OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - La madre di Gabriele potrà rivedere il figlio minore: ma solo dietro uno specchio

| Il procuratore Ferrando ha richiesto l’incidente probatorio tra lei e il figlio più piccolo, già sentito dai carabinieri in due diverse occasioni. Madre e figlio saranno divisi da uno specchio. Caterina potrà vederlo: lui, però, no

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - La madre di Gabriele potrà rivedere il figlio minore: ma solo dietro uno specchio
Sarà, probabilmente, un altro passaggio chiave dell'inchiesta sull'omicidio della professoressa Gloria Rosboch di Castellamonte. A breve, Caterina Abbattista, 45 anni di Gassino, potrà rivedere il figlioletto più piccolo, ancora minorenne, fratellastro di Gabriele Defilippi, il 22enne che, insieme all'amante complice, Roberto Obert (54 anni di Forno Canavese), ha ucciso la prof. La testimonianza fornita dal dodicenne al procuratore capo di Ivrea, Giuseppe Ferrando, è stata determinante per l'arresto della madre Caterina Abbattista. La donna, dal 19 febbraio, è rinchiusa nel carcere torinese delle Vallette. Non sarà, ovviamente, un normale incontro tra madre e figlio.
 
Il procuratore Ferrando, infatti, ha richiesto l’incidente probatorio tra lei e il figlio più piccolo, già sentito dai carabinieri in due diverse occasioni. Madre e figlio saranno divisi da uno specchio. Caterina potrà vederlo: lui, però, non potrà vedere lei. Entrambi risponderanno alle domande di Ferrando e degli avvocati della difesa. Al momento il dodicenne è stato affidato in via provvisoria all'ex convivente della donna, padre naturale del bambino, che abita in un piccolo centro del Canavese.  
 
L'incidente probatorio attraverso lo specchio sarà determinante perchè, come detto, il dodicenne ha messo nei guai la madre raccontando alcuni aspetti della vicenda che, agli investigatori, erano ancora oscuri. Il ragazzono avrebbe dichiarato di avere visto la madre e Gabriele bruciare nel caminetto facsimili di banconote e denaro vero, forse i resti dei 187 mila euro che il fratellastro aveva preso alla professoressa Gloria Rosboch con una truffa. E poi ci sono le telefonate. Il dodicenne ha ribadito che il giorno dell'omicidio, il 13 gennaio scorso, rimasto solo a casa, tentò invano di parlare con la mamma e il fratello: entrambi non hanno mai risposto al cellulare. E poi c'è la pistola: il figlio minore della Abbattista, infatti, ha rivelato negli interrogatori di avere subito dal fratellastro pesanti minacce. Un giorno, aveva visto una borsa piena di banconote: Gabriele, a quel punto, gli avrebbe puntato una pistola alla testa per convincerlo a non raccontare a nessuno di quei soldi.
Cronaca
RIVAROLO CANAVESE - Crollano dei calcinacci alle scuole medie: colpita una studentessa
RIVAROLO CANAVESE - Crollano dei calcinacci alle scuole medie: colpita una studentessa
Sono in corso gli accertamenti tecnici da parte del gli uffici del Municipio per capire che cosa abbia provocato il crollo di alcuni calcinacci. Crollo che si è verificato nell'ala più recente della scuola media inaugurata nel 2003
CASELLE - Da dicembre nuovo volo diretto per Copenhagen
CASELLE - Da dicembre nuovo volo diretto per Copenhagen
Verrà operato dalla compagnia aerea SAS Scandinavian ogni sabato dal prossimo 21 dicembre 2019, sino al 21 marzo 2020
IVREA - L'equipe medica asporta un tumore in laparoscopia
IVREA - L
Intervento complesso e raro su una massa tumorale di natura benigna, localizzata sull'ovaio sinistro, tolta a una paziente di 61 anni
CIRIE' - Tre chili di marijuana in casa: arrestato dai carabinieri un insospettabile pusher
CIRIE
Un operaio di 46 anni è stato arrestato dai carabinieri del nucleo radiomobile di Venaria nel corso di una più articolata indagine contro lo spaccio di stupefacenti nella zona di Ciriè e nei paesi del basso Canavese
VOLPIANO - Ai domiciliari per spaccio torna in carcere per truffa
VOLPIANO - Ai domiciliari per spaccio torna in carcere per truffa
Un ragazzo di 24 anni ha messo in vendita un cellulare via internet: ha incassato 700 euro ma non ha spedito il telefono
IVREA - Una commessa coraggiosa mette in fuga il ladro del negozio
IVREA - Una commessa coraggiosa mette in fuga il ladro del negozio
L'auto utilizzata per la fuga, una station wagon blu, è stata segnalata alla polizia di Ivrea per gli accertamenti del caso
CUORGNE' - Torneo di Maggio, il Borgo San Rocco ha vinto l'edizione 2019 del palio - FOTO
CUORGNE
Si è chiusa così questa sera l'edizione 2019 del Torneo di Cuorgnè, edizione segnata anche dal maltempo che ha fatto saltare, purtroppo, il ritorno del torneo equestre. Nonostante la pioggia, però, il Torneo non è si fermato
CUORGNE' - Re Arduino e la Regina Berta uniti con rito celtico: conclusione a sorpresa per il Torneo di Maggio - VIDEO
CUORGNE
La loro avventura nella vita è iniziata proprio ad un Torneo di Maggio qualche anno fa. Così il Torneo ha deciso di diventare qualcosa di più per Re Arduino e la Regina Berta dell'edizione 2019, al secolo Franco Fava e Michela Boetto
RIVAROLO - Il Poli per Dynamo Camp, giornata benefica delle associazioni
RIVAROLO - Il Poli per Dynamo Camp, giornata benefica delle associazioni
Giornata a scopo completamente benefico a favore della “Dynamo Camp” cioè un luogo magico, un camp di terapia per bambini e ragazzi malati
IVREA - I bimbi hanno ripulito il parco giochi di San Grato - FOTO
IVREA - I bimbi hanno ripulito il parco giochi di San Grato - FOTO
Obiettivo fare conoscere l'esperienza positiva dell'Associazione Bellavista Viva, con 109 e Dintorni, che si prendono cura del parco
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore