloria a seguirlo in auto, dove c'è anche un amico del giovane. Gloria esce di casa dicendo ai genitori di dover presenziare a una runione della scuola. La riunione, in realtà, non esiste. Solo che Gloria ha detto ai genitori una bugia nella speranza di ritornare a casa con i 187 mila euro che Gabriele ha promesso di restituirle. Per gli anziani genitori, che erano contrari alla cessione del denaro, sarebbe stata una gran bella sorpresa. Invece Gabriele e il complice Roberto Obert, strangolano la professoressa a Rivara e ne gettano il corpo nella vasca del percolato dell'ex discarica. 
 
13 gennaio 2016 - In serata, non vedendola tornare a casa, la cugina di Gloria si presenta dai carabinieri di Rivarolo Canavese per presentare la denuncia di scomparsa. Nessuno può immaginare che, in realtà Gloria è già morta. Il giorno successivo iniziano le ricerche in tutta la zona, coordinate dalla procura di Ivrea. Vi partecipano carabinieri, vigili del fuoco, volontari e personale del 118. I genitori (VIDEO SOTTO) sono convinti che Gloria sia stata uccisa.
 
19 febbraio 2016 - I carabinieri arrestano Gabriele Defilippi, Roberto Obert e Caterina Abbattista (madre di Gabriele) per l'omicidio di Gloria. 
Video
Cronaca
CERESOLE REALE - Il soccorso alpino ha compiuto 60 anni - FOTO e VIDEO
CERESOLE REALE - Il soccorso alpino ha compiuto 60 anni - FOTO e VIDEO
La Stazione di Ceresole della XII Delegazione Canavesana del Soccorso Alpino ha festeggiato il sessantesimo anniversario della fondazione
TRAGEDIA AL LAGO DI VIVERONE - Quattordicenne muore sotto gli occhi degli amici: inutili tutti i soccorsi
TRAGEDIA AL LAGO DI VIVERONE - Quattordicenne muore sotto gli occhi degli amici: inutili tutti i soccorsi
L'allarme è scattato poco dopo l'ora di pranzo. Il 14enne era sulla sponda torinese del lago, in località Anzasco di Piverone, insieme a due amici e al padre di uno di questi, quando è scomparso improvvisamente in acqua
CUORGNE' - Crolla cornicione: intervengono i vigili del fuoco - FOTO
CUORGNE
Paura questa mattina lungo l'asse principale del centro. All'improvviso da uno stabile d'epoca si sono staccati dei mattoni
SAN GIUSTO - Spaventoso incidente sulla provinciale per Foglizzo: due feriti gravi - FOTO
SAN GIUSTO - Spaventoso incidente sulla provinciale per Foglizzo: due feriti gravi - FOTO
Devastante schianto tra due auto sulla provinciale tra San Giusto Canavese e Foglizzo, al confine tra i due comuni. Gli automobilisti di entrambe le auto sono gravi. Sono stati elitrasportati entrambi al Cto
DRAMMA AL LAGO - Rischia di annegare nel lago di Viverone: dodicenne grave in ospedale
DRAMMA AL LAGO - Rischia di annegare nel lago di Viverone: dodicenne grave in ospedale
Affidato alle cure del personale del 118, il ragazzino è stato elitrasportato d'urgenza a Torino. Le sue condizioni sono gravi. La dinamica dell'accaduto è al vaglio dei carabinieri della compagnia di Ivrea
CASELLE - Aggredisce il vigile che lo sta per multare: arrestato e condannato a cinque mesi di carcere
CASELLE - Aggredisce il vigile che lo sta per multare: arrestato e condannato a cinque mesi di carcere
E' la sentenza emessa la scorsa settimana nei confronti di un uomo di Torino che lo scorso 6 giugno ha dato in escandescenza nell'area aeroportuale. Un vigile è rimasto ferito. L'uomo è stato subito arrestato dalla polizia
INGRIA - I vincitori de «La montagna in punta di piedi» - FOTO
INGRIA - I vincitori de «La montagna in punta di piedi» - FOTO
Le foto vincitrici del concorso sono state rispettivamente quella di Igor Bianco Levrin, di Ljubica Srdoc e di Alberto Peracchio
CERESOLE REALE - La Royal Marathon è stata una prova di valore anche per i volontari
CERESOLE REALE - La Royal Marathon è stata una prova di valore anche per i volontari
Decine di squadre del soccorso alpino sul tracciato, tre le ambulanze pronte a intervenire (di cui una con medico e infermiere a bordo, per interventi di soccorso avanzato) e una tenda medica di primo soccorso
TRASPORTI - In treno da Rivarolo Canavese all'aeroporto di Caselle: partono i lavori per il tunnel di corso Grosseto
TRASPORTI - In treno da Rivarolo Canavese all
Partono le opere per la realizzazione del collegamento della linea Torino-Ceres con la rete del servizio ferroviario metropolitano. Con il tunnel di corso Grosseto si aprono nuovi scenari per la mobilità del Canavese
LEINI - Spacca uno specchietto e viene arrestato: era ricercato
LEINI - Spacca uno specchietto e viene arrestato: era ricercato
Protagonista un 34enne residente nel campo nomadi. Durante i controlli sull'identità è spuntato il mandato di cattura
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore