OMICIDIO DI GLORIA ROSBOCH - La pistola nascosta da Roberto Obert non si trova - VIDEO

| Le ricerche di carabinieri ed esercito nella zona di Barbania e Rocca Canavese hanno dato esito negativo. La procura di Ivrea conferma: «Nessun legame tra l'omicidio della professoressa e quello di Pomatto»

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI GLORIA ROSBOCH - La pistola nascosta da Roberto Obert non si trova - VIDEO
Niente da fare. Anche la seconda battuta di caccia alla pistola ha dato esito negativo. Così come dieci giorni fa, carabinieri e militari del genio guastatori dell'esercito hanno passato al setaccio di boschi di Rocca Canavese e Barbania, questa volta insieme a Roberto Obert, 54 anni di Forno Canavese, l'uomo che quella pistola l'avrebbe nascosta in quelle zone lontane da occhi indiscreti. L'uomo, al momento detenuto nel carcere di Ivrea, è stato accompagnato dagli agenti della polizia penitenziaria a Barbania dove sono iniziate le ricerche dell'arma. Con lui c'era anche l'avvocato Celere Spaziante. Nonostante le indicazioni fornite agli inquirenti dallo stesso Obert, la pistola non è saltata fuori. Le ricerche con il metal detector non hanno rilevato l'arma nell'area indicata dall'uomo, in carcere per l'omicidio della professoressa Gloria Rosboch.

L'uomo ha circoscritto l'area dove avrebbe sepolto l'arma ma questo non è bastato per individuarla nella boscaglia. La pistola, una semiautomatica simile a quelle in dotazione alle forze dell'ordine, era stata consegnata a Obert da Gabriele Defilippi, nei giorni immediatamente successivi all'omicidio della professoressa Gloria Rosboch di Castellamonte. Non avrebbe attinenze con la dinamica dell'omicidio (anche se sarebbe la pistola che Gabriele ha mostrato più volte alla stessa professoressa) ma il suo ritrovamento avvalorerebbe il racconto dell'accaduto fin qui fornito da Obert. Un racconto che si scontra con la versione dei fatti che ha fornito ai carabinieri il suo amante Gabriele Defilippi.

Non è escluso che le ricerche, sempre con l'ausilio dell'uomo, possano riprendere nei primi giorni della prossima settimana. Il procuratore capo di Ivrea, Giuseppe Ferrando, ha confermato di voler interrogare nuovamente Obert, Defilippi e la madre di quest'ultimo, Caterina Abbattista, ma è probabile che gli interrogatori si svolgano solo dopo che il Ris di Parma avrà consegnato in procura gli esiti dei rilievi scientifici effettuati la scorsa settimana sulle auto degli autori dell'omicidio e nelle abitazioni (di Castellamonte e Gassino) che Defilippi divideva con la madre e il fratellastro. La procura ha nuovamente ribadito che non ci sono legami tra l'omicidio della professoressa Rosboch e quello di Pierpaolo Pomatto, avvenuto a Rivarolo Canavese pochi giorni dopo. Anche se l'arma utilizzata per uccidere Pomatto ancora non è stata trovata.

Video
Dove è successo
Cronaca
RIVAROLO CANAVESE - Scontro nella notte tra auto e motocicletta: due ragazzi feriti
RIVAROLO CANAVESE - Scontro nella notte tra auto e motocicletta: due ragazzi feriti
La dinamica dello schianto, avvenuto intorno a mezzanotte e mezza, è al vaglio dei carabinieri di Rivarolo Canavese. In zona c'era anche una fastidiosa nebbia che, forse, ha influito su quanto accaduto
RIVAROLO - Doppio tamponamento sul ponte dell'Orco
RIVAROLO - Doppio tamponamento sul ponte dell
Gli incidenti hanno provocato ulteriori code in ingresso a Rivarolo con il traffico congestionato per circa un'ora
LUSIGLIE' - Cade con lo scooter nel canale: un ferito - FOTO e VIDEO
LUSIGLIE
L'uomo è stato immediatamente soccorso dal personale del 118 e dai Vigili del fuoco. Poi è stato trasportato in ospedale
SALUTE - In Canavese si torna a coltivare la canapa sativa
SALUTE - In Canavese si torna a coltivare la canapa sativa
Fino a sabato 28 ottobre sarà possibile visitare all’Accademia Pictor di Torino la mostra-evento «L'ambiente è salute»
IVREA - Bambini e ragazzi a teatro con la tradizionale rassegna
IVREA - Bambini e ragazzi a teatro con la tradizionale rassegna
La novità di questa stagione con la differenziazione degli abbonamenti migliora la già ricca e varia offerta culturale
CALUSO-RIVARA - Ancora incidenti stradali: due ragazzine ferite
CALUSO-RIVARA - Ancora incidenti stradali: due ragazzine ferite
Serie di incidenti stradali, questa sera, in diversi Comuni del Canavese. Il più grave a Caluso sulla Sp53, intorno alle ore 19
CANAVESE - Baite tassate: agenzia delle entrate riceve i cittadini
CANAVESE - Baite tassate: agenzia delle entrate riceve i cittadini
Da novembre, l'Agenzia attiva una serie di sportelli, presidiati da personale tecnico qualificato e specificamente formato
CANAVESE - Pedemontana pericolosa: nessuno ha fatto le strisce...
CANAVESE - Pedemontana pericolosa: nessuno ha fatto le strisce...
Molti lettori ci hanno segnalato la situazione di pericolo sulla Sp565: asfalto nuovo ma niente segnaletica orizzontale
VOLPIANO - Abbandonano rifiuti al lago Verdina ma vengono identificati e multati dalla polizia municipale
VOLPIANO - Abbandonano rifiuti al lago Verdina ma vengono identificati e multati dalla polizia municipale
Da un furgone scaricata una rilevante quantità di plafoniere per illuminazione, costituite da plastica e vetro. Gli autori del gesto sono stati identificati e multati per abbandono di rifiuti. Si sono pagati la rimozione della spazzatura
CANAVESE - Sistemi in tilt, saltano i prelievi in tutti i centri Asl
CANAVESE - Sistemi in tilt, saltano i prelievi in tutti i centri Asl
«Ci scusiamo con gli utenti per il disservizio che si è verificato», fanno sapere dall'azienda sanitaria
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore