OMICIDIO RIVAROLO - I CARABINIERI HANNO ARRESTATO MARIO PERRI, 55 ANNI - VIDEO

| La svolta nell'omicidio Pomatto si č concretizzata sabato mattina dopo un mese di indagini. I dettagli dell'operazione, coordinata dai carabinieri, illustrati dal procuratore capo di Ivrea, Giuseppe Ferrando

+ Miei preferiti
OMICIDIO RIVAROLO - I CARABINIERI HANNO ARRESTATO MARIO PERRI, 55 ANNI - VIDEO
Nell'ambito dell'inchiesta sull'omicidio di Pierpaolo Pomatto, l'uomo di Feletto trovato morto un mese fa a Vesignano, ucciso da un colpo di pistola alla nuca, i carabinieri del nucleo investigativo di Torino hanno arrestato Mario Perri, 55 anni, originario di Settignano (in provincia di Cosenza) ma da diversi anni domiciliato a Rivarolo Canavese. Un tempo era stato residente a Cuorgnè in un alloggio messo a disposizione per l'emergenza abitativa. L'uomo è stato fermato sabato mattina. Oggi è stata applicata la misura cautelare. L'arresto è stato convalidato dal giudice. Al momento l'uomo è detenuto a Ivrea. Perri conosceva Pomatto ed è stato visto insieme a lui la sera del delitto. I carabinieri hanno poi trovato il telefono della vittima nelle disponibilità del Perri. 

Perri è un volto noto alle forze dell'ordine della zona. Nel 1996 è finito in carcere per violenza privata ed è stato condannato a un anno di reclusione (fatti avvenuti in provincia di Biella). A luglio del 2004 viene bloccato dai carabinieri a Cuorgnè, dopo aver eluso, in sella a un motorino, un posto di blocco. In un pacchetto di sigarette, i militari trovano 15 grammi di hashish, una pallottola e un coltello. A casa, in via Rivassola, addirittura un candelotto di dinamite da mezzo chilo. Il 14 settembre dello stesso anno, in via Bicocca a Rivarolo Canavese, spara a un marocchino probabilmente dopo averlo scambiato per un altro. Viene arrestato il giorno dopo per tentato omicidio.

Nel 2011, invece, insieme a due complici, a bordo di un furgone non si ferma all'alt dei carabinieri di Caluso. Quando i militari riescono a bloccarlo, scoprono nel cassone del mezzo un maiale appena rubato e sgozzato con un coltello a serramanico. Arrestato per furto e uccisione di animale. Il 25 aprile del 2012, alla discoteca "Dolcevita" di Rivarolo, viene bloccato per violenza privata ed esplosione di colpi di arma da fuoco. Con altri due soggetti, poi bloccati dai carabinieri, è protagonista di un alterco fuori dal locale. Gli addetti alla sicurezza non gli consentono l'accesso alla discoteca. Spunta anche una pistola che viene utilizzata per sparare dei colpi in aria. Infine la scorsa settimana, il 12 febbraio, il tribunale di Ivrea lo ha condannato a tredici mesi di reclusione per evasione dagli arresti domiciliari (fatti risalenti al 2013). 

Video
Galleria fotografica
OMICIDIO RIVAROLO - I CARABINIERI HANNO ARRESTATO MARIO PERRI, 55 ANNI - VIDEO - immagine 1
OMICIDIO RIVAROLO - I CARABINIERI HANNO ARRESTATO MARIO PERRI, 55 ANNI - VIDEO - immagine 2
OMICIDIO RIVAROLO - I CARABINIERI HANNO ARRESTATO MARIO PERRI, 55 ANNI - VIDEO - immagine 3
OMICIDIO RIVAROLO - I CARABINIERI HANNO ARRESTATO MARIO PERRI, 55 ANNI - VIDEO - immagine 4
OMICIDIO RIVAROLO - I CARABINIERI HANNO ARRESTATO MARIO PERRI, 55 ANNI - VIDEO - immagine 5
Dove è successo
Cronaca
CASELLE - Ghiaccio e neve: aerei in ritardo. Proteste dei passeggeri
CASELLE - Ghiaccio e neve: aerei in ritardo. Proteste dei passeggeri
A causa del ghiaccio, alcuni voli sono rimasti bloccati sulla pista per oltre due ore. La Sagat spiega che cosa č successo
SAN GIORGIO CANAVESE - Una decina di bambini in camera iperbarica dopo l'intossicazione da monossido di carbonio
SAN GIORGIO CANAVESE - Una decina di bambini in camera iperbarica dopo l
La procura di Ivrea ha aperto un fascicolo. I carabinieri di San Giorgio stanno cercando di fare luce su quanto accaduto. Al vaglio degli inquirenti anche alcuni malori precedenti a quelli che si sono verificati ieri in palestra
CASTELLAMONTE - Scuola al freddo: il preside chiude e manda tutti gli alunni a casa - FOTO
CASTELLAMONTE - Scuola al freddo: il preside chiude e manda tutti gli alunni a casa - FOTO
Freddo polare alla scuola elementare di Castellamonte che il preside Federico Morgando questa mattina ha deciso di chiudere per tutelare la salute dei bambini e del personale dipendente. 380 bimbi mandati a casa
IVREA - Al Botta il ritorno dei «talenti» da Russia, Francia e Inghilterra
IVREA - Al Botta il ritorno dei «talenti» da Russia, Francia e Inghilterra
Concluso positivamente il progetto per le tre studentesse e lo studente del liceo Botta vincitori del concorso della Fondazione Crt
PONT - Due iniziative editoriali del Lions Club Alto Canavese
PONT - Due iniziative editoriali del Lions Club Alto Canavese
Michele Nastro, attuale presidente del club, fortemente legato alla cittą dove ha vissuto, ha scelto Pont per presentare i volumi
CUORGNE' - Alla cooperativa Andirivieni i locali dell'ex giudice di pace
CUORGNE
La societą li userą per dare una sede stabile e definitiva al centro diurno
SAN GIORGIO CANAVESE - Nove bambini intossicati dal monossido di carbonio a scuola - FOTO e VIDEO
SAN GIORGIO CANAVESE - Nove bambini intossicati dal monossido di carbonio a scuola - FOTO e VIDEO
Dramma sfiorato oggi pomeriggio alla scuola elementare Carlo Ignazio Giulio. Un malfunzionamento dell'impianto di riscaldamento avrebbe provocato una fuga del pericoloso gas inodore. Una ventina i bambini coinvolti: erano nella palestra
CUORGNE' - I premi dell'ente morale Giusto Morgando
CUORGNE
Gli interventi derivano da interessi sui titoli di Stato acquistati con fondi di disposizioni testamentarie e donazioni di cittadini di Cuorgnč
SAN GIORGIO CANAVESE - Bimbi si sentono male a scuola forse per il monossido di carbonio - FOTO E VIDEO
SAN GIORGIO CANAVESE - Bimbi si sentono male a scuola forse per il monossido di carbonio - FOTO E VIDEO
Attimi di apprensione oggi pomeriggio alla scuola elementare di San Giorgio Canavese, in via Piave. Per cause ancora in fase di accertamento una ventina di bambini si sono sentiti male. Forse si č trattato di una intossicazione da monossido
NOASCA - Troppa neve: il bus Gtt lascia a piedi la passeggera
NOASCA - Troppa neve: il bus Gtt lascia a piedi la passeggera
E' successo lo scorso 2 dicembre sulla linea Rivarolo-Pont-Ceresole Reale. Un'utente ha scritto una lettera di protesta a Gtt
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore