OMICIDIO DI MONTALENGHE - Gabriele Raimondi ucciso per sbaglio nella villetta dell'agguato

| Gli autori dell'agguato, Antonio e Matteo De Meo, di Cossano, risposero con le armi ad una faida tra due famiglie della zona. Alla base dello screzio un presunto ricatto. La vittima si trovava nel posto sbagliato al momento sbagliato

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI MONTALENGHE - Gabriele Raimondi ucciso per sbaglio nella villetta dellagguato
Sarà il consulente Pietro Benedetti di Brescia ad occuparsi della perizia balistica sull’omicidio di Montalenghe, avvenuto il 30 settembre dell’anno scorso. In una villetta, venne ucciso con un colpo di pistola Gabriele Raimondi, un uomo di San Giusto Canavese, che stava effettuando delle manutenzioni nella casa di Grado Di Glaudi, capo della comunità sinti del Canavese. Gli autori dell’agguato, Antonio e Matteo De Meo, di Cossano Canavese, risposero con le armi ad una faida tra due famiglie della zona.

Alla base dello screzio un presunto ricatto di Antonio De Meo ai danni di Robertino Riviera, figlio di Grado Di Glaudi. «Dammi 50 mila euro o non potrò proteggerti da chi mette in pericolo la tua vita», pare che Antonio De Meo disse a Riviera una sera in cui si incontrarono. In realtà non era vera niente. Quella finta proposta di protezione fece scattare le rappresaglie dall'una e dall'altra parte. A colpi d'arma da fuoco e agguati stradali. Fino al 30 settembre, quando nella villetta di Montalenghe di Grado Di Glaudi si consumò l'omicidio.

Raimondi, però, con gli scontri tra le due famiglie non c’entrava niente: fu ucciso perché si trovava nel posto sbagliato al momento sbagliato. Colpito da un proiettile morì in ospedale. In quella circostanza un carabiniere del nucleo operativo di Ivrea, che si trovava nella villetta per effettuare alcuni rilievi relativi alla sparatoria della notte precedente, fu ferito di striscio. Il conferimento della perizia, che servirà a chiarire chi dei due ha sparato la sera dell’agguato di Montalenghe, sarà formalizzato nella prossima udienza già fissata dal giudice Marianna Tiseo, per il 29 novembre.

Video
Cronaca
OZEGNA-AGLIE' - Auto si ribalta, ferita ragazza di Castellamonte
OZEGNA-AGLIE
La dinamica del sinistro è al vaglio dei carabinieri della compagnia di Ivrea. Non risultato altri veicoli coinvolti nel sinistro
CANAVESANA - Ecco il nuovo orario in vigore da domenica 15
CANAVESANA - Ecco il nuovo orario in vigore da domenica 15
Con il ritorno dei treni a 70 chilometri orari prevede anche il ritorno della fermata di tutti i convogli alla stazione di Feletto
INCIDENTE MORTALE AL RALLY - Vittima un bimbo di sei anni: «nessuna responsabilità» dei piloti
INCIDENTE MORTALE AL RALLY - Vittima un bimbo di sei anni: «nessuna responsabilità» dei piloti
Cristian Milano, pilota di 43 anni di Prascorsano, e il suo co-pilota biellese Luca Pieri non hanno avuto nessuna responsabilità nell'incidente avvenuto due anni e mezzo fa a Coassolo. Indagati gli organizzatori per mancanza di sorveglianza
NOASCA - «Bandite» le renne, Babbo Natale arriva con gli stambecchi
NOASCA - «Bandite» le renne, Babbo Natale arriva con gli stambecchi
Quest'anno, in occasione delle festività natalizie, il Comune di Noasca ha deciso di realizzare un'opera originale e unica
IVREA - Scontro frontale tra due vetture, mamma e bimba in prognosi riservata - FOTO
IVREA - Scontro frontale tra due vetture, mamma e bimba in prognosi riservata - FOTO
Le tre persone dell'altra vettura, invece, tra i quali un altro bambino, sono state ricoverate all'ospedale di Ivrea con prognosi più lievi. La dinamica del sinistro è al vaglio dei carabinieri del nucleo radiomobile di Ivrea
IVREA - Grave incidente sulla statale 228: cinque feriti e due auto distrutte. Due bambini in ospedale
IVREA - Grave incidente sulla statale 228: cinque feriti e due auto distrutte. Due bambini in ospedale
La dinamica del sinistro è al vaglio dei carabinieri del nucleo radiomobile di Ivrea. La statale è rimasta a lungo chiusa al traffico per permettere l'afflusso dei mezzi di soccorso e i rilievi da parte dei carabinieri
CANAVESE - Furti nelle case, ladri in azione: gli ultimi colpi a Caluso, Prascorsano, Castellamonte, Favria, Ivrea e Pont
CANAVESE - Furti nelle case, ladri in azione: gli ultimi colpi a Caluso, Prascorsano, Castellamonte, Favria, Ivrea e Pont
Solo nell'ultima settimana sono arrivate numerose segnalazioni da tutto il territorio. In alcuni casi di furti messi a segno dai ladri acrobati che agiscono in pieno giorno. L'invito è sempre quello di segnalare movimenti sospetti al 112
RIVAROLO - Il passaggio a livello della Sfm1 si apre con il treno in transito
RIVAROLO - Il passaggio a livello della Sfm1 si apre con il treno in transito
Le sbarre si sono aperte un attimo prima dell'arrivo del convoglio. Per fortuna un automobilista ha fermato l'auto in tempo
SCI IN CANAVESE - Impianti aperti a Ceresole Reale, Piamprato Soana e Locana
SCI IN CANAVESE - Impianti aperti a Ceresole Reale, Piamprato Soana e Locana
Complice l'ultima nevicata si scia anche in Canavese questo weekend
RIVAROLO - Argentera senza telefoni, bloccate anche le Poste
RIVAROLO - Argentera senza telefoni, bloccate anche le Poste
Alla Telecom, che gestisce la linea, è stato segnalato il problema già nei giorni scorsi ma, al momento, non si sono visti tecnici
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore