OMICIDIO RIVAROLO - Pomatto giustiziato dal killer che voleva rubargli i soldi falsi

| Secondo la ricostruzione della procura di Ivrea e dei carabinieri, Mario Perri non si era accorto che le banconote che Pomatto aveva in tasca erano finte. Per questo le ha poi lasciate attorno al cadavere

+ Miei preferiti
OMICIDIO RIVAROLO - Pomatto giustiziato dal killer che voleva rubargli i soldi falsi
Una rapina. Ma di soldi falsi. E' su questo movente che sembrano indirizzate le indagini della procura di Ivrea dopo l'arresto di Mario Perri, 55 anni (nella foto), l'uomo di Rivarolo Canavese che, secondo gli accertamenti dei carabinieri, ha ucciso il felettese Pierpaolo Pomatto. Il cadavere dell'uomo è stato ritrovato il 19 gennaio a Vesignano, in aperta campagna. I due sarebbero arrivati dietro la «Gribaldi e Salvia», storica azienda di Rivarolo, con l'auto di Pomatto. Poi il killer ha premuto il grilletto per rubare a Pomatto quelle banconote che aveva in tasca. Tutte banconote fac-simile da 50 euro. Quando si è accorto del falso, le ha gettate sul corpo del felettese, ucciso con un colpo di pistola alla nuca. Poi è risalito sulla Focus di Pomatto e l'ha parcheggiata vicino al Pam di Rivarolo.
 
Perri ha fornito al Gip del tribunale di Ivrea, Stefania Cugge, un alibi falso secondo gli accertamenti dei carabinieri. Per questo l'arresto è stato convalidato. La sua versione dei fatti non coincide con quanto hanno scoperto i militari dell'Arma. Ovviamente Perri, già pregiudicato per diversi reati, ha respinto ogni addebito professandosi innocente. Tra qualche settimana arriveranno i riscontri delle analisi effettuate dai Ris di Parma sulle banconote false e sull'auto di Pomatto. Dovessero esserci le impronte di Perri, sarà durissima negare il suo coinvolgimento nell'omicidio del felettese.
 
Pomatto e Perri, comunque, si conoscevano da molto tempo. Forse sono anche stati soci in qualche affare. Cosa abbia scatenato il raptus del killer è ancora un mistero. In fondo bastava pochissimo per rendersi conto che quelle banconote erano false. A quanto pare l'assassino lo ha scoperto solo dopo aver sparato, quando non era più possibile rimediare all'errore.
Dove è successo
Cronaca
CASTELLAMONTE - La ceramica più forte anche della pioggia - VIDEO
CASTELLAMONTE - La ceramica più forte anche della pioggia - VIDEO
Ottimo riscontro per la manifestazione Buongiorno Ceramica, promossa dall'Associazione Italiana Città della Ceramica
CIRIE' - Maltrattamenti sul cane: 44enne assolta in tribunale a Ivrea
CIRIE
Secondo le querele, presentate dai vicini della donna nel 2015, il cane, un American Staffordshire, veniva lasciato per ore solo in casa, sia di giorno che di notte, costretto ad espletare i bisogni sul balcone. Ma era una storia falsa...
VOLPIANO - Due nuovi ispettori contro le discariche abusive
VOLPIANO - Due nuovi ispettori contro le discariche abusive
Il sindaco De Zuanne ha nominato due nuovi ispettori ambientali, dipendenti di Seta, per rafforzare i controlli sul territorio
SALUTE - I ragazzi di Locana scelgono la merenda sostenibile e salutare
SALUTE - I ragazzi di Locana scelgono la merenda sostenibile e salutare
Martedì 22, alle 10, l'evento conclusivo del progetto Pro.Muovi, ideato dall'Asl To4 e supportato da Nova Coop
IVREA - L'Arma azzurra in visita a Pisa - FOTO
IVREA - L
Ha avuto luogo il primo di una lunga serie di appuntamenti tecnico-culturali promossi dall'Associazione Arma Aeronautica di Ivrea e del Canavese
CASTELLAMONTE - La Croce Rossa cerca volontari per il centralino
CASTELLAMONTE - La Croce Rossa cerca volontari per il centralino
La Croce Rossa di Castellamonte cerca volontari addetti al centralino per gestire tutte le richieste di servizi che giornalmente il comitato riceve
CANAVESE - Scudetto Juventus: 80 mila articoli farlocchi sequestrati dalla guardia di finanza - FOTO e VIDEO
CANAVESE - Scudetto Juventus: 80 mila articoli farlocchi sequestrati dalla guardia di finanza - FOTO e VIDEO
Le indagini, condotte dai Baschi Verdi del Gruppo Torino e coordinate dalla procura torinese, hanno interessato due aziende del torinese di stampaggi e articoli da regalo. Una in Canavese e l'altra in bassa Val Susa
CUORGNE' - Il picchetto d'onore dell'Arma per l'addio a Raffaele
CUORGNE
Tantissima gente, oggi nella chiesa parrocchiale di Cuorgnè, per l'addio al carabiniere in congedo Raffaele Patrono
CUORGNE' - Semi di legalità per i giovani con l'Amico Carabiniere
CUORGNE
In Manifattura si è svolto il terzo spettacolo della quattordicesima edizione del concorso sulla legalità «L'amico carabiniere»
VOLPIANO - Muore a soli 26 anni in un tragico incidente stradale - FOTO e VIDEO
VOLPIANO - Muore a soli 26 anni in un tragico incidente stradale - FOTO e VIDEO
Era in sella a una Ducati rossa che, per cause ancora in fase di accertamento, all'incrocio tra corso Europa e via Pisa è andata a schiantarsi contro una Fiat 500. A causare lo schianto potrebbe essere stata una mancata precedenza
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore