OMICIDIO ROSBOCH - Gabriele Defilippi adesso studia: «Chiedo scusa, spero in un futuro migliore»

| «Le scuse sono sempre spontaneamente rivolte ai famigliari della professoressa Rosboch - ha affermato il ragazzo - tutto questo è legato a lei... vorrei dare un senso costruttivo a questa esperienza negativa»

+ Miei preferiti
OMICIDIO ROSBOCH - Gabriele Defilippi adesso studia: «Chiedo scusa, spero in un futuro migliore»
Dopo mesi di silenzio Gabriele Defilippi, il 25enne condannato in primo grado a trent'anni di reclusione per l'omicidio della professoressa Gloria Rosboch di Castellamonte, questa mattina ha presenziato, a Torino, alla cerimonia per i vent'anni del polo universitario del carcere. Dopo aver sostenuto la Maturità e aver preso il diploma, infatti, Defilippi (nella foto all'uscita dal tribunale di Ivrea) è diventato una matricola dell'Università di Torino: studia scienze politiche.

A margine della cerimonia in carcere, l'assassino della professoressa Rosboch ha risposto ad alcune domande dei cronisti. Sul suo percorso in carcere, ovviamente, ma anche sul delitto di Castellamonte. «Le scuse sono sempre spontaneamente rivolte ai famigliari della professoressa Rosboch - ha affermato il ragazzo - tutto questo è legato a lei... vorrei dare un senso costruttivo a questa esperienza negativa. Chiedere scusa e pensare che è proprio quello di cui avevo bisogno. Mi sono trovato di fronte ad un bivio: o la facevo finita o davo una svolta alla mia vita. Calo la maschera ed inizio ad essere me stesso. Questo sono riuscito a farlo solo in carcere».

Defilippi cita il se stesso «fuori», il Gabriele che si trasformava e aveva la «costante esigenza di vestire i panni di un qualcuno o di un qualcosa». Ora, in quasi tre anni di detenzione per l'omicidio, Defilippi dice di aver trovato una nuova dimensione di vita. «Tutti i giorni fai i conti con la tua coscienza. E' inevitabile».

E quando uscirà dal carcere? «Non voglio ricostruire una vita basata sull'illecito o sul nulla. Voglio pensare di poter avere anche io un futuro migliore e soprattutto pulito». Defilippi rimarca che in carcere è necessario «privarsi della maschera per confrontarsi con quello che ti circonda essendo te stesso». Lui stesso ammette: «Continuerò a chiedere scusa anche se so che non basterà per essere considerato. Per dare un senso a queste scuse è necessario dimostrare di essere un Gabriele diverso. So cosa ho fatto e quanto mi pesa lo so solo io».

Cronaca
CASTELLAMONTE - Teleriscaldamento ko: mezza città al freddo
CASTELLAMONTE - Teleriscaldamento ko: mezza città al freddo
Una serie di guasti ha limitato l'operatività della centrale di strada del Ghiaro, con ampi disagi per cittadini e commercianti
RIVAROLO - Per la signora Adele sono 100: super festa alla San Francesco
RIVAROLO - Per la signora Adele sono 100: super festa alla San Francesco
E' stata la signora Adele Giorda stessa, lucidissima ed emozionata, ad effettuare l'alzabandiera, tra applausi e auguri
CASTELLAMONTE - Giovanna Tinetti, l'astrofisica che scopre nuovi pianeti, diventa cittadina onoraria
CASTELLAMONTE - Giovanna Tinetti, l
Giovanna Tinetti sarà a Castellamonte martedì 10 dicembre per incontrare i ragazzi delle scuole e ricevere il riconoscimento dal Consiglio comunale. «Un'iniziativa doverosa» dice il sindaco Pasquale Mazza
CANAVESE - L'elicottero del 118 atterra anche di notte a Valprato Soana, San Giusto e Busano
CANAVESE - L
Venerdì triplo atterraggio test in tre Comuni diversi del Canavese
ORIO CANAVESE - Il fantasma di un bimbo nell'ex preventorio abbandonato: intervento della «Paranormal Detection Unit»
ORIO CANAVESE - Il fantasma di un bimbo nell
Un gruppo di ricercatori del paranormale che, da anni, si occupa di scandagliare luoghi pubblici o privati dove si suppone possano esserci degli spettri, ha visitato la vecchia struttura di Orio per verificare una «leggenda»
VOLPIANO - Cadavere in avanzato stato di decomposizione ritrovato in un campo di via Monviso: indagini dei carabinieri in corso
VOLPIANO - Cadavere in avanzato stato di decomposizione ritrovato in un campo di via Monviso: indagini dei carabinieri in corso
Un residente della zona ha individuato un teschio appeso con una corda ad un albero e, poco distante, quel che rimaneva del corpo. Sono in corso gli accertamenti dei carabinieri della compagnia di Chivasso
GIALLO NELLA NOTTE - Trovato morto un uomo di Baldissero Canavese: era ricercato per rapina
GIALLO NELLA NOTTE - Trovato morto un uomo di Baldissero Canavese: era ricercato per rapina
La procura di Torino ha aperto un fascicolo, a carico di ignoti, per abbandono di cadavere. Secondo il medico legale la morte del 77enne di Baldissero Canavese risalirebbe alla serata di martedì 3 dicembre
RIVAROLO - Un altro incendio nelle cantine di via Trieste - FOTO
RIVAROLO - Un altro incendio nelle cantine di via Trieste - FOTO
Ancora un rogo in via Trieste, nella stessa palazzina dove i vigili del fuoco sono già intervenuti ripetutamente nei mesi scorsi
DRAMMA NELLA NOTTE - Uomo di Baldissero Canavese trovato morto su una panchina a Torino: è stato scaricato da un'auto
DRAMMA NELLA NOTTE - Uomo di Baldissero Canavese trovato morto su una panchina a Torino: è stato scaricato da un
Stando all'esame esterno effettuato dal medico legale, il decesso sarebbe avvenuto almeno cinque ore prima del ritrovamento del corpo sulla panchina. I carabinieri stanno indagando sulla vita dell'uomo: al momento non è esclusa alcuna pista
CASTELLAMONTE - Violenza sessuale su una minorenne: 50enne arrestato dai carabinieri dopo la condanna in tribunale
CASTELLAMONTE - Violenza sessuale su una minorenne: 50enne arrestato dai carabinieri dopo la condanna in tribunale
Sono in aumento anche in Canavese gli interventi delle forze dell'ordine per reati che vanno dai maltrattamenti in famiglia alle violenze sessuali, sempre con donne vittime di soprusi. Spesso gli episodi si sviluppano nel contesto domestico
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore