OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Per i carabinieri del Ros, Caterina Abbattista non era in ospedale la sera del delitto

| Le analisi sulle celle telefoniche incastrano la mamma di Gabriele. Alle 19.19 del 13 gennaio il cellulare della donna viene agganciato alla cella «Tre» di Montalenghe. Lei ha sempre sostenuto di non essere mai uscita dall'ospedale di Ivrea

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Per i carabinieri del Ros, Caterina Abbattista non era in ospedale la sera del delitto
Per i carabinieri del Ros, Caterina Abbattista, mamma di Gabriele Defilippi, non era in ospedale la sera del delitto Rosboch. La perizia degli esperti dell'Arma, che sta per essere consegnata al procuratore capo di Ivrea, Giuseppe Ferrando, conferma i dubbi degli investigatori sul ruolo della mamma di Gabriele nell'intera vicenda che ha portato all'assassinio della professoressa Gloria Rosboch di Castellamonte. Assassinio compiuto dal figlio di Caterina Abbattista, Gabriele Defilippi, e dall'amante complice Roberto Obert.
 
Le analisi sulle celle telefoniche incastrano la mamma di Gabriele. Alle 19.19 del 13 gennaio il cellulare della donna viene agganciato alla cella della «Tre» di Montalenghe. Ma lei ha sempre sostenuto di non essere mai uscita dall'ospedale di Ivrea dove lavorava come operatrice sanitaria nel reparto di pediatria. La cella 137091 di Montalenghe non ha subito alcun guasto quella sera e non c'era, nella zona di Ivrea, un sovraccarico tale da far «rimbalzare» la connessione dati del telefono. Tesi che, invece, avevano sostenuto i legali della Abbattista nel presentare istanza di scarcerazione.
 
Secondo i carabinieri del Ros, quindi, la Abbattista mente sui suoi spostamenti il giorno dell'assassinio della professoressa Rosboch. Il dubbio è che fosse al corrente di quello che il figlio e l'amico avevano in serbo per la povera professoressa di Castellamonte. Se la tesi dell’accusa fosse vera, la donna sarebbe uscita dall’ospedale alle 19,15 per rientrare un'ora dopo nelle ore di visita dei familiari. Per incontrare, probabilmente, il figlio e Obert. Circostanza che tutti gli attori di questa assurda vicenda negano con forza fin dal primo giorno di carcere, lo scorso 19 febbraio. Da allora, Defilippi, Obert e Abbattista sono dietro le sbarre.
Cronaca
PASTORI MASSACRATI A CHIVASSO - La procura di Ivrea chiede un ergastolo e 57 anni di carcere
PASTORI MASSACRATI A CHIVASSO - La procura di Ivrea chiede un ergastolo e 57 anni di carcere
Alla sbarra Daniele Bergero, 26 anni di Front Canavese, Romano Bergero, 34 anni di Foglizzo, Piero Bergero, 31 anni di Oglianico, e Alex Bianciotto, 30 anni di Mercenasco. Le vittime furono uccise a Castelrosso il 24 ottobre del 2017
CALUSO - Pestano un 18enne per rubargli il computer: denunciati
CALUSO - Pestano un 18enne per rubargli il computer: denunciati
Lo scopo della «spedizione punitiva» sarebbe stato quello di recuperare un credito di droga. Indagini dei carabinieri in corso
IVREA - Grande successo per la Notte Nazionale del Classico - FOTO
IVREA - Grande successo per la Notte Nazionale del Classico - FOTO
Notte nazionale del Classico gremita di spettatori a Ivrea che hanno invaso «Palazzo degli Studi» che ospita il Liceo Botta
BELMONTE - Santuario aperto ma resta il «giallo» sui sacerdoti
BELMONTE - Santuario aperto ma resta il «giallo» sui sacerdoti
I dubbi sulla «fuga» dei tre sacerdoti dal santuario non si diradano. La diocesi di Torino assicura la presenza di religiosi
TRAGEDIA A VESTIGNE' - Muore un vigile del fuoco di Ivrea: aveva solo 37 anni - FOTO e VIDEO
TRAGEDIA A VESTIGNE
Era un vigile del fuoco in servizio al distaccamento di Ivrea l'automobilista che ha perso la vita ieri sera, a Vestignè, a seguito di un drammatico incidente stradale sulla provinciale 78 per Borgomasino. Ricoverato al Cto anche un 31enne
FAVRIA - Gli agricoltori pronti a celebrare la festa di Sant'Antonio
FAVRIA - Gli agricoltori pronti a celebrare la festa di Sant
A Favria ci sono attualmente trenta aziende agricole iscritte alla Coldiretti a cui si deve aggiungere un nutrito gruppo di pensionati che mantegono viva la tradizione e vocazione agricola della comunità
MONTANARO - Sassi contro il treno: in frantumi due finestrini
MONTANARO - Sassi contro il treno: in frantumi due finestrini
I carabinieri della compagnia di Chivasso stanno indagando sulla sassaiola che, sabato scorso, ha colpito un treno regionale
VESTIGNE' - Incidente mortale sulla provinciale 78 tra Borgomasino e Vestignè - FOTO E VIDEO
VESTIGNE
Per cause ancora da appurare, un Fiat Doblò ed una Audi A3 si sono scontrate frontalmente: il bilancio pesantissimo è di un morto e di un ferito grave. La vittima aveva 37 anni
IVREA - Pietre contro i canoisti nella Dora? Forse il gesto di qualche ragazzino annoiato
IVREA - Pietre contro i canoisti nella Dora? Forse il gesto di qualche ragazzino annoiato
Ponte Vecchio chiuso al traffico, questa sera. Alcuni canoisti che stavano transitando proprio sotto il ponte lungo il corso della Dora, sarebbero stati sfiorati da dei calcinacci. Il ponte è stato chiuso per precauzione durante i controlli
CASELLE - Allarme per un ordigno bellico vicino all'aeroporto
CASELLE - Allarme per un ordigno bellico vicino all
Nel corso di uno scavo è spuntata una vecchia bomba della seconda guerra mondiale ancora potenzialmente pericolosa
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore