OMICIDIO ROSBOCH - Così i giudici di Ivrea hanno assolto Caterina Abbattista

| Ieri sono state depositate le motivazioni della sentenza della Corte d'Assise d'Ivrea che, lo scorso 19 giugno, ha assolto dal reato più pesante la madre di Gabriele Defilippi. Procura e difesa presenteranno ricorso in Appello

+ Miei preferiti
OMICIDIO ROSBOCH - Così i giudici di Ivrea hanno assolto Caterina Abbattista
Non c'erano prove per giudicare colpevole Caterina Abbattista di concorso in omicidio: la donna sapeva della truffa ai danni di Gloria Rosboch ma era estranea al delitto. Ieri sono state depositate le motivazioni della sentenza della Corte d'Assise d'Ivrea che, lo scorso 19 giugno, ha assolto dal reato più pesante la madre di Gabriele Defilippi, reoconfesso autore dell'omicidio della professoressa Gloria Rosboch di Castellamonte. Quella stessa sentenza che, invece, ha condannato la donna (nel video sotto il giorno della sentenza) a 14 mesi per il reato di truffa.

Secondo i giudici è risultata inaffidabile la testimonianza di Sofia Sabouh, ex fidanzata di Gabriele Defilippi, e inconsistente la prova dei tabulati telefonici che avrebbero dovuto dimostrare come, il giorno dell'omicidio, la donna fosse uscita dall'ospedale di Ivrea (dove lavorava nel reparto di pediatria) per raggiungere il figlio. Secondo la Corte, gli elementi indiziari proposti dall'accusa non hanno trovato fondamento. Anche la testimonianza del fratellino di Defilippi non è stata giudicata affidabile. Diversa la situazione per la truffa: anche per i giudici gli elementi raccolti dagli investigatori hanno confermato un suo ruolo nel raggiro ai danni della Rosboch.

«La scelta pur dolorosa di Caterina di affrontare il processo pubblico in Corte d'Assise l'ha giustamente e finalmente ricompensata - dicono gli avvocato Tommaso Levi e Gianpaolo Zancan, legali della Abbattista - vorremmo anche noi che il processo finisse ma siamo costretti ad appellare la sentenza di condanna per la truffa perché frutto di un equivoco che il codice non consente: quello di obbligare la madre a trasformarsi in un carabiniere nei confronti del proprio figlio». Se ne riparlerà in Appello: anche la Procura di Ivrea, quasi sicuramente, presenterà ricorso.

Video
Cronaca
CASTELLAMONTE - Una importante donazione per il centro sull'autismo
CASTELLAMONTE - Una importante donazione per il centro sull
Una generosa donazione dell'Associazione Ausilia Onlus permetterà all'Asl To4 di realizzare una stanza multisensoriale
CASTELLAMONTE - Piantagione di cannabis a Spineto: un 35enne arrestato dai carabinieri
CASTELLAMONTE - Piantagione di cannabis a Spineto: un 35enne arrestato dai carabinieri
L'uomo è stato dichiarato in arresto per detenzione di droga su disposizione della procura di Torino. Nei suoi confronti è scattata anche una denuncia a piede libero alla procura di Ivrea per produzione di sostanze stupefacenti
IVREA - Al campionato italiano ed europeo dei mestieri c'è il Ciac
IVREA - Al campionato italiano ed europeo dei mestieri c
Ultimi preparativi per il team WorldSkills Piemonte che da domani inizia le competizioni dei nazionali WorldSkills Italy
PONT - Le opere di Carmine Antonio Carvelli alla Torre Ferranda
PONT - Le opere di Carmine Antonio Carvelli alla Torre Ferranda
Carvelli si è diplomato l'anno scorso al liceo artistico Felice Faccio di Castellamonte. Ora frequenta il secondo anno presso l'Accademia Albertina di Belle Arti di Torino
CANAVESANA - Ancora raffica di guasti, ritardi e disagi sulla ferrovia
CANAVESANA - Ancora raffica di guasti, ritardi e disagi sulla ferrovia
Si moltiplicano (purtroppo) le segnalazioni di disservizi sulla Sfm1 di Gtt, la Ferrovia Canavesana. Pendolari già furibondi
CANAVESE - Gattuso indagato chiede di essere interrogato dalla procura di Ivrea
CANAVESE - Gattuso indagato chiede di essere interrogato dalla procura di Ivrea
L'attività di indagine trae origine da irregolarità attuate, tra il 2010 e il 2013, in favore di Pasquale Motta dagli amministratori pro-tempore del comune di Favria in riferimento alla gestione della casa di riposo di proprietà comunale
FAVRIA - Tamponamento a catena tra quattro autovetture - FOTO
FAVRIA - Tamponamento a catena tra quattro autovetture - FOTO
Dopo i due incidenti sulla provinciale 53, questa sera intorno alle 18 si è verificato un tamponamento a catena anche sulla favriasca
BARONE - Esce di strada e si ribalta: ferita una donna - FOTO
BARONE - Esce di strada e si ribalta: ferita una donna - FOTO
La donna al volante è stata estratta dalle lamiere grazie al pronto intervento dei vigili del fuoco di Ivrea. Dinamica da accertare
CHIAVERANO - Vandali in azione: il Comune chiede aiuto ai genitori
CHIAVERANO - Vandali in azione: il Comune chiede aiuto ai genitori
Il sindaco si appella alle famiglie: «Altrimenti saremo costretti a sanzioni amministrative, denunce e richieste di risarcimento»
SAN GIUSTO CANAVESE - Sbatte contro lo spartitraffico e finisce nella rotonda: ferito un uomo di Alpette
SAN GIUSTO CANAVESE - Sbatte contro lo spartitraffico e finisce nella rotonda: ferito un uomo di Alpette
Incidente stradale, oggi pomeriggio, lungo la provinciale 53. Al confine tra San Giorgio e San Giusto, quasi di fronte all'ex Pininfarina, un uomo ha «parcheggiato» la propria vettura direttamente sulla rotonda...
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore