OMICIDIO RIVAROLO - Solo l'autopsia chiarirà a che ora è morto Pierpaolo Pomatto

| Domani a Cuorgnè l'esame autoptico sul corpo del 66enne di Feletto freddato con un colpo di pistola. Identificato e interrogato dai carabinieri il romeno che abitava con lui: sembra essere del tutto estraneo ai fatti

+ Miei preferiti
OMICIDIO RIVAROLO - Solo lautopsia chiarirà a che ora è morto Pierpaolo Pomatto
Una truffa finita male. Un debito non onorato. Una partita di droga venduta alle persone sbagliate. E magari il coinvolgimento della criminalità organizzata. I carabinieri stanno valutando diverse piste per arrivare al killer di Pierpaolo Pomatto, trovato morto l'altra mattina a Rivarolo Canavese, in frazione Vesignano. Lo ha ucciso un colpo di pistola alla nuca. S’indaga, ovviamente, sul passato della vittima. Sui precedenti penali ma anche sulle sue ultime frequentazioni. L’uomo era solito ospitare nella propria casa di Feletto delle persone in difficoltà. Anche pregiudicati conosciuti dietro le sbarre. Dall’analisi del suo telefono cellulare i carabinieri sperano di poter stringere, in pochissimo tempo, il cerchio delle indagini. Anche perché le banconote false abbandonate vicino al cadavere potrebbero persino essere un tentativo di depistare l’attività degli investigatori.

Tra l’altro l’esecuzione del 66enne di Feletto ricorda da vicino un altro omicidio avvenuto in zona qualche anno fa: quello di Giuseppe Trapasso, 23 anni, di San Benigno. Il ragazzo fu giustiziato con un colpo di pistola sparato alla nuca. Il corpo fu bruciato ma i due assassini furono comunque arrestati qualche giorno dopo. Un regolamento di conti, quello, legato allo spaccio di droga. A Feletto la comunità è sgomenta: «Pierpaolo era una persona naif che, nella vita, ha sbagliato molto – raccontano in paese – ma è sempre stato un uomo riservato e generoso. Amava i cani e le moto e non era un violento». Nemici? Probabilmente tanti. Qualcuno anche estremamente pericoloso.

Forse Pomatto sapeva che il killer lo stava cercando. Da inizio anno aveva diradato le uscite, cercava di farsi vedere in giro il meno possibile. Così, quando è arrivata quella telefonata (presumibilmente lunedì sera), l'uomo deve aver pensato che l'appuntamento a Rivarolo sarebbe servito per chiarire le cose. Intanto i carabinieri hanno interrogato il romeno che, per qualche tempo, ha abitato con il felettese nello stesso stabile di via Airali. E' completamente estraneo alla vicenda.

Video
Dove è successo
Cronaca
IVREA - La Mugnaia simbolo contro la violenza sulle donne
IVREA - La Mugnaia simbolo contro la violenza sulle donne
La Mugnaia dello Storico Carnevale è una figura esemplare di liberazione dal sopruso e dalla prepotenza, per sé e per il popolo
CUORGNE' - Raffica natalizia di concerti e auguri - FOTO
CUORGNE
Venerdì sera si è svolto il concerto di Natale del CAI di Cuorgnè in Manifattura
RIVAROLO - All'Urban Center la magia del Natale - FOTO
RIVAROLO - All
Uno spettacolo che ha letteralmente occupato l’intero pomeriggio della galleria del centro commerciale
IVREA - Dopo la grigliata con la famiglia dimentica il forchettone per la carne in auto: condannato in tribunale
IVREA - Dopo la grigliata con la famiglia dimentica il forchettone per la carne in auto: condannato in tribunale
A volte una grigliata può costare cara. Anzi, carissima. E non solo per la qualità della carne o per il numero di invitati... Ne sa qualcosa un sessantenne di Ivrea che l'altra mattina è stato condannato dal tribunale eporediese...
IVREA - Un alloggio affittato in nero era la base dello spaccio
IVREA - Un alloggio affittato in nero era la base dello spaccio
A dare l'allarme alla polizia sono stati alcuni residenti della zona che si sono insospettiti proprio a causa del via-vai di gente
CASTELLAMONTE - I vigili del fuoco festeggiano Santa Barbara - FOTO
CASTELLAMONTE - I vigili del fuoco festeggiano Santa Barbara - FOTO
La festa di Santa Barbara è stata occasione propizia per fare il punto della situazione sulla nuova caserma dei pompieri
SAN BENIGNO - Rubano un'Audi e speronano l'auto della polizia. Tre agenti feriti. I balordi arrestati dopo un folle inseguimento - VIDEO
SAN BENIGNO - Rubano un
Inseguimento a tutta velocità nella notte, a Torino, tra due stranieri e la polizia. Alla fine i malviventi sono stati arrestati. A San Benigno rubate tre auto: una era quella utilizzata dai ladri per sfondare la vetrina di un negozio
RIVAROLO - Finisce con l'auto nel canale. Donna ferita - VIDEO
RIVAROLO - Finisce con l
Una donna a bordo della propria Fiat Punto, per cause ancora in fase di accertamento, è finita fuori strada e nel canale
CANAVESANA - Uomo si lancia sui binari e muore: ferrovia bloccata
CANAVESANA - Uomo si lancia sui binari e muore: ferrovia bloccata
L'episodio a Settimo Torinese. L'uomo è caduto sui binari della ferrovia. Quando l'equipe del 118 lo ha raggiunto era già morto
TORINO-CERES - Gli ambientalisti chiedono di bloccare i lavori
TORINO-CERES - Gli ambientalisti chiedono di bloccare i lavori
Pro Natura Piemonte chiede la sospensione dei cantieri in corso Grosseto a Ministeri dell'Ambiente e delle Infrastrutture
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore