OMICIDIO RIVAROLO - Cosa si sa (e cosa non si sa) del delitto Pomatto - VIDEO

| Questa mattina sono riprese le ricerche del proiettile utilizzato per uccidere il felettese Pierpaolo Pomatto. Restano aperte molte piste investigative anche se i carabinieri hanno già un'idea di quello che è successo

+ Miei preferiti
OMICIDIO RIVAROLO - Cosa si sa (e cosa non si sa) del delitto Pomatto - VIDEO
Sono passate 24 ore dal ritrovamento del corpo di Pierpaolo Pomatto, 66 anni, l'uomo di Feletto ucciso con un colpo di pistola alla nuca e lasciato nei campo di Vesignano, frazione di Rivarolo Canavese. Sono emersi numerosi punti oscuri in queste ore, ma anche alcune certezze sulle indagini attualmente in corso per scoprire il killer dell'uomo. Ecco alcune certezze e alcuni misteri sui quali i carabinieri della compagnia di Ivrea stanno cercando di fare luce in queste ore.

COSA SI SA - Pierpaolo Pomatto è stato avvicinato a Rivarolo dal killer. La sua auto è rimasta parcheggiata vicino al Pam di corso Indipendenza, aperta e con le chiavi all'interno. Segno che, sotto la minaccia di un'arma (probabilmente la stessa che poi è stata usata per ucciderlo) il 66enne è stato costretto a scendere velocemente dalla sua Ford Focus verde. Un solo proiettile lo ha colpito alla nuca ed è uscito dalla gola. Non è stato sgozzato (come inizialmente ipotizzato dagli inquirenti). Vicino al corpo c'erano diverse banconote false da 50 euro. All'interno della propria abitazione di Feletto sono stati trovati degli ovuli di cocaina vuoti. Chi lo ha ucciso conosceva bene la zona. Quella stradina in campagna non era facile da raggiungere. Pomatto ha scontato diversi anni di carcere per numerosi reati. Tra questi anche estorsione e furto.

COSA NON SI SA - Il felettese divideva l'alloggio, da qualche tempo, con un uomo romeno che, però, al momento risulta irreperibile. Dove è finito?. Il proiettile sparato dalla pistola che lo ha ucciso non è stato ancora trovato. Resta da capire dove è avvenuto l'omicidio: non è certo che il killer lo abbia colpito lì a Vesignano, dove ieri mattina è stato rinvenuto il corpo. In quale giro si era infilato Pomatto? La presenza dei soldi falsi attorno al cadavere è un messaggio o un tentativo di depistare le indagini dei carabinieri? Perchè il killer non ha trovato il modo di occultare il cadavere ma lo ha lasciato sul sentiero vicino al canale?

A tutte queste domande stanno cercando di rispondere gli investigatori. Non è un'indagine facile. Venerdì, a Cuorgnè, è prevista l'autopsia. Solo dopo l'esame sarà possibile avere un quadro preciso di quello che è successo, almeno per quanto riguarda gli orari. Il giallo, fino ad allora, è destinato ad infittirsi.

Video
Galleria fotografica
OMICIDIO RIVAROLO - Cosa si sa (e cosa non si sa) del delitto Pomatto - VIDEO - immagine 1
OMICIDIO RIVAROLO - Cosa si sa (e cosa non si sa) del delitto Pomatto - VIDEO - immagine 2
OMICIDIO RIVAROLO - Cosa si sa (e cosa non si sa) del delitto Pomatto - VIDEO - immagine 3
OMICIDIO RIVAROLO - Cosa si sa (e cosa non si sa) del delitto Pomatto - VIDEO - immagine 4
OMICIDIO RIVAROLO - Cosa si sa (e cosa non si sa) del delitto Pomatto - VIDEO - immagine 5
OMICIDIO RIVAROLO - Cosa si sa (e cosa non si sa) del delitto Pomatto - VIDEO - immagine 6
OMICIDIO RIVAROLO - Cosa si sa (e cosa non si sa) del delitto Pomatto - VIDEO - immagine 7
Dove è successo
Cronaca
GUARDIA DI FINANZA - Musica e film gratis: chiusi 20 siti internet
GUARDIA DI FINANZA - Musica e film gratis: chiusi 20 siti internet
I finanzieri del Nucleo Speciale Frodi Tecnologiche hanno sferrato un duro colpo ai "pirati" informatici
CUORGNE' - Auto danneggia tubo: fuga di gas in strada
CUORGNE
Sul posto, per la messa in sicurezza, sono intervenuti i vigili del fuoco di Cuorgnè e Ivrea
LOMBARDORE - Undici piante di marijuana coltivate in un terreno agricolo: due giovani fratelli arrestati
LOMBARDORE - Undici piante di marijuana coltivate in un terreno agricolo: due giovani fratelli arrestati
Nell'ambito della stessa operazione, i militari dell'Arma hanno denunciato due studenti, di 22 e di 30 anni, sempre residenti a Lombardore, dal momento che è emerso che gli stessi avevano curato la piantagione insieme ai due fratelli
SAN GIUSTO - Vanno a fuoco i bancali nel cortile di un'azienda
SAN GIUSTO - Vanno a fuoco i bancali nel cortile di un
L'incendio divampato l'altra notte. Accertamenti dei carabinieri in corso. E' il secondo caso in meno di una settimana
MAPPANO - Al Ministero nuove offerte per comprare il Mercatone Uno
MAPPANO - Al Ministero nuove offerte per comprare il Mercatone Uno
I Commissari hanno comunicato l'avvio della procedura di cessione dei complessi aziendali con i soggetti interessati
RONCO - La festa del paese celebra l'identità francoprovenzale
RONCO - La festa del paese celebra l
L'amministrazione comunale invita tutta la popolazione a partecipare in costume
NOASCA-CERESOLE - Due interventi del soccorso alpino in pochi minuti
NOASCA-CERESOLE - Due interventi del soccorso alpino in pochi minuti
Fine giornata movimentata, quella di lunedi, per i volontari della stazione di Ceresole Reale. Due donne tratte in salvo
RIVAROLO - Prende fuoco l'insegna della Reale Mutua - FOTO
RIVAROLO - Prende fuoco l
Intervento dei vigili del fuoco subito dopo mezzanotte in corso Torino
SAN GIUSTO-FOGLIZZO - Incidente mortale: non ce l'ha fatta uno degli automobilisti coinvolti - FOTO
SAN GIUSTO-FOGLIZZO - Incidente mortale: non ce l
Il pensionato settantenne rimasto coinvolto, ieri pomeriggio, in un grave incidente sulla provinciale tra Foglizzo e San Giusto Canavese, è morto oggi, poco dopo le 12, al Cto. Dimesso, invece, il ragazzo alla guida dell'altro veicolo
FORNO - La Filarmonica suona con la Fanfara della Taurinense - VIDEO
FORNO - La Filarmonica suona con la Fanfara della Taurinense - VIDEO
A Ceresole Reale per la festa del Piemonte e i 60 anni del Soccorso Alpino, la Filarmonica ha suonato con la Taurinense
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore