OMICIDIO DI GLORIA ROSBOCH - I carabinieri a caccia del quarto complice del delitto

| C'è un "vuoto" di sei ore tra il momento in cui i due assassini lavano la Renault Twingo con la quale hanno portato la Rosboch alla discarica di Rivara e quello in cui Gabriele Defilippi riaccende il telefono cellulare

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI GLORIA ROSBOCH - I carabinieri a caccia del quarto complice del delitto
Nell'omicidio di Gloria Rosboch spunta un quarto complice che avrebbe aiutato Gabriele Defilippi e Roberto Obert a portare a termine l'uccisione della povera professoressa di Castellamonte. E' quanto emerge dalle indagini dei carabinieri del nucleo investigativo di Torino. Il dubbio riguarda un "vuoto" di sei ore tra il momento in cui i due assassini lavano la Renault Twingo con la quale hanno portato la Rosboch alla discarica di Rivara e quello in cui Gabriele Defilippi riaccende il telefono cellulare, alle 21.54 del 13 gennaio scorso. 
 
Defilippi e Obert hanno raccontato agli inquirenti di essere rientrati a Gassino a casa del primo per cambiarsi gli abiti dopo l'omicidio e dopo di essere usciti per disperdere per tutta Torino i vestiti e gli accessori che portava la povera Gloria quel maledetto 13 gennaio. C'è qualcosa che non torna: secondo i carabinieri, se il racconto dei due fosse vero, Gabriele avrebbe dovuto rientrare a casa non più tardi delle 20. Invece ci sono quasi due ore di "sfasamento" che non convincono gli investigatori.
 
Se la terza persona coinvolta nel delitto, secondo i carabinieri, è la mamma di Gabriele (Caterina Abbattista, al momento sempre in carcere per concorso in omicidio), la quarta potrebbe essere un'amica o una conoscente di Gabriele. E i quattro potrebbero essersi visti la sera del 13 gennaio (dopo l'uccisione della professoressa Gloria) nella zona di Montalenghe, dove la cella della Tre ha rilevato il telefono cellulare di Caterina Abbattista. In tal senso i militari dell'Arma hanno già sentito diverse persone, compresi i genitori di Sofia S., una giovane marocchina residente a Romano Canavese sparita in Marocco subito dopo il delitto e non ancora rientrata in Italia. 
 
L'impressione è che nelle prossime ore le indagini potrebbero arrivare ad un'ulteriore svolta. I carabinieri del reparto investigativo di Torino, come si è appreso ieri, ascoltavano con le intercettazioni Gabriele e la madre già da qualche giorno prima dell'arresto. Questo ha permesso ai militari dell'Arma di fare passi da gigante nelle indagini, arrivando ai tre arresti di dieci giorni fa.
Video
Dove è successo
Cronaca
LOCANA-NOASCA-CERESOLE REALE - Nasce l'infermiere di comunità per una sanità più umana e vicina ai cittadini
LOCANA-NOASCA-CERESOLE REALE - Nasce l
All'ospedale Vernetti di Locana, l'Asl To4 ha presentato il progetto sperimentale di Infermiere di Comunità dell’area Locana-Noasca-Ceresole Reale. «L'infermiere sarà il volto dell'Asl sul territorio» dice il direttore Ardissone
CASELLE - Apre il nuovo volo diretto di Volotea per Pantelleria
CASELLE - Apre il nuovo volo diretto di Volotea per Pantelleria
Nel mese di giugno, inoltre, la low cost ripristinerà Palma di Maiorca (dal 25 giugno), Skiathos (dal 27 giugno) e Corfù
VALCHIUSELLA - Grazie al ciclismo via ai lavori sulle strade dell'ex provincia
VALCHIUSELLA - Grazie al ciclismo via ai lavori sulle strade dell
Il transito del Gran Piemonte è stata una preziosa opportunità per mettere in evidenza e risolvere una problematica locale
STRAMBINO - L'Agenzia delle Entrate apre uno sportello catastale
STRAMBINO - L
Gli sportelli catastali forniscono un servizio di consultazione, semplice ed accessibile, per i dati sulle proprietà immobiliari
BELMONTE - La Festa dei Bambini celebra i progetti per il Sacro Monte
BELMONTE - La Festa dei Bambini celebra i progetti per il Sacro Monte
Gli allievi delle scuole dei Comuni di Prascorsano, Valperga e Cuorgnè saliranno a Belmonte il prossimo 1° giugno
CUORGNE' - Vanno in giro armati di coltelli: due ragazzi denunciati
CUORGNE
A Valperga, nei pressi del parco giochi comunale, i militari hanno trovato un sedicenne in possesso di due coltelli svizzeri
OZEGNA-RIVAROLO - Incidente stradale alla curva del Bogo: una donna ferita, due auto nel prato - FOTO e VIDEO
OZEGNA-RIVAROLO - Incidente stradale alla curva del Bogo: una donna ferita, due auto nel prato - FOTO e VIDEO
Brutto incidente alle porte di Rivarolo. Una donna del '33 ferita e trasportata in ospedale. Sul posto i carabinieri del nucleo radiomobile di Ivrea, i vigili del fuoco di Rivarolo e Ivrea e la croce rossa
CASTELLAMONTE - Giù per la discesa in bici si schianta e resta incastrato nella cancellata di una villa - VIDEO
CASTELLAMONTE - Giù per la discesa in bici si schianta e resta incastrato nella cancellata di una villa - VIDEO
Se la dovrebbe cavare con novanta giorni di prognosi il nigeriano di 25 anni che oggi pomeriggio, in strada Crosa, si è schiantato contro la cancellata di una villa mentre era in sella alla propria bicicletta. E' ricoverato al Cto di Torino
CASTELLAMONTE - Richiedente asilo si schianta in bici: grave al Cto
CASTELLAMONTE - Richiedente asilo si schianta in bici: grave al Cto
Il giovane è caduto in discesa sulla provinciale per Filia. È stato soccorso dal personale del 118 e trasportato in ospedale
RIVARA - I bimbi vanno a scuola nel parco del Castello - FOTO
RIVARA - I bimbi vanno a scuola nel parco del Castello - FOTO
Oggi i bambini hanno potuto vivere l'esperienza della pittura «en plein air» ripercorrendo i passi della nota Scuola di Rivara
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore