OMICIDIO DI GLORIA ROSBOCH - La madre di Gabriele resta dietro le sbarre: respinta l'istanza di scarcerazione

| La donna è accusata di concorso nell'omicidio commesso dal figlio, Gabriele Defilippi, e dall'amante Roberto Obert. Il tribunale delle libertà di Torino ha respinto l'istanza presentata dai legali

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI GLORIA ROSBOCH - La madre di Gabriele resta dietro le sbarre: respinta listanza di scarcerazione
Caterina Abbattista, la madre di Gabriele Defilippi, resta in carcere. E' accusata di concorso nell'omicidio commesso dal figlio e dall'amante Roberto Obert. I due, lo scorso 13 gennaio, hanno ucciso la professoressa Gloria Rosboch di Castellamonte. I legali della donna, che ha sempre negato di essere a conoscenza dei piani del figlio maggiore, avevano chiesto venerdì mattina la scarcerazione. Il tribunale delle libertà di Torino, questa mattina, ha respinto l'istanza. La Abbattista resterà in cella alle Vallette.
 
La Abbattista, davanti ai giudici, aveva ribadito la sua estraneità ai fatti. A complicare la sua posizione, però, oltre ai rilievi tecnici effettuati dai carabinieri del reparto investigativo di Torino, ci hanno pensato le dichiarazioni di Sofia, l'ex fidanzata di Gabriele Defilippi, e del secondo figlio della Abbattista. Secondo l'ex fidanzata di Gabriele, una ventenne residente a Romano Canavese, la donna avrebbe appoggiato l'idea di «far sparire Gloria Rosboch» diventata insistente in merito alla restituzione dei 187 mila euro che il figlio, con un'abile truffa, le aveva rubato nell'ottobre del 2014.
 
Tra la Rosboch e la Abbattista, nel dicembre del 2015, proprio in merito alla possibile restituzione del denaro, erano intercorsi alcuni contatti (via sms e via e-mail) che adesso sono al vaglio degli inquirenti. In alcuni scritti, infatti, la Abbattista suggeriva alla Rosboch di non coinvolgere nella vicenda nessun avvocato. Una raccomandazione fuori tempo massimo, dal momento che la professoressa aveva giustamente denunciato l'ex allievo Gabriele Defilippi già a settembre del 2015.
 
La Abbattista, in ogni caso, continua a sostenere che il 13 gennaio, giorno dell’omicidio, era al lavoro in ospedale a Ivrea. Le analisi delle celle telefoniche, però, dicono il contrario. Anche per questo motivo, i giudici del riesame ne hanno confermato la custodia cautelare in carcere. La donna resta dietro le sbarre, così come il figlio Gabriele e l'amante Roberto Obert.
Cronaca
VALPERGA - Al «Campass» di Belmonte grande successo per la musica di «Divina Armonia» - VIDEO
VALPERGA - Al «Campass» di Belmonte grande successo per la musica di «Divina Armonia» - VIDEO
Le Quattro stagioni di Vivaldi sono state suonate al «Campass» nel cuore della riserva naturale del Sacro Monte di Belmonte
DRAMMA AL LAGO - Muore soffocata mentre è a pranzo al ristorante
DRAMMA AL LAGO - Muore soffocata mentre è a pranzo al ristorante
Immacolata L., torinese, stava pranzando ieri sulla terrazza di un ristorante sul lungo lago di Viverone quando si è sentita male
FORNO CANAVESE - Pieno successo per gli eventi di festa promossi dalla Pro loco
FORNO CANAVESE - Pieno successo per gli eventi di festa promossi dalla Pro loco
Festa ampiamente riuscita in virtù del grande afflusso di visitatori. Primo fine settimana dedicato al motoclub di Forno Canavese, secondo alla patronale
CHIVASSO - Un proiettile contro la vetrina del bar: indagini in corso
CHIVASSO - Un proiettile contro la vetrina del bar: indagini in corso
Le indagini dei militari di Chivasso si stanno concentrando sulla possibilità di un gesto intimidatorio legato ad un'eredità contesa
STRAMBINO - Vandali minorenni per noia: imbrattano i muri, si firmano e pubblicano le foto su internet. Denunciati dai carabinieri
STRAMBINO - Vandali minorenni per noia: imbrattano i muri, si firmano e pubblicano le foto su internet. Denunciati dai carabinieri
E' stato sufficiente per i militari dell'Arma visionare con attenzione le telecamere di sorveglianza per rinvenire immortalate le «gesta vandaliche» dei minori, tutti appartenenti alle famiglie bene. Nei guai anche un ragazzo di 21 anni
CASTELLAMONTE - Festa a Spineto per i 100 anni di Anna - FOTO
CASTELLAMONTE - Festa a Spineto per i 100 anni di Anna - FOTO
Un traguardo invidiabile per Anna, nata da una famiglia di contadini il 16 settembre 1919 a Breganze, in provincia di Vicenza
CIRIE' - Colpito da un malore mentre cerca funghi ad Ala di Stura: precipita nel dirupo e muore
CIRIE
I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese sono riusciti a raggiungere l'uomo ma tutti i soccorsi sono stati inutili. Quando i tecnici hanno raggiunto Ala di Stura il suo cuore aveva già smesso di battere
IVREA - La Delegazione del FAI inaugura la sua prima sede in città
IVREA - La Delegazione del FAI inaugura la sua prima sede in città
Un presidio importante dove spiccano da tempo il Castello di Masino e l'ncantevole Pieve e Battistero di Settimo Vittone
AGLIE' - Giornata ecologica: il 28 i volontari «a caccia» di rifiuti
AGLIE
Il ritrovo è previsto in piazzale ex Olivetti alle 8,00 per il coordinamento e l'organizzazione delle operazioni. Alle 8:30 la partenza
CIRIE' - Ambulanza della croce verde coinvolta in un incidente mortale
CIRIE
Tragedia oggi pomeriggio a Lanzo, in via Torino. Una Peugeot 307 si è schiantata contro un'ambulanza della croce verde di Ciriè
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore