OMICIDIO DI GLORIA ROSBOCH - I carabinieri a caccia del quarto complice del delitto

| C'č un "vuoto" di sei ore tra il momento in cui i due assassini lavano la Renault Twingo con la quale hanno portato la Rosboch alla discarica di Rivara e quello in cui Gabriele Defilippi riaccende il telefono cellulare

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI GLORIA ROSBOCH - I carabinieri a caccia del quarto complice del delitto
Nell'omicidio di Gloria Rosboch spunta un quarto complice che avrebbe aiutato Gabriele Defilippi e Roberto Obert a portare a termine l'uccisione della povera professoressa di Castellamonte. E' quanto emerge dalle indagini dei carabinieri del nucleo investigativo di Torino. Il dubbio riguarda un "vuoto" di sei ore tra il momento in cui i due assassini lavano la Renault Twingo con la quale hanno portato la Rosboch alla discarica di Rivara e quello in cui Gabriele Defilippi riaccende il telefono cellulare, alle 21.54 del 13 gennaio scorso. 
 
Defilippi e Obert hanno raccontato agli inquirenti di essere rientrati a Gassino a casa del primo per cambiarsi gli abiti dopo l'omicidio e dopo di essere usciti per disperdere per tutta Torino i vestiti e gli accessori che portava la povera Gloria quel maledetto 13 gennaio. C'è qualcosa che non torna: secondo i carabinieri, se il racconto dei due fosse vero, Gabriele avrebbe dovuto rientrare a casa non più tardi delle 20. Invece ci sono quasi due ore di "sfasamento" che non convincono gli investigatori.
 
Se la terza persona coinvolta nel delitto, secondo i carabinieri, è la mamma di Gabriele (Caterina Abbattista, al momento sempre in carcere per concorso in omicidio), la quarta potrebbe essere un'amica o una conoscente di Gabriele. E i quattro potrebbero essersi visti la sera del 13 gennaio (dopo l'uccisione della professoressa Gloria) nella zona di Montalenghe, dove la cella della Tre ha rilevato il telefono cellulare di Caterina Abbattista. In tal senso i militari dell'Arma hanno già sentito diverse persone, compresi i genitori di Sofia S., una giovane marocchina residente a Romano Canavese sparita in Marocco subito dopo il delitto e non ancora rientrata in Italia. 
 
L'impressione è che nelle prossime ore le indagini potrebbero arrivare ad un'ulteriore svolta. I carabinieri del reparto investigativo di Torino, come si è appreso ieri, ascoltavano con le intercettazioni Gabriele e la madre già da qualche giorno prima dell'arresto. Questo ha permesso ai militari dell'Arma di fare passi da gigante nelle indagini, arrivando ai tre arresti di dieci giorni fa.
Video
Cronaca
CHIVASSO - Contromano sulla statale provoca incidente: un ferito grave
CHIVASSO - Contromano sulla statale provoca incidente: un ferito grave
La ragazza, neopatentata, č risultata anche positiva all'alcoltest. La dinamica č al vaglio dei carabinieri di Chivasso
TORINO-BORGARO - A 17 anni al volante senza patente e assicurazione
TORINO-BORGARO - A 17 anni al volante senza patente e assicurazione
Conducente e passeggero minorenni, domiciliati al campo nomadi di strada dell'Aeroporto. La vettura č stata sequestrata
PALAZZO CANAVESE - Pistola rubata in casa: arrestato un 47enne
PALAZZO CANAVESE - Pistola rubata in casa: arrestato un 47enne
L'arma č stata subito inviata al Ris di Parma per verificare se č stata utilizzata in passati o recenti episodi di cronaca
CASTELLAMONTE - Ecco dame, terzieri e clavario del Carnevale 2019
CASTELLAMONTE - Ecco dame, terzieri e clavario del Carnevale 2019
Il piatto di questa edizione, su disegno di Guglielmo Marthyn, č stato realizzato dal ceramista Maurizio Grandinetti
IVREA - Massi contro l'auto dei vigili: denunciato il lanciatore
IVREA - Massi contro l
Il 49enne dovrŕ adesso rispondere di danneggiamento, oltraggio a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio
DRAMMA A IVREA - 32enne si lancia nella Dora dal Ponte Vecchio: ora č gravissima in ospedale
DRAMMA A IVREA - 32enne si lancia nella Dora dal Ponte Vecchio: ora č gravissima in ospedale
L'acqua del torrente ha solo in parte attutito la caduta. La 32enne č stata recuperata nei pressi del ponte della ferrovia. La polizia di Ivrea, che indaga sulle cause dell'accaduto, non esclude si tratti di un tentativo di suicidio
SALASSA - Un grande successo per il Carnevale - FOTO e VIDEO
SALASSA - Un grande successo per il Carnevale - FOTO e VIDEO
Tantissimo pubblico per acclamare i principi e i carri che, ieri sera e oggi pomeriggio, hanno sfilato per le vie del centro storico
CASTELLAMONTE - Le campane suonano «a morto» nella notte
CASTELLAMONTE - Le campane suonano «a morto» nella notte
Apprensione la scorsa notte per le campane della chiesa parrocchiale che alle 2 si sono messe a suonare in autonomia...
CANAVESE - Messa in sicurezza del torrente Orco: lavori a Rivarolo, Chivasso, San Benigno e Montanaro
CANAVESE - Messa in sicurezza del torrente Orco: lavori a Rivarolo, Chivasso, San Benigno e Montanaro
Il programma generale di gestione dei sedimenti nel tratto tra Cuorgnč e Chivasso, approvato con una delibera della Giunta regionale del 23 dicembre 2010, individua i macro interventi necessari al miglioramento della sicurezza dell'Orco
LEINI - Due esposti ai vigili contro il campanile che suona di notte
LEINI - Due esposti ai vigili contro il campanile che suona di notte
La notte, il parroco ha deciso di evitare rintocchi dal momento che alcuni cittadini si sono lamentati con i vigili urbani
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore