OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Una preghiera e un mazzo di fiori rossi per ricordare la povera Gloria - VIDEO

| Con grandissima dignità e altrettanta determinazione i genitori di Gloria Rosboch, questa mattina, hanno deciso di visitare il luogo dove la figlia, il 13 gennaio 2016, venne strangolata dai suoi due assassini

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Una preghiera e un mazzo di fiori rossi per ricordare la povera Gloria - VIDEO
Non difettano di coraggio mamma Marisa e papà Ettore. Perchè ce ne vuole davvero tanto per guardare in faccia alla realtà e, un anno dopo, andare a Rivara, dove due assassini hanno gettato il corpo senza vita della tua unica figlia in una vasca piena di liquami tossici. Dentro una discarica, per giunta, ennesimo disprezzo della vita altrui.

Marisa ed Ettore, con la dignità che li ha contraddistinti in questo anno così drammatico, dalla scomparsa della figlia fino alla terribile verità dell'omicidio, accompagnati dal legale di fiducia Stefano Caniglia e dai carabinieri di Castellamonte e Rivara, hanno voluto vedere con i propri occhi quella vasca, camminando fino al luogo in cui, proprio un anno fa, Roberto Obert aveva condotto gli inquirenti. In quel luogo dove, il 13 gennaio, insieme al complice-amante Gabriele Defilippi, aveva lasciato cadere il corpo della povera professoressa di Castellamonte nella cisterna. Proprio dove questa mattina, mamma Marisa e papà Ettore hanno lasciato un mazzo di fiori rossi, detto una preghiera e invocato giustizia.

«Che Dio fulmini quei tre» ha ripetuto Ettore Rosboch. Quei tre sono, ovviamente, Defilippi e Obert ma anche la madre del 22enne ex allievo della prof, Caterina Abbattista che, per assurdo, ieri è tornata formalmente libera, scaduti i termini anche per la detenzione domiciliare. I genitori di Gloria chiedono giustizia. Mai avrebbero pensato di seppellire la loro unica figlia. Mai si sarebbero aspettati di farlo in circostanze tanto drammatiche da apparire assurde. La strada del processo, per ora, è ancora in salita. Loro attenderanno. Con coraggio. E con la stessa dignità di sempre.

Video
Dove è successo
Cronaca
BAIRO - Trattore provoca una fuga di gas vicino alla birreria - FOTO
BAIRO - Trattore provoca una fuga di gas vicino alla birreria - FOTO
Per la messa in sicurezza hanno operato i vigili del fuoco di Castellamonte e Ivrea, oltre ai colleghi del nucleo Nbcr di Torino
BUSANO - Incidente sul lavoro: operaio di Rivara resta con una mano schiacciata nella pressa - FOTO
BUSANO - Incidente sul lavoro: operaio di Rivara resta con una mano schiacciata nella pressa - FOTO
A dare l'allarme sono stati i colleghi di lavoro che hanno prestato le prime cure all'operaio. Sul posto l'equipe medica della croce rossa di Rivarolo Canavese ha stabilizzato le condizioni dell'uomo prima del trasporto in elicottero al Cto
IVREA - Dopo il fallimento, presidio dei lavoratori Comital di Volpiano davanti al tribunale
IVREA - Dopo il fallimento, presidio dei lavoratori Comital di Volpiano davanti al tribunale
Le Rsu sindacali contestano la decisione del tribunale eporediese che il 19 giugno ha decretato il fallimento della storica azienda di Volpiano rigettando l'ipotesi della continuità produttiva. Ora a rischio c'è anche la cassa integrazione
BORGARO - Telecamere sulle divise della polizia municipale - FOTO
BORGARO - Telecamere sulle divise della polizia municipale - FOTO
E' stato presentato davanti al municipio il nuovo Fiat Qubo. Costato quasi 20mila euro, funzionerà da «ufficio mobile»
MAPPANO - Vendono kebab rubando la corrente dalla rete pubblica: arrestati dai carabinieri
MAPPANO - Vendono kebab rubando la corrente dalla rete pubblica: arrestati dai carabinieri
Sono stati controllati dai militari dell'Arma in via Galileo Galilei a bordo di un furgone in sosta adibito per la vendita di kebab, alimentato con un allacciamento abusivo alla rete elettrica pubblica. Entrambi ora sono ai domiciliari
CANAVESE - «Ufo» e caccia: l'aeronautica, per ora, non risponde
CANAVESE - «Ufo» e caccia: l
La procura di Ivrea ha chiesto lumi ai militari per capire se, quella sera, c'era un'esercitazione sui cieli del Canavese
LEINI - Le scatolette di tonno Rio Mare rubate, donate alla Caritas
LEINI - Le scatolette di tonno Rio Mare rubate, donate alla Caritas
I carabinieri hanno consegnato il tonno (insieme ad altri generi alimentari) alla Caritas di zona che assiste decine di famiglie
VILLANOVA - Scavi abusivi vicino al torrente: sei denunciati
VILLANOVA - Scavi abusivi vicino al torrente: sei denunciati
Lavori della Città metropolitana di Torino: la guardia di finanza di Lanzo ha denunciato sei persone alla procura di Ivrea
RIVAROLO - Incidente stradale con fuga: 91enne condannato
RIVAROLO - Incidente stradale con fuga: 91enne condannato
Urta un pedone con lo specchietto della propria autovettura, non si ferma e viene condannato per omissione di soccorso
CERESOLE REALE - Finalmente via la neve: venerdì riapre la strada per il Colle del Nivolet - FOTO
CERESOLE REALE - Finalmente via la neve: venerdì riapre la strada per il Colle del Nivolet - FOTO
I cantonieri del Servizio Viabilità 3 della Città Metropolitana di Torino hanno completato le operazioni per lo sgombero della neve e la pulizia della carreggiata nel tratto di alta quota della Strada Provinciale 50 del Colle del Nivolet
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore