OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il processo slitta al 2017: intanto la mamma di Gabriele cambia avvocati

| Proroga delle indagini per fare luce sulla truffa che innescò, un anno dopo, l'omicidio dell'insegnante, portato a termine dal suo ex allievo, Gabriele Defilippi, 21 anni, e dal complice-amante Roberto Obert, 54 anni

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il processo slitta al 2017: intanto la mamma di Gabriele cambia avvocati
Come previsto, la procura di Ivrea ha chiesto sei mesi di proroga per completare le indagini sull'omicidio della povera professoressa Gloria Rosboch. Una proroga legata in gran parte all'inchiesta sulla truffa che innescò, un anno dopo, l'omicidio dell'insegnante, portato a termine dal suo ex allievo, Gabriele Defilippi, 21 anni, e dal complice-amante Roberto Obert, 54 anni. Di fatto il processo per l'omicidio della donna, slitta inevitabilmente al prossimo anno. Nel frattempo gli investigatori cercheranno di fare luce su quei 187 mila euro che Defilippi, con la promessa di una nuova vita insieme, riuscì a sottrarre alla professoressa di Castellamonte. Soldi che, quasi sicuramente, sono stati interamente spesi. La procura vorrebbe sapere con precisione dove e quando per avere un quadro completo delle attività della coppia diabolica dopo la truffa. La minaccia di una denuncia scatenò poi il raptus omicida. 
 
Resta in carcere anche la mamma di Gabriele Defilippi, Caterina Abbattista, 49 anni, ex operatrice degli ospedali di Castellamonte e Ivrea. La donna sarebbe in procinto di cambiare avvocati dal momento che, nonostante le ripetute richieste, è in carcere dallo scorso 19 febbraio così come il figlio e l'amico. Lei si proclama da sempre innocente ma le prove che i carabinieri e la procura hanno raccolto le attribuirebbero ben più di una responsabilità anche nella pianificazione dell'omicidio Rosboch. Per questo la donna è ancora dietro le sbarre. Il cambio di avvocati potrebbe far pensare anche a un cambio della strategia difensiva per poter ottenere la scarcerazione. Fin qui la donna si è detta estranea a tutto ma non è riuscita a spiegare perchè, la sera dell'omicidio, sarebbe uscita dall'ospedale di Ivrea, dove stava lavorando, per andare chissà dove. 
 
E poi c'è la truffa, della quale, anche dopo la sua realizzazione da parte del figlio, la donna era sicuramente al corrente, visti gli sms che lei stessa aveva inviato a più riprese alla povera Gloria Rosboch per convincerla a non denunciare il figlio. 
Cronaca
CASTELLAMONTE - Una importante donazione per il centro sull'autismo
CASTELLAMONTE - Una importante donazione per il centro sull
Una generosa donazione dell'Associazione Ausilia Onlus permetterà all'Asl To4 di realizzare una stanza multisensoriale
CASTELLAMONTE - Piantagione di cannabis a Spineto: un 35enne arrestato dai carabinieri
CASTELLAMONTE - Piantagione di cannabis a Spineto: un 35enne arrestato dai carabinieri
L'uomo è stato dichiarato in arresto per detenzione di droga su disposizione della procura di Torino. Nei suoi confronti è scattata anche una denuncia a piede libero alla procura di Ivrea per produzione di sostanze stupefacenti
IVREA - Al campionato italiano ed europeo dei mestieri c'è il Ciac
IVREA - Al campionato italiano ed europeo dei mestieri c
Ultimi preparativi per il team WorldSkills Piemonte che da domani inizia le competizioni dei nazionali WorldSkills Italy
PONT - Le opere di Carmine Antonio Carvelli alla Torre Ferranda
PONT - Le opere di Carmine Antonio Carvelli alla Torre Ferranda
Carvelli si è diplomato l'anno scorso al liceo artistico Felice Faccio di Castellamonte. Ora frequenta il secondo anno presso l'Accademia Albertina di Belle Arti di Torino
CANAVESANA - Ancora raffica di guasti, ritardi e disagi sulla ferrovia
CANAVESANA - Ancora raffica di guasti, ritardi e disagi sulla ferrovia
Si moltiplicano (purtroppo) le segnalazioni di disservizi sulla Sfm1 di Gtt, la Ferrovia Canavesana. Pendolari già furibondi
CANAVESE - Gattuso indagato chiede di essere interrogato dalla procura di Ivrea
CANAVESE - Gattuso indagato chiede di essere interrogato dalla procura di Ivrea
L'attività di indagine trae origine da irregolarità attuate, tra il 2010 e il 2013, in favore di Pasquale Motta dagli amministratori pro-tempore del comune di Favria in riferimento alla gestione della casa di riposo di proprietà comunale
FAVRIA - Tamponamento a catena tra quattro autovetture - FOTO
FAVRIA - Tamponamento a catena tra quattro autovetture - FOTO
Dopo i due incidenti sulla provinciale 53, questa sera intorno alle 18 si è verificato un tamponamento a catena anche sulla favriasca
BARONE - Esce di strada e si ribalta: ferita una donna - FOTO
BARONE - Esce di strada e si ribalta: ferita una donna - FOTO
La donna al volante è stata estratta dalle lamiere grazie al pronto intervento dei vigili del fuoco di Ivrea. Dinamica da accertare
CHIAVERANO - Vandali in azione: il Comune chiede aiuto ai genitori
CHIAVERANO - Vandali in azione: il Comune chiede aiuto ai genitori
Il sindaco si appella alle famiglie: «Altrimenti saremo costretti a sanzioni amministrative, denunce e richieste di risarcimento»
SAN GIUSTO CANAVESE - Sbatte contro lo spartitraffico e finisce nella rotonda: ferito un uomo di Alpette
SAN GIUSTO CANAVESE - Sbatte contro lo spartitraffico e finisce nella rotonda: ferito un uomo di Alpette
Incidente stradale, oggi pomeriggio, lungo la provinciale 53. Al confine tra San Giorgio e San Giusto, quasi di fronte all'ex Pininfarina, un uomo ha «parcheggiato» la propria vettura direttamente sulla rotonda...
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore