OMICIDIO RIVAROLO - Pomatto è stato giustiziato dal killer intorno alle 22 di lunedì

| L'autopsia rivela l'ora del decesso. Forse l'assassino ha telefonato al felettese prima dell'incontro vicino al Pam di Rivarolo. Il proiettile, intanto, è sparito: il killer deve averlo raccolto per non lasciare tracce

+ Miei preferiti
OMICIDIO RIVAROLO - Pomatto è stato giustiziato dal killer intorno alle 22 di lunedì
Pierpaolo Pomatto, il 66enne di Feletto trovato morto martedì mattina a Vesignano di Rivarolo Canavese, è stato ucciso dal killer intorno alle 22 di lunedì. Al massimo alle 22.30. E' una delle conclusioni alle quali è arrivato il medico legale dell'Asl To4, Mario Apostol, al termine dell'autopsia che è stata effettuata ieri all'ospedale di Cuorgnè. Il colpo di pistola che ha ucciso il felettese, come ipotizzato già dopo il ritrovamento del cadavere, è entrato dalla nuca ed è usciuto dal collo dell'uomo. Segno che il colpo è stato sparato dall’alto verso il basso. Proprio da questi elementi si ritiene probabile che Pomatto, giunto a Vesignano in auto e in compagnia dei suoi aguzzini, sia stato obbligato ad inginocchiarsi.
 
Il bossolo non è stato ritrovato: il killer, dopo aver giustiziato Pomatto, ha avuto l'accortezza di raccogliere il proiettile per non dare ulteriori indizi ai carabinieri.  Su due fronti si stanno concentrando le analisi scientifiche dei militari dell'Arma. Il telefono di Pomatto potrebbe aver suonato poco prima dell'appuntamento che l'assassino (o gli assassini) ha dato al felettese poco distante dal parcheggio del Pam. Una telefonata determinante per convincere il 66enne ad andare a Rivarolo. E poi ci sono le impronte digitali sui soldi falsi che sono stati gettati sopra il cadavere di Pomatto. Forse, su quelle banconote farlocche, c'è anche l'impronta dell'assassino.
 
Restano in piedi, per il momento, tutte le ipotesi. Compresa quella dello spaccio di droga. Non è escluso che l'uomo sia stato ammazzato proprio per lavare l’onta di uno sgarro subito da qualche boss della zona che, da anni, gestisce il traffico di stupefacenti nella zona del rivaroles. Uno sgarro che si è concretizzato in una partita di cocaina non pagata o, peggio, pagata con denaro falso.
Video
Cronaca
CASTELLAMONTE - Lampeggiante blu in auto: denunciato 29enne
CASTELLAMONTE - Lampeggiante blu in auto: denunciato 29enne
Il ragazzo, già noto alle forze dell'ordine, aveva applicato il dispositivo sullo specchietto retrovisore di una Citroen C3 bianca
OGLIANICO - Crollano calcinacci dal campanile: attimi di paura in centro - FOTO E VIDEO
OGLIANICO - Crollano calcinacci dal campanile: attimi di paura in centro - FOTO E VIDEO
Intervento dei vigili del fuoco di Ivrea. Purtroppo la torre campanaria necessiterebbe di interventi urgenti per la messa in sicurezza. Interventi che sono a carico della curia di Torino
CASTELLAMONTE - Nonnina di 98 anni investita in centro
CASTELLAMONTE - Nonnina di 98 anni investita in centro
La donna stava camminando in piazza Martiri della Libertà, non lontano dal campanile, quando è stata urtata da una Peugeot
TRUFFE - Attenzione ai nuovi tentativi di phishing attraverso SMS
TRUFFE - Attenzione ai nuovi tentativi di phishing attraverso SMS
Ennesimo tentativo di truffa, i messaggi che potrete ricevere non provengono da un indirizzo dell'Agenzia delle Entrate
CANAVESE - La Coldiretti incontra gli agricoltori della zona
CANAVESE - La Coldiretti incontra gli agricoltori della zona
Coldiretti Torino organizza un ciclo di incontri rivolti a tutti gli agricoltori associati per informare dei vari cambiamenti
CASTELLAMONTE - Scippatore in bicicletta deruba una maestra e la scaraventa a terra in pieno giorno
CASTELLAMONTE - Scippatore in bicicletta deruba una maestra e la scaraventa a terra in pieno giorno
La donna, sorpresa dalla violenza del gesto, non è riuscita ad opporre resistenza ed è caduta violentemente a terra. Ha riportato anche alcune ferite, per fortuna non gravi: è stata medicata al pronto soccorso e dimessa
OZEGNA-SAN GIORGIO - Incidente stradale, due feriti - FOTO
OZEGNA-SAN GIORGIO - Incidente stradale, due feriti - FOTO
Proprio al confine tra i due Comuni si sono scontrate una Alfa Romeo Giulietta e una Fiat Croma. I feriti a Cuorgnè
IVREA - Brutto incidente stradale: grave un 19enne in moto
IVREA - Brutto incidente stradale: grave un 19enne in moto
Era in sella alla propria motocicletta che si è scontrata prima con una Volvo e poi è andata a sbattere contro un muro
CHIVASSO - Rifiuti abbandonati: multe e una denuncia - VIDEO
CHIVASSO - Rifiuti abbandonati: multe e una denuncia - VIDEO
Nei primi quattro mesi, l'utilizzo delle due videotrappole in dotazione alla polizia municipale ha prodotto circa mille ore di video
SAN BENIGNO CANAVESE - Pistole giocattolo modificate per sparare: «artigiano» arrestato dai carabinieri
SAN BENIGNO CANAVESE - Pistole giocattolo modificate per sparare: «artigiano» arrestato dai carabinieri
La perquisizione nel garage dell'uomo ha permesso ai militari dell'Arma di scoprire una sorta di laboratorio all'interno del quale i carabinieri hanno sequestrato sei pistole giocattolo, di varia grandezza, modificate ad armi comuni
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore