OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Oggi si esamina il caso della mamma di Gabriele Defilippi: è anche lei colpevole?

| I legali di Caterina Abbattista, ex operatrice sanitaria degli ospedali di Castellamonte e Ivrea, hanno nuovamente chiesto la scarcerazione della donna, detenuta alle Vallette dallo scorso 19 febbraio

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Oggi si esamina il caso della mamma di Gabriele Defilippi: è anche lei colpevole?
Questa mattina è attesa l'udienza del tribunale del riesame di Torino sull'appello proposto dai legali di Caterina Abbattista, 45 anni, ex operatrice sanitaria degli ospedali di Castellamonte e Ivrea, accusata di concorso nell’omicidio della professoressa Gloria Rosboch. Omicidio commesso dal figlio Gabriele Defilippi, 22 anni, insieme all'amante complice Roberto Obert, 54. I legali della donna hanno chiesto la scarcerazione della Abbattista, detenuta nel carcere torinese delle Vallette dallo scorso 19 febbraio. Dal canto suo, la donna si è sempre dichiarata innocente: «Non sapevo nulla del delitto».
 
La prova regina, che fin qui ha tenuto la Abbattista in carcere, è la rilevazione delle celle telefoniche. Il suo telefono, infatti, poco dopo le 19 del 13 gennaio, giorno dell'assassinio della povera professoressa di Castellamonte, è stato agganciato dalla cella di Montalenghe. A quell'ora, però, la Abbattista ha sempre detto di trovarsi all'ospedale di Ivrea per il turno di lavoro. La perizia dei carabinieri del Ros, riguardante proprio le celle telefoniche, non è stata ancora consegnata alla procura di Ivrea. Per ora c'è solo la controperizia presentata dai legali della donna, secondo la quale la cella poteva essere agganciata dal telefonino anche rimanendo a Ivrea. 
 
Da un lato ci sono anche le dichiarazioni degli autori dell'omicidio, Defilippi e Obert, che hanno sempre ribadito l'estraneità della donna. Dall'altro le dichiarazioni rilasciate nei primi interrogatori dal figlio minore della Abbattista e dall’ultima fidanzata di Gabriele. Il piccolo, nel tentativo di scagionare la mamma ha raccontato come spesso la donna fosse solita uscire dal posto di lavoro per sbrigare commissioni personali. Gli interrogatori dei colleghi di lavoro della Abbattista, inoltre, non le avrebbero fornito un alibi per il giorno dell'omicidio. 
Dove è successo
Cronaca
VOLPIANO - Auto prende fuoco: il conducente se ne va... - FOTO
VOLPIANO - Auto prende fuoco: il conducente se ne va... - FOTO
Intervento dei vigili del fuoco oggi pomeriggio nei pressi del passaggio a livello della stazione. Indagini sul proprietario del mezzo
CUORGNE' - Paura all'interno della Federal Mogul, scatta l'evacuazione
CUORGNE
L'allarme scattato per una possibile intossicazione nel reparto cuscinetti. Una cinquantina di dipendenti fatti evacuare
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il papà di Gloria: «Sia maledetto chi ha ucciso mia figlia» - VIDEO
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il papà di Gloria: «Sia maledetto chi ha ucciso mia figlia» - VIDEO
Ettore Rosboch all'uscita dal tribunale si scaglia contro la sentenza. Anche la madre di Gloria, Marisa Mores, si dice insoddisfatta. La famiglia aveva chiesto giustizia per la morte della loro unica figlia
OMICIDIO ROSBOCH - 30 ANNI DI CARCERE PER GABRIELE DEFILIPPI: EVITATO L'ERGASTOLO
OMICIDIO ROSBOCH - 30 ANNI DI CARCERE PER GABRIELE DEFILIPPI: EVITATO L
Si è chiuso il processo di primo grado per l'omicidio della povera professoressa di Castellamonte. L'ex allievo, reo-confesso del delitto, è stato condannato a trent'anni. Accolta solo in parte la richiesta della procura di Ivrea
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Le tappe fondamentali dell'assassinio di Gloria Rosboch - VIDEO
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Le tappe fondamentali dell
Si è chiuso al tribunale di Ivrea, oggi, un altro capitolo della lunga storia che ha portato all'efferato omicidio della professoressa Rosboch. Ecco il riassunto di quanto avvenuto in alcune tappe fondamentali
INGRIA - Gara di rutti: il sindaco difende la manifestazione
INGRIA - Gara di rutti: il sindaco difende la manifestazione
Il piccolo Comune della Valle Soana difende la scelta di ospitare la gara goliardica e benefica dopo le tante polemiche emerse
CUORGNE' - Riparato il Gesù bambino decapitato dai vandali
CUORGNE
La statua affidata alla restauratrice Sara Bertella è stata riconsegnata a Pezzetto in settimana e quindi riposizionata
SCARMAGNO - Auto contro moto sulla Sp82: centauro grave al Cto
SCARMAGNO - Auto contro moto sulla Sp82: centauro grave al Cto
Nei campi vicino alla provinciale è atterrato l'elisoccorso. Dinamica dell'incidente stradale al vaglio dei carabinieri
AUTOSTRADA A4 - A fuoco camion di pile: bravi i pompieri - FOTO
AUTOSTRADA A4 - A fuoco camion di pile: bravi i pompieri - FOTO
Delicato quanto provvidenziale intervento, ieri pomeriggio, sulla bretella autostradale della A4 tra Chivasso e Verolengo
BAIRO-CASTELLAMONTE - Ennesimo incidente sulla pedemontana: cinque feriti al «solito» incrocio - FOTO
BAIRO-CASTELLAMONTE - Ennesimo incidente sulla pedemontana: cinque feriti al «solito» incrocio - FOTO
Si sono scontrate un'Audi station wagon e una Fiat Panda. Tutte le persone a bordo delle vetture sono state medicate sul posto dal personale del 118 e trasportate, per precauzione, al pronto soccorso dell'ospedale di Ivrea
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore