OMICIDIO DI GLORIA ROSBOCH - La mamma: «Spero che soffrano come abbiamo sofferto noi»

| Questa mattina le convalide degli arresti in carcere a Ivrea. Ieri a Cuorgnè, mamma Marisa e papà Ettore hanno visto il corpo della figlia in ospedale. La città di Castellamonte proclama il lutto cittadino

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI GLORIA ROSBOCH - La mamma: «Spero che soffrano come abbiamo sofferto noi»
«Spero che chi l'ha ammazzata soffra quanto abbiamo sofferto noi». Mamma Marisa esce dalle camere mortuarie dell'ospedale di Cuorgnè, dove ha appena visto il corpo della sua unica figlia, e rivolge un pensiero a Gabriele e Roberto. Quelli che secondo la procura di Ivrea e i carabinieri del nucleo investigativo hanno ucciso Gloria Rosboch il 13 gennaio, strangolandola in auto e gettandola in una vasca di decantazione del percolato nell'ex discarica di Rivara. «Ma che persone sono quelle che uccidono per soldi una ragazza indifesa? - si chiede la madre di Gloria - ho paura di questo mondo dove si arriva per niente a toccare anche la vita delle persone che è sacra».

Marisa Mores aveva intuito già un mese fa che la sua unica figlia non sarebbe mai più tornata a casa. Lo aveva detto chiaro e tondo anche al maresciallo dei carabinieri che più volte le aveva fatto visita nei primi giorni dopo la scomparsa. «Nel nostro cuore sapevamo che era stato lui - aggiunge tra le lacrime - avevamo paura per lei, facevamo bene a temere un incontro tra loro due. Più di una volta l’avevo avvertita: se devi incontrare Gabriele, dimmelo. Vengo anche io. Non è servito a niente». La rabbia è enorme, anche perché Gabriele era stato accolto in casa Rosboch come un ospite speciale. «Era gentile. Mai una parola fuori posto».

In questo mese abbondante di angoscia lei e il marito Ettore lo hanno ripetuto decine di volte: «Gabriele, fatti sentire. Spiegaci che cosa è successo. Fatti avanti se sai qualcosa». Ma dall’altra parte, solo silenzio. Un silenzio denso di menzogne. «Proclameremo il lutto cittadino il giorno dei funerali di Gloria. Questo è un dramma che sta vivendo tutta la città. Faremo il possibile per stare vicino alla famiglia». Il sindaco Paolo Mascheroni ha deciso. In qualche modo, la città della ceramica farà suo il dolore con il quale, amici e parenti di Gloria, hanno convissuto per oltre un mese.

Questa mattina, dalle 9, le convalide degli arresti in carcere a Ivrea. Compariranno davanti al Gip eporediese Gabriele Defilippi, Roberto Obert e la madre di Gabriele, Caterina Abbattista, fermati venerdì dopo che Obert ha indicato ai carabinieri dove era stata nascosta Gloria dopo l'omicidio.

Dove è successo
Cronaca
CANAVESANA E TORINO-CERES - Da domani niente treni sulla Rivarolo-Pont e Germagnano-Ceres - TUTTI GLI ORARI DEI BUS
CANAVESANA E TORINO-CERES - Da domani niente treni sulla Rivarolo-Pont e Germagnano-Ceres - TUTTI GLI ORARI DEI BUS
Oggi altri quattro convogli cancellati per mancanza di personale. Dovrebbe trattarsi dell'ultimo giorno di disagi: con meno treni nell'orario, Gtt dovrebbe riuscire a garantire il servizio
CASTELLAMONTE - Incendio alloggio: salvi pensionato e cane - VIDEO
CASTELLAMONTE - Incendio alloggio: salvi pensionato e cane - VIDEO
Le fiamme divampate in via Massimo D'Azeglio, pieno centro storico. Il rogo partito da un malfunzionamento della tv
IVREA - Carcere «a ferro e fuoco»: detenuto incendia una cella, un altro tenta di impiccarsi
IVREA - Carcere «a ferro e fuoco»: detenuto incendia una cella, un altro tenta di impiccarsi
L'Osapp, il sindacato autonomo della polizia penitenziaria, denuncia un weekend da dimenticare per il carcere di Ivrea. Aggredito anche un agente. Il pronto intervento del personale ha salvato due detenuti
CASELLE - Sicilia più vicina: apre il volo diretto per Trapani
CASELLE - Sicilia più vicina: apre il volo diretto per Trapani
La nuova destinazione, nel network di Blue Air dall'aeroporto di Caselle, verrà operata a partire dal prossimo 29 giugno
BANCHETTE - Scuola a fuoco: qualcuno ha appiccato l'incendio
BANCHETTE - Scuola a fuoco: qualcuno ha appiccato l
Sono dolose le origini dell'incendio che nella notte tra sabato e domenica ha devastato il piano terra della scuola media
RIVAROLO - Alla scuola Gozzano crescono i giovani musicisti
RIVAROLO - Alla scuola Gozzano crescono i giovani musicisti
La classe III A dell'istituto ha partecipato con successo al settimo concorso internazionale di musica nella scuola
CANAVESE - 5 prelievi multiorgano negli ospedali dell'Asl To4
CANAVESE - 5 prelievi multiorgano negli ospedali dell
Numeri importanti, anche se apparentemente esigui, perché rivelano un’accelerazione nella disponibilità alla donazione
RONCO CANAVESE - «Con le mani in pasta!», bambini all'opera
RONCO CANAVESE - «Con le mani in pasta!», bambini all
Una borgata alpina a 1500 metri di quota nel Parco Nazionale Gran Paradiso e un antico forno a legna
RIVAROLO - Trovato dai carabinieri e riportato a casa Jimmy Aimaro, il 39enne scomparso sabato
RIVAROLO - Trovato dai carabinieri e riportato a casa Jimmy Aimaro, il 39enne scomparso sabato
E' stato rintracciato dai carabinieri di Cigliano Vercellese nel corso della notte Jimmy Aimaro, il 39enne commerciante di Moncrivello sparito nel nulla sabato mattina dal mercato di Rivarolo Canavese
BANCHETTE - Va a fuoco la scuola media: danni al piano terra
BANCHETTE - Va a fuoco la scuola media: danni al piano terra
Gli uffici amministrativi della scuola e alcune aule sono state danneggiate dal rogo. Dubbi sulle cause. Indaga la polizia
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore