OMICIDIO - Una donna originaria di Forno Canavese arrestata a Nichelino: ha ucciso il compagno

| Comunità di Forno sotto shock per il grave episodio avvenuto domenica sera in un alloggio di Nichelino: un episodio di sangue che ha visto coinvolta una donna molto conosciuta in paese

+ Miei preferiti
OMICIDIO - Una donna originaria di Forno Canavese arrestata a Nichelino: ha ucciso il compagno
Comunità di Forno Canavese sotto shock per il grave episodio di domenica sera a Nichelino che ha visto coinvolta una donna molto nota nella comunità fornese. Si tratta di Silvia Rossetto, 47 anni, nata a Cuorgnè ma, per tanti anni, residente a Forno insieme alla famiglia. Gran parte della quale, tra l'altro, è ancora in Canavese. La donna è stata arrestata dai carabinieri di Nichelino per l'omicidio del convivente, Giuseppe Marcon, 65 anni, colpito da una coltellata al cuore. Le indagini però sono ancora in corso.

Il dramma si è consumato in via Juvarra 56 a Nichelino (nella foto l'ingresso del palazzo), dove i due vivevano da qualche tempo. La ferita, secondo quanto rilevato dal medico legale, sarebbe compatibile con il racconto della donna che, ai carabinieri, ha detto di essersi difesa da un’aggressione del compagno. I due si erano conosciuti anni fa, in una comunità psichiatrica di Bruino dove si trovavano temporaneamente. L'uomo, allora, avrebbe chiesto a Silvia Rossetto di fare da badante ai genitori e lei aveva accettato. Ne è nata una relazione, tanto che i due sono andati a vivere insieme. Sul quadro famigliare sono in corso gli accertamenti dei carabinieri. Pare che i due discutessero spesso, anche molto animatamente.

Domenica pomeriggio l’ennesimo litigio. Insulti, urla, minacce. Poi la donna si è chiusa in cucina e ha chiamato la madre chiedendo aiuto. In quel momento il compagno è riuscito ad entrare nella stanza e l’ha raggiunta. Forse le ha afferrato il collo con un braccio, puntandole un coltello alla gola. A quel punto, secondo il racconto della 47enne, lei ha messo la mano nel primo cassetto della cucina, ha preso un coltello, si è divincolata dalla stretta dell'uomo e lo ha colpito. «Volevo soltanto allontanarlo», ha confermato la donna ai militari dell'Arma.

Potrebbe essersi trattato, insomma, di un colpo alla cieca sferrato per legittima difesa. Se il racconto della donna è verosimile dovrà stabilirlo la perizia ordinata dalla procura di Torino. Toccherà poi al pubblico ministero valutare la sussistenza delle accuse contro Silvia Rossetto, al momento chiamata a rispondere di omicidio. In base alle risultanze tecniche il reato potrebbe essere derubricato ad eccesso colposo di legittima difesa.

Si ringraziano i colleghi di TorinoSud per la collaborazione

Cronaca
CASELLE - In 1200 per conoscere il dietro le quinte dell'aeroporto
CASELLE - In 1200 per conoscere il dietro le quinte dell
E' stata un successo l'iniziativa «Aeroporto a Porte Aperte» promossa lo scorso weekend dall'aeroporto Sandro Pertini
VALPERGA - Al «Campass» di Belmonte grande successo per la musica di «Divina Armonia» - VIDEO
VALPERGA - Al «Campass» di Belmonte grande successo per la musica di «Divina Armonia» - VIDEO
Le Quattro stagioni di Vivaldi sono state suonate al «Campass» nel cuore della riserva naturale del Sacro Monte di Belmonte
DRAMMA AL LAGO - Muore soffocata mentre è a pranzo al ristorante
DRAMMA AL LAGO - Muore soffocata mentre è a pranzo al ristorante
Immacolata L., torinese, stava pranzando ieri sulla terrazza di un ristorante sul lungo lago di Viverone quando si è sentita male
FORNO CANAVESE - Pieno successo per gli eventi di festa promossi dalla Pro loco
FORNO CANAVESE - Pieno successo per gli eventi di festa promossi dalla Pro loco
Festa ampiamente riuscita in virtù del grande afflusso di visitatori. Primo fine settimana dedicato al motoclub di Forno Canavese, secondo alla patronale
CHIVASSO - Un proiettile contro la vetrina del bar: indagini in corso
CHIVASSO - Un proiettile contro la vetrina del bar: indagini in corso
Le indagini dei militari di Chivasso si stanno concentrando sulla possibilità di un gesto intimidatorio legato ad un'eredità contesa
STRAMBINO - Vandali minorenni per noia: imbrattano i muri, si firmano e pubblicano le foto su internet. Denunciati dai carabinieri
STRAMBINO - Vandali minorenni per noia: imbrattano i muri, si firmano e pubblicano le foto su internet. Denunciati dai carabinieri
E' stato sufficiente per i militari dell'Arma visionare con attenzione le telecamere di sorveglianza per rinvenire immortalate le «gesta vandaliche» dei minori, tutti appartenenti alle famiglie bene. Nei guai anche un ragazzo di 21 anni
CASTELLAMONTE - Festa a Spineto per i 100 anni di Anna - FOTO
CASTELLAMONTE - Festa a Spineto per i 100 anni di Anna - FOTO
Un traguardo invidiabile per Anna, nata da una famiglia di contadini il 16 settembre 1919 a Breganze, in provincia di Vicenza
CIRIE' - Colpito da un malore mentre cerca funghi ad Ala di Stura: precipita nel dirupo e muore
CIRIE
I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese sono riusciti a raggiungere l'uomo ma tutti i soccorsi sono stati inutili. Quando i tecnici hanno raggiunto Ala di Stura il suo cuore aveva già smesso di battere
IVREA - La Delegazione del FAI inaugura la sua prima sede in città
IVREA - La Delegazione del FAI inaugura la sua prima sede in città
Un presidio importante dove spiccano da tempo il Castello di Masino e l'ncantevole Pieve e Battistero di Settimo Vittone
AGLIE' - Giornata ecologica: il 28 i volontari «a caccia» di rifiuti
AGLIE
Il ritrovo è previsto in piazzale ex Olivetti alle 8,00 per il coordinamento e l'organizzazione delle operazioni. Alle 8:30 la partenza
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore