OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il giudice respinge l'istanza di scarcerazione: la mamma di Gabriele resta in carcere

| Proprio mentre a Castellamonte s'intitolava la sala insegnanti della scuola media Giacomo Cresto alla memoria di Gloria Rosboch, a pochi chilometri di distanza il gip Stefania Cugge andava a respingere l'ennesima istanza di scarcerazione

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il giudice respinge listanza di scarcerazione: la mamma di Gabriele resta in carcere
Proprio mentre a Castellamonte s'intitolava la sala insegnanti della scuola media Giacomo Cresto alla memoria di Gloria Rosboch, a pochi chilometri di distanza il gip Stefania Cugge andava a respingere l'ennesima istanza di scarcerazione presentata dai legali di Stefania Abbattista, la 45enne ex operatrice sanitaria degli ospedali di Castellamonte e Ivrea, madre di Gabriele Defilippi e in carcere, come il figlio e l'amante complice Roberto Obert, dallo scorso 19 febbraio. Secondo il gip (che ha sposato l'opposizione del pubblico ministero Giuseppe Ferrando, procuratore capo di Ivrea), a carico della mamma di Gabriele, «sussistono gravi indizi di reità».
 
Ad incastrarla sono state le dichiarazioni rese nel corso dell'incidente probatorio dal figlio minore «tenuto conto dei risultati dei tabulati telefonici relativi all’uso del suo telefono, alla mancanza di spiegazione in ordine all’allontanamento dal luogo di lavoro, documentato dalla cella attivata di Montalenghe, nonché degli spostamenti nella mattinata, ricostruiti sulla base dei tabulati telefonici e dei contatti intercorsi quella mattina con Obert». Insomma, secondo il gip la Abbattista è stata in qualche modo partecipe del piano criminoso messo in atto dal figlio Gabriele da Roberto Obert. Piano che aveva il solo scopo di far sparire la professoressa Gloria Rosoch, colpevole di aver denunciato Gabriele per la truffa da 187 mila euro messa a segno l'anno prima ai suoi danni.
 
Erica Gilardino e Matteo Grognardi, i legali della Abbattista, hanno comunicato ieri pomeriggio alla loro assistita la decisione del gip Stefania Cugge. Presenteranno, adesso, un immediato ricorso al tribunale del riesame ed, eventualmente, anche in Cassazione. Secondo  i legali la prova principale a carico della Abbattista (ovvero l'aggancio del telefono cellulare alla cella di Montalenghe quando, in teoria, la donna avrebbe dovuto trovarsi all'ospedale di Ivrea per il turno di lavoro la sera dell'omicidio) non basta a provare la sua colpevolezza nel delitto. Tanti più che gli autori materiali del delitto hanno entrambi confermato che la donna, quel 13 gennaio, non era a conoscenza dei propositi omicidi dei due.
Dove è successo
Cronaca
IVREA - In gommone sulla Dora per scoprire i tesori della Serra
IVREA - In gommone sulla Dora per scoprire i tesori della Serra
Nasce il Percorso dell'Acqua, primo itinerario di soft rafting che consentirà di scoprire la Serra da un punto di vista inusuale
CASTELLAMONTE - Giornata di prevenzione dell'ictus
CASTELLAMONTE - Giornata di prevenzione dell
Sabato giornata dedicata a un service medico-sociale, che è una delle principali aree di attività della "mission" del Lions, rivolto alla popolazione locale.
RIVAROLO - Carabinieri nelle scuole per la «lezione di legalità»
RIVAROLO - Carabinieri nelle scuole per la «lezione di legalità»
I militari della compagnia di Ivrea hanno incontrato più di 100 studenti dell'Istituto di Istruzione Scientifica e Tecnica Aldo Moro
BUSANO - Ai domiciliari per omicidio, guida con una patente falsa: denunciato, torna in carcere
BUSANO - Ai domiciliari per omicidio, guida con una patente falsa: denunciato, torna in carcere
In qualche maniera, il 59enne era riuscito a farsi rinnovare la patente di guida con un nome diverso (visto che la sua, quella vera, era stata revocata). In questo modo ai controlli delle forze dell'ordine risultava sempre incensurato
SANITA' - Franco Valtorta nuovo direttore del Servizio di Igiene Sanità
SANITA
Il dottor Valtorta ha iniziato la carriera professionale nel 1986 al Servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell'allora Ussl 26 di Venaria
CASTELLAMONTE - I Parkinsoniani chiedono aiuto al territorio
CASTELLAMONTE - I Parkinsoniani chiedono aiuto al territorio
Nei locali dell'ex ospedale di Castellamonte l'associazione sta definendo i dettagli del nuovo progetto «Torniamo a sorridere»
MAZZE' - Incendio doloso devasta una casetta: salvo un asinello
MAZZE
I vigili del fuoco di Ivrea e Chivasso hanno lavorato più di un paio d'ore per domare il rogo che ha devastato la struttura
CANAVESE - Prenotare gli esami e ritirare i referti direttamente in farmacia: oggi si può
CANAVESE - Prenotare gli esami e ritirare i referti direttamente in farmacia: oggi si può
E' stato definito un accordo sperimentale tra l'Asl To4 e Federfarma Torino per i servizi di prenotazione delle prestazioni specialistiche ambulatoriali e di ritiro dei referti di laboratorio analisi
BORGARO - Ricercato per i furti si presenta da solo in carcere...
BORGARO - Ricercato per i furti si presenta da solo in carcere...
Individuato dai carabinieri l'autore dei colpi commessi in un negozio di ferramenta e in un'agenzia di viaggi a febbraio e marzo
IVREA - Morti d'amianto in Olivetti: «Sentenza inaccettabile»
IVREA - Morti d
«Forse ai giudici è mancato il coraggio di confermare una sentenza di primo grado importante» dice Federico Bellono della Fiom-Cgil
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore