OMICIDIO DI GLORIA ROSBOCH - La mamma: «Spero che soffrano come abbiamo sofferto noi»

| Questa mattina le convalide degli arresti in carcere a Ivrea. Ieri a Cuorgnč, mamma Marisa e papą Ettore hanno visto il corpo della figlia in ospedale. La cittą di Castellamonte proclama il lutto cittadino

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI GLORIA ROSBOCH - La mamma: «Spero che soffrano come abbiamo sofferto noi»
«Spero che chi l'ha ammazzata soffra quanto abbiamo sofferto noi». Mamma Marisa esce dalle camere mortuarie dell'ospedale di Cuorgnè, dove ha appena visto il corpo della sua unica figlia, e rivolge un pensiero a Gabriele e Roberto. Quelli che secondo la procura di Ivrea e i carabinieri del nucleo investigativo hanno ucciso Gloria Rosboch il 13 gennaio, strangolandola in auto e gettandola in una vasca di decantazione del percolato nell'ex discarica di Rivara. «Ma che persone sono quelle che uccidono per soldi una ragazza indifesa? - si chiede la madre di Gloria - ho paura di questo mondo dove si arriva per niente a toccare anche la vita delle persone che è sacra».

Marisa Mores aveva intuito già un mese fa che la sua unica figlia non sarebbe mai più tornata a casa. Lo aveva detto chiaro e tondo anche al maresciallo dei carabinieri che più volte le aveva fatto visita nei primi giorni dopo la scomparsa. «Nel nostro cuore sapevamo che era stato lui - aggiunge tra le lacrime - avevamo paura per lei, facevamo bene a temere un incontro tra loro due. Più di una volta l’avevo avvertita: se devi incontrare Gabriele, dimmelo. Vengo anche io. Non è servito a niente». La rabbia è enorme, anche perché Gabriele era stato accolto in casa Rosboch come un ospite speciale. «Era gentile. Mai una parola fuori posto».

In questo mese abbondante di angoscia lei e il marito Ettore lo hanno ripetuto decine di volte: «Gabriele, fatti sentire. Spiegaci che cosa è successo. Fatti avanti se sai qualcosa». Ma dall’altra parte, solo silenzio. Un silenzio denso di menzogne. «Proclameremo il lutto cittadino il giorno dei funerali di Gloria. Questo è un dramma che sta vivendo tutta la città. Faremo il possibile per stare vicino alla famiglia». Il sindaco Paolo Mascheroni ha deciso. In qualche modo, la città della ceramica farà suo il dolore con il quale, amici e parenti di Gloria, hanno convissuto per oltre un mese.

Questa mattina, dalle 9, le convalide degli arresti in carcere a Ivrea. Compariranno davanti al Gip eporediese Gabriele Defilippi, Roberto Obert e la madre di Gabriele, Caterina Abbattista, fermati venerdì dopo che Obert ha indicato ai carabinieri dove era stata nascosta Gloria dopo l'omicidio.

Dove è successo
Cronaca
BUSANO - Un malore in sala da ballo: addio a Giuliano Blessent
BUSANO - Un malore in sala da ballo: addio a Giuliano Blessent
L'episodio sabato sera a Valperga. Alcuni amici hanno immediatamente chiamato il 118 ma non c'č stato niente da fare
PRASCORSANO - Gli auguri dei carabinieri per l'appuntato Quinto Buffo che ha compiuto 104 anni
PRASCORSANO - Gli auguri dei carabinieri per l
Il Colonnello Emanuele De Santis ha portato al festeggiato il regalo e il messaggio augurale del generale di Corpo d’Armata Tullio Del Sette, comandante generale dell’Arma. Buffo č il carabiniere in congedo pił anziano del Piemonte
PONT-CUORGNE'-RIVAROLO - Littorina riparata: tornano i treni sulla ferrovia Canavesana
PONT-CUORGNE
Il problema si era verificato lunedģ scorso quando, durante l’ultima corsa, si era guastato l'unico treno in servizio. La Gtt aveva spedito immediatamente il mezzo in manutenzione, sostituendo le corse dei treni con altrettanti bus
BORGARO - Anche il sindaco sale sul 69 insieme ai «City Angels»
BORGARO - Anche il sindaco sale sul 69 insieme ai «City Angels»
Il dibattito sul 69 va avanti da anni. Tanto che il sindaco č arrivato a proporre autobus separati per i rom del campo nomadi
CUORGNE' - Richiedente asilo dą in escandescenza e finisce in ospedale
CUORGNE
Sono dovute intervenire due pattuglie dei carabinieri e un'ambulanza, ieri sera, per placare le ire di una giovane migrante
VOLPIANO - Va dai carabinieri con un'auto appena rubata: arrestato
VOLPIANO - Va dai carabinieri con un
Sergio Andreotti, 68 anni, di nuovo nei guai. La scorsa settimana era stato denunciato dai carabinieri di San Giorgio Canavese
TORINO - Estorce 60 mila euro a pensionato di Borgaro: un 35enne arrestato dai carabinieri di Caselle
TORINO - Estorce 60 mila euro a pensionato di Borgaro: un 35enne arrestato dai carabinieri di Caselle
Secondo i carabinieri l'uomo era un vero e proprio professionista dell'elemosina ed č possibile che altri pensionati siano finiti nella sua rete estorsiva. Secondo gli accertamenti l'estorsione andava avanti dal 2011
VIDRACCO - Un convegno sull'alimentazione sana
VIDRACCO - Un convegno sull
In un periodo di grande attenzione al cibo, alla cucina e al corpo č importante avere informazioni chiare che permettono di fare scelte semplici e oculate
RIVAROLO - Aggredirono un passante: due ragazzi arrestati dai carabinieri
RIVAROLO - Aggredirono un passante: due ragazzi arrestati dai carabinieri
I due, il 29 luglio 2011, a seguito di una breve discussione aggredirono un passante per futili motivi. Condannati e arrestati
CALUSO - Carabiniere e consigliere comunale: trasferimento negato
CALUSO - Carabiniere e consigliere comunale: trasferimento negato
Niente trasferimento in Campania per un carabiniere di Caluso che č anche un consigliere comunale nel salernitano
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore