OMICIDIO DI GLORIA ROSBOCH - «Concorso morale nel delitto»: la madre di Gabriele resta in carcere

| Pesano come macigni le parole utilizzate dal giudice Elisabetta Chinaglia del tribunale delle libertà di Torino che ha respinto l'istanza di scarcerazione presentata dai legali di Caterina Abbattista, la madre di Gabriele Defilippi

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI GLORIA ROSBOCH - «Concorso morale nel delitto»: la madre di Gabriele resta in carcere
Pesano come macigni le parole utilizzate dal giudice Elisabetta Chinaglia del tribunale delle libertà di Torino che ha respinto l'istanza di scarcerazione presentata dai legali di Caterina Abbattista, la madre di Gabriele Defilippi, anche lei in carcere (alle Vallette di Torino) per concorso in omicidio. Le motivazioni della decisione sono state depositate oggi pomeriggio. Secondo il giudice la donna deve rimanere dietro le sbarre «perchè dimostra di aver avuto consapevolezza e partecipazione in tutta la fase che costituisce il movente dell'omicidio della professoressa Gloria Rosboch». Secondo il tribunale del riesame, quello della Abbattista nel delitto della povera professoressa di Castellamonte «è un concorso morale». Parole che confermato la tesi da sempre sostenuta dalla procura di Ivrea e dai carabinieri del reparto investigativo di Torino. 
 
Tra l'altro la Abbattista ha sempre sostenuto la sua estraneità all'omicidio ma le celle telefoniche e il racconto del figlioletto rimasto a casa (fratellastro di Gabriele), la incastrano. Le motivazioni del tribunale delle libertà ripercorrono tutti i gravi indizi che i carabinieri hanno raccolto contro la donna. A partire dal dal tenore di vita, sulla carta molto più elevato di quello che, in teoria, la donna potrebbe permettersi con lo stipendio di operatrice socio sanitaria all’ospedale di Ivrea. 
 
Intanto oggi Roberto Obert (detenuto al carcere di Ivrea per l'omicidio della Rosboch) ha fatto sapere, tramite il legale Celere Spaziante, di essere ancora in grado di far ritrovare ai carabinieri la pistola da lui stesso nascosta nei boschi tra Rocca Canavese e Barbania. Ieri le ricerche dei militari dell'Arma, con Obert presente, hanno dato esito negativo. Nei prossimi giorni Obert potrebbe essere di nuovo ascoltato dal procuratore di Ivrea, Giuseppe Ferrando, nell'ambito dell'inchiesta. Quello della pistola è uno dei misteri che ancora avvolgono l'omicidio Rosboch, così come la destinazione dei 187 mila euro che l'ex allievo, Gabriele Defilippi, era riuscito a portarle via nell'ottobre del 2014.
Dove è successo
Cronaca
IVREA - Da lunedì per gli eporediesi c'è la carta d'identità elettronica
IVREA - Da lunedì per gli eporediesi c
Le precedenti carte di identità cartacee continuano ad essere valide sino alla scadenza naturale. Tutte le info in municipio
VALLE SACRA - A Castellamonte il concorso nazionale «Michele Romana»
VALLE SACRA - A Castellamonte il concorso nazionale «Michele Romana»
Domenica 22 ottobre alle 9.30 inizierà la sfilata delle bande musicali per le vie di Castellamonte con ospite la banda «Città di Accumoli»
IVREA - La banda dei rapinatori «figli di papà»: arrestati dalla polizia e condannati in tribunale - VIDEO
IVREA - La banda dei rapinatori «figli di papà»: arrestati dalla polizia e condannati in tribunale - VIDEO
Una vera e propria stangata sulla «banda della Mito», battezzata così dalla polizia perché dopo i colpi uno di membri del gruppo si era vantato su Facebook pubblicando la foto dell'auto utilizzata per la rapina...
TORINO-CASELLE - Inneggia agli jihadisti: un algerino espulso
TORINO-CASELLE - Inneggia agli jihadisti: un algerino espulso
Era stato denunciato dalla Digos di Catania mesi fa con l'accusa di «istigazione a commettere delitti di terrorismo»
RIVARA - Presentata la nuova stagione teatrale
RIVARA - Presentata la nuova stagione teatrale
Come ogni anno il piccolo teatro rivarese presenta un fitto cartellone
MERCENASCO-CANDIA - Brutto incidente stradale sulla SS26 - FOTO
MERCENASCO-CANDIA - Brutto incidente stradale sulla SS26 - FOTO
Estratto dalle lamiere grazie al pronto intervento dei vigili del fuoco l'autista della Panda è stato trasportato in ospedale a Ivrea
SALASSA-VALPERGA - Furgone a fuoco sulla 460 - FOTO E VIDEO
SALASSA-VALPERGA - Furgone a fuoco sulla 460 - FOTO E VIDEO
L'autista ha fatto in tempo a scendere poi il mezzo è stato avvolto dalle fiamme. Accertamenti dei vigili del fuoco in corso
RIVAROLO-CASTELLAMONTE - Siccità: raffica di incendi in tutta la zona. Interventi dei vigili del fuoco - FOTO
RIVAROLO-CASTELLAMONTE - Siccità: raffica di incendi in tutta la zona. Interventi dei vigili del fuoco - FOTO
Ancora fiamme in diversi Comuni del Canavese. Incendi favoriti dall'assenza di pioggia che sta caratterizzando questo inizio di autunno. L'allarme è scattato questa mattina prima a Rivarolo e poi a Castellamonte
SAN BENIGNO - Raggirano la nonnina e le rubano 800 mila euro: medico e titolare della casa di riposo condannate
SAN BENIGNO - Raggirano la nonnina e le rubano 800 mila euro: medico e titolare della casa di riposo condannate
L'anziana fu convinta, dopo una caduta nel proprio alloggio, a trasferirsi in una casa di riposo di San Benigno. Il medico di famiglia indirizzò i parenti nella struttura dove la donna venne accudita insieme ad altri 5 pensionati
AUTOSTRADA A4 - Incidente tra Tir: due feriti e lunghe code
AUTOSTRADA A4 - Incidente tra Tir: due feriti e lunghe code
Il mezzo pesante tamponato ha perso parte del carico sulla carreggiata autostradale. Dinamica al vaglio della stradale
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore