OMICIDIO ROSBOCH - Domani la sentenza: Gabriele Defilippi rischia l'ergastolo. Ecco cosa può succedere

| Il giorno della verità è ormai arrivato. Domani mattina si conclude il processo di primo grado per l'omicidio della professoressa di Castellamonte. Alla sbarra Gabriele Defilippi e il complice Roberto Obert

+ Miei preferiti
OMICIDIO ROSBOCH - Domani la sentenza: Gabriele Defilippi rischia lergastolo. Ecco cosa può succedere
Il giorno della verità è ormai arrivato. Domani mattina si conclude il processo di primo grado per l'omicidio della professoressa Gloria Rosboch. A poco più di un anno e mezzo dall'efferato delitto, arriverà il primo pronunciamento di un tribunale sulla triste vicenda che ha portato il Canavese e Castellamonte alla ribalta nazionale. Alla sbarra Gabriele Defilippi, 24 anni di Gassino, ex allievo della professoressa Rosboch, e il complice amante Roberto Obert, 55 anni di Forno Canavese. 
 
Hanno confessato. Dopo un anno anche Gabriele Defilippi ha ammesso di aver ucciso la prof per una questione di soldi. Non voleva che la donna lo denunciasse per quei 180 mila euro che, con un abile raggiro, gli aveva sottratto sei mesi prima. Defilippi ha anche confermato di essere stato lui a strangolare Gloria mentre, con Obert, si trovavano in auto nei pressi dell'ex discarica di Rivara. Era il 13 gennaio del 2016, giorno della scomparsa della professoressa. I due sono stati poi arrestati il 19 febbraio.
 
Cosa può succedere domani? La procura di Ivrea ha chiesto per Gabriele Defilippi l'ergastolo. Per Roberto Obert, invece, 20 anni di reclusione. La difesa di Defilippi punta sull'infermità mentale (almeno parziale) del ragazzo e ne ha chiesto l'assoluzione. Su questo aspetto il giudice ha disposto diverse perizie. E' il punto chiave: se Defilippi sarà considerato capace di intendere e di volere, la pena potrebbe essere senza dubbio il carcere a vita. Più sfumata la posizione del complice che, tra l'altro, ha anche collaborato alle indagini, rivelandosi prezioso per i carabinieri che hanno risolto il caso. Per questo il suo legale punta a una pena più lieve rispetto alla richiesta del procuratore capo d'Ivrea, Giuseppe Ferrando.
 
Attesa anche per le decisioni sulla posizione della madre di Defilippi, Caterina Abbattista, ex operatrice degli ospedali di Castellamonte e Ivrea. La donna non ha scelto il rito abbreviato (come il figlio e il complice). I legali hanno chiesto l'archiviazione della sua posizione perchè, a loro dire, gli investigatori non hanno nessuna prova per provare il suo coinvolgimento nell'omicidio. Ovviamente la procura la pensa diversamente. Il giudice dovrà decidere se rinviarla a giudizio. Sarà vagliata anche la richiesta di patteggiamento di Efisia Rossignoli, la donna di San Giorgio Canavese indagata per concorso nella truffa ai danni di Gloria Rosboch.
Cronaca
CIRIE' - Così il piromane dei bus è stato preso dai carabinieri - VIDEO
CIRIE
L'attenta visione delle telecamere ha permesso ai militari di identificare il 50enne. Lui stesso, una volta in caserma, ha confessato
IVREA - Modificano una pistola: due eporediesi arrestati dalla polizia
IVREA - Modificano una pistola: due eporediesi arrestati dalla polizia
Gli arrestati, a seguito di perquisizione della loro abitazione, sono stati trovati in possesso di una pistola a tamburo alterata
PONT CANAVESE - Nonnina mette in fuga due ladri: «Il paese vive ormai nel terrore»
PONT CANAVESE - Nonnina mette in fuga due ladri: «Il paese vive ormai nel terrore»
Mercoledì una signora ha sorpreso due ladri all'interno della sua abitazione e li ha costretti alla fuga. In paese è raffica di furti. Nonostante l'aumento dei controlli da parte dei carabinieri i malviventi continuano a fuggire
CHIVASSO - Sicurezza: Vigili urbani con le telecamere sulle divise
CHIVASSO - Sicurezza: Vigili urbani con le telecamere sulle divise
Le telecamere in dotazione alla polizia municipale sono 20, una per ogni agente, e sono costate circa 400 euro ciascuna
RONCO CANAVESE - Il Comune si aggiudica 2 fiori al concorso nazionale Comuni fioriti
RONCO CANAVESE - Il Comune si aggiudica 2 fiori al concorso nazionale Comuni fioriti
Domenica 11 novembre a Bologna si è tenuta la cerimonia di premiazione del concorso nazionale “Comuni Fioriti a Ronco sono state assegnate 2 stelle su 4
ISSIGLIO - Giornata nazionale delle forze armate
ISSIGLIO - Giornata nazionale delle forze armate
Sabato 3 e domenica 4 novembre il comune di Issiglio ha voluto rendere omaggio a chi ci permette di vivere liberamente
VALPERGA-CUORGNE' - Vende hashish ai ragazzini dal bancone del bar: arrestato dai carabinieri
VALPERGA-CUORGNE
Nel bar è stato rinvenuto e sequestrato anche vario materiale sospetto, tra cui un machete, 18 paia di occhiali di marca, una borsa di marca e otto bottiglie di profumi. Il 48enne è stato anche denunciato per ricettazione
PONTE PRETI - Crolla un muretto prima del ponte sul Chiusella - FOTO
PONTE PRETI - Crolla un muretto prima del ponte sul Chiusella - FOTO
Intervento dei vigili del fuoco di Ivrea, ieri pomeriggio, per il crollo di un parapetto in muratura nei pressi del Ponte Nuovo
VOLPIANO - «Quel porfido è pericoloso ma nessuno interviene»
VOLPIANO - «Quel porfido è pericoloso ma nessuno interviene»
I residenti della zona hanno segnalato il caso al Comune ma il porfido del passaggio pedonale risulta ancora danneggiato
CIRIÈ - Preso il piromane dei bus: ha appiccato il rogo perché non lo facevano salire senza biglietto
CIRIÈ - Preso il piromane dei bus: ha appiccato il rogo perché non lo facevano salire senza biglietto
Un 50enne italiano senza fissa dimora, Roberto M., ha dato fuoco a sette pullman di proprietà della Gtt nel piazzale della stazione «perché non lo facevano salire a bordo senza il biglietto»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore