OMICIDIO DI GLORIA ROSBOCH - Roberto Obert esce dal carcere. Ma solo per cercare la pistola nei boschi

| Riprendono questa mattina le ricerche della pistola che Roberto Obert avrebbe sepolto nei boschi tra Rocca Canavese e Barbania. L'uomo, in arresto per omicidio, condurrà i carabinieri nel luogo esatto

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI GLORIA ROSBOCH - Roberto Obert esce dal carcere. Ma solo per cercare la pistola nei boschi
Riprendono questa mattina le ricerche della pistola che Roberto Obert avrebbe sepolto nei boschi tra Rocca Canavese e Barbania. Si tratterebbe della pistola che Gabriele Defilippi aveva mostrato alcune volte a Gloria Rosboch e che, dopo l'omicidio della professoressa, Obert, che l'aveva ricevuta proprio dall'amante-complice, ha deciso di far sparire. La scorsa settimana i carabinieri e gli uomini del genio guastatori dell'esercito avevano scandagliato con il metal detector alcuni boschi della zona, senza fortuna. 
 
Quindi oggi, dalle 10, sarà proprio Roberto Obert a portare gli inquirenti nei luoghi dove avrebbe occultato l'arma. Lo stesso 54enne, residente a Forno Canavese, aveva confermato ai carabinieri, già nei primi interrogatori, la sua disponibilità a dare una mano per trovare l'arma. Una disponibilità che, evidentemente, non è venuta meno, così come ha confermato anche il suo legale Celere Spaziante. Obert, prelevato dal carcere di Ivrea dove si trova detenuto per l'omicidio della professoressa Gloria Rosboch, sarà portato a Barbania, nella caserma dei carabinieri. Poi da lì potrà accompagnare i militari dell'Arma nel punto esatto dove ha nascosto la pistola.
 
Oltre alle analisi scientifiche dei carabinieri del Ris, sarà importante verificare se la pistola nascosta da Obert ha sparato di recente. L'eventuale ritrovamento, tra l'altro, renderebbe ancora più credibile la versione dei fatti esposta dallo stesso Obert ai carabinieri del nucleo investigativo. 
Cronaca
IVREA - Minaccia di farsi saltare in aria: salvata dai vigili del fuoco
IVREA - Minaccia di farsi saltare in aria: salvata dai vigili del fuoco
La 50enne aveva aperto i rubinetti del gas ma con la porta della cucina spalancata gli ambienti non si erano ancora saturati
CHIVASSO - Abbandonano rifiuti: denunciati e multati
CHIVASSO - Abbandonano rifiuti: denunciati e multati
La pattuglia di pronto intervento ha individuato tre soggetti con un camion che stavano scaricando alcuni sacchi di materiale
BORGARO - Incidente sul lavoro, 45enne gravemente ustionato
BORGARO - Incidente sul lavoro, 45enne gravemente ustionato
L'uomo è stato stabilizzato dal personale medico ed elitrasportato al Cto. Le sue condizioni sono gravi: è in prognosi riservata
CASTELLAMONTE - Incendio in pizzeria, intervento dei pompieri
CASTELLAMONTE - Incendio in pizzeria, intervento dei pompieri
Per fortuna non si sono registrati feriti o intossicati. Sul posto anche i carabinieri di Castellamonte per gli accertamenti del caso
CUORGNE' - Una folla in piazza in attesa del Giro d'Italia - FOTO
CUORGNE
Un momento di festa e condivisione con tantissima gente in piazza, promosso dagli sponsor che accompagnano il Giro
IVREA - «W il Giro e la F...!», la scritta diventa virale - FOTO
IVREA - «W il Giro e la F...!», la scritta diventa virale - FOTO
Qualcuno si è preso la briga di "vergare" la rotonda all'ingresso del centro storico con una scritta dedicata (in parte) al Giro
CUORGNE' - I ragazzi progettano il futuro della montagna - FOTO
CUORGNE
In Manifattura si è svolto il «Granparadisohack», un hackathon sui temi della montagna, dello sport e della sostenibilità
GIRO D'ITALIA - Oggi a Ceresole Reale l'arrivo della tappa: attenzione alle strade chiuse - VIDEO
GIRO D
Oggi il Giro d'Italia torna in Canavese. Per il passaggio della gara ciclistica, il Prefetto di Torino ha disposto la sospensione della circolazione, in ciascun punto del percorso, due ore prima del previsto passaggio della corsa
TRAGEDIA A BORGOFRANCO D'IVREA - Incidente sul lavoro, muore un operaio schiacciato dentro un cestello
TRAGEDIA A BORGOFRANCO D
Estratto dalle lamiere grazie all'intervento dei vigili del fuoco di Ivrea, il 64enne è stato trasportato d'urgenza in ospedale. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime. Poco dopo l'arrivo al pronto soccorso l'uomo è morto
IVREA - Il vescovo Bettazzi contro Salvini: «Pregheremo per lui»
IVREA - Il vescovo Bettazzi contro Salvini: «Pregheremo per lui»
«Troppi cristiani sono scandalizzati che si usi quanto c’è di più immediato nel cristianesimo per fare propaganda elettorale»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore