OMICIDIO DI GLORIA ROSBOCH - Roberto Obert esce dal carcere. Ma solo per cercare la pistola nei boschi

| Riprendono questa mattina le ricerche della pistola che Roberto Obert avrebbe sepolto nei boschi tra Rocca Canavese e Barbania. L'uomo, in arresto per omicidio, condurrà i carabinieri nel luogo esatto

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI GLORIA ROSBOCH - Roberto Obert esce dal carcere. Ma solo per cercare la pistola nei boschi
Riprendono questa mattina le ricerche della pistola che Roberto Obert avrebbe sepolto nei boschi tra Rocca Canavese e Barbania. Si tratterebbe della pistola che Gabriele Defilippi aveva mostrato alcune volte a Gloria Rosboch e che, dopo l'omicidio della professoressa, Obert, che l'aveva ricevuta proprio dall'amante-complice, ha deciso di far sparire. La scorsa settimana i carabinieri e gli uomini del genio guastatori dell'esercito avevano scandagliato con il metal detector alcuni boschi della zona, senza fortuna. 
 
Quindi oggi, dalle 10, sarà proprio Roberto Obert a portare gli inquirenti nei luoghi dove avrebbe occultato l'arma. Lo stesso 54enne, residente a Forno Canavese, aveva confermato ai carabinieri, già nei primi interrogatori, la sua disponibilità a dare una mano per trovare l'arma. Una disponibilità che, evidentemente, non è venuta meno, così come ha confermato anche il suo legale Celere Spaziante. Obert, prelevato dal carcere di Ivrea dove si trova detenuto per l'omicidio della professoressa Gloria Rosboch, sarà portato a Barbania, nella caserma dei carabinieri. Poi da lì potrà accompagnare i militari dell'Arma nel punto esatto dove ha nascosto la pistola.
 
Oltre alle analisi scientifiche dei carabinieri del Ris, sarà importante verificare se la pistola nascosta da Obert ha sparato di recente. L'eventuale ritrovamento, tra l'altro, renderebbe ancora più credibile la versione dei fatti esposta dallo stesso Obert ai carabinieri del nucleo investigativo. 
Dove è successo
Cronaca
CUORGNE' - La Federal Mogul passa sotto il controllo dell'americana Tenneco
CUORGNE
La storica azienda, che ha tra i suoi 130 stabilimenti anche quello di Cuorgnè, di fronte all'ex manifattura, diventerà una controllata della multinazionale statunitense del settore automotive. La Fiom Cgil chiede subito un incontro
RIVAROLO - Festa degli Alpini per Silvio Bonaudo e Matteo Costantino
RIVAROLO - Festa degli Alpini per Silvio Bonaudo e Matteo Costantino
«Il nostro - spiega il capogruppo Roberto Gallo - è un riconoscimento per i tanti anni di lavoro all'interno del gruppo»
ALPETTE - Riapre la Nuova Sosteria Alpina
ALPETTE - Riapre la Nuova Sosteria Alpina
Un buon segnale per il turismo in quota di Alpette e dintorni
SANITA' - Tempi eterni per le colonscopie: l'Asl To4 corre ai ripari
SANITA
Sono stati assunti due medici gastroenterologi ed è già stato previsto di sostituirne un terzo che andrà in pensione
CORIO - Giardiniere muore schiacciato da una pianta
CORIO - Giardiniere muore schiacciato da una pianta
La vittima è un 45enne di San Maurizio Canavese. Un altro incidente mortale a Verrua Savoia questa mattina
RIVAROLO - Inaugurata la mostra «Amazzonia» al Castello Malgrà
RIVAROLO - Inaugurata la mostra «Amazzonia» al Castello Malgrà
E' iniziata questo weekend la stagione espositiva del castello Malgrà di Rivarolo Canavese
SAN COLOMBANO - Mille ragazzi per l'ultimo saluto a Mattia Moro - FOTO e VIDEO
SAN COLOMBANO - Mille ragazzi per l
Tanta commozione al funerale di Mattia, il 15enne che la scorsa settimana ha perso la vita a seguito di un drammatico incidente stradale a Cuorgnè. Una folla enorme lo ha accompagnato nel suo ultimo viaggio terreno
CUORGNE' - Il teatro torna a vivere con Carlin e Valsecchi - FOTO
CUORGNE
«Due pittori a teatro, Carlin Bergoglio e Piergiuseppe Valsecchi» la mostra che venerdì ha segnato la riapertura del Pinelli
LOCANA - Festa al Vernetti con la Tecchio School Dance
LOCANA - Festa al Vernetti con la Tecchio School Dance
Gli ospiti hanno accolto con entusiasmo l'allegria degli abiti colorati, la vivacità della musica e hanno anche accompagnato le performance con il battito delle mani e la gioia negli occhi
CHIVASSO - Il Leo Club dona gli arredi per il reparto di pediatria
CHIVASSO - Il Leo Club dona gli arredi per il reparto di pediatria
Si tratta di un set completo di arredo per la sala giochi del reparto. Soddisfatto il direttore dell'Asl To4, Lorenzo Ardisssone
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore