OMICIDIO DI SPINETO - Soffoca il fratello nel sonno: arrestata dai carabinieri e tradotta alle Vallette

| Ha confessato l'omicidio Cristina Mattioda, la 64enne originaria di Cuorgnč, che ieri mattina, nella villa di Spineto, alle porte di Castellamonte, ha soffocato con un sacchetto di plastica il fratello Mauro, 60 anni, geometra in pensione

+ Miei preferiti
OMICIDIO DI SPINETO - Soffoca il fratello nel sonno: arrestata dai carabinieri e tradotta alle Vallette
Ha confessato l'omicidio Cristina Mattioda, la 64enne originaria di Cuorgnè, che ieri mattina, nella villa di Spineto, alle porte di Castellamonte, ha soffocato con un sacchetto di plastica il fratello Mauro, 60 anni, geometra in pensione. La donna ha confessato l'omicidio prima via sms ad un'amica, poi agli investigatori, ripetendo la sua versione dei fatti anche al pubblico ministero della procura di Ivrea, Lea Lamonaca.

Chiusi gli interrogatori nella caserma dei carabinieri di Castellamonte, la donna è stata tradotta in stato di arresto per omicidio, nel repartino del carcere torinese delle Vallette, seguita con tutte le precauzioni sanitarie del caso.

Molti aspetti di questa vicenda devono ancora essere chiariti. Di certo ha avuto un ruolo drammatico la depressione che, da qualche tempo, aveva colpito entrambi i fratelli. Una storia estremamente triste che, purtroppo, ha avuto un epilogo tragico. Resta da capire la causa scatenante che ha portato la donna a soffocare il marito.

La villa della località Belvedere di Spineto, come da prassi, è stata posta sotto sequestro. Domani la procura di Ivrea conferirà l'incarico per l'autopsia sul corpo della vittima. L'avvocato Franco Papotti si occupa della tutela legale della donna.

Dove è successo
Cronaca
CASTELLAMONTE - Ciclista investito sulla provinciale per Baldissero: elitrasportato a Cirič - FOTO E VIDEO
CASTELLAMONTE - Ciclista investito sulla provinciale per Baldissero: elitrasportato a Cirič - FOTO E VIDEO
Brutto incidente stradale questa mattina intorno alle 11 sulla provinciale tra Castellamonte e Baldissero Canavese. Un'Audi diretta a Castellamonte, condotta da un uomo, ha investito un ciclista classe 1976 residente a Vidracco
CUORGNE' - Il triste addio a mamma Barbara, aveva solo 47 anni
CUORGNE
Commozione e tristezza, a Priacco e in tutta Cuorgnč, per l'addio a Barbara Scelfo, scomparsa ad appena 47 anni all'ospedale San Luigi di Orbassano
PALAZZO CANAVESE - Maxi esercitazione della protezione civile
PALAZZO CANAVESE - Maxi esercitazione della protezione civile
Inizia oggi la decima edizione del Campo Scuola della Protezione Civile «Esercitazione Serra 2018» tra Palazzo e Piverone
OZEGNA - L'appello dei genitori per non far andar via la maestra
OZEGNA - L
Una lettera all'ufficio scolastico regionale, al preside e al sindaco per «salvare il posto» alla maestra dell'elementare
IVREA - #iostoconmoby: il Museo Garda sta con le balene
IVREA - #iostoconmoby: il Museo Garda sta con le balene
Nell'ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile, un'iniziativa sabato 26 maggio alle ore 16 pensata per i bambini
CALUSO - La banda del buco sfonda tre muri al Planetarium
CALUSO - La banda del buco sfonda tre muri al Planetarium
Visto il modus operandi č molto probabile che la banda sia la stessa che, ad aprile, ha tentato colpi simili a Valperga e Rivarolo
CASELLE - Foglie di cocaina nel bagaglio: peruviano nei guai
CASELLE - Foglie di cocaina nel bagaglio: peruviano nei guai
L'uomo, residente nel torinese, č stato controllato dai Finanzieri della Compagnia di Caselle al suo arrivo in aeroporto da Madrid
CERESOLE REALE - La neve non arretra, slitta la riapertura della strada per il Nivolet - FOTO
CERESOLE REALE - La neve non arretra, slitta la riapertura della strada per il Nivolet - FOTO
Inizieranno nei prossimi giorni le operazioni della Cittą metropolitana di Torino per lo sgombero neve sulla provinciale che da Ceresole Reale porta direttamente al Colle del Nivolet, nel cuore del Parco nazionale del Gran Paradiso
LEINI-LOMBARDORE - 460 chiusa: i lavori sono ancora fermi...
LEINI-LOMBARDORE - 460 chiusa: i lavori sono ancora fermi...
La Cittą metropolitana ha fatto sapere oggi che i lavori, avviati a fine aprile, si sono bloccati e sono ancora fermi
CHIVASSO - Provoca un incidente e scappa, poi si costituisce ai vigili
CHIVASSO - Provoca un incidente e scappa, poi si costituisce ai vigili
E' stato denunciato per omissione di soccorso il 28enne che oggi, verso le 13, ha provocato un incidente all'uscita della A4
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore