ORRORE NEI CIMITERI - Caccia alla banda che profana le tombe in tutto il Canavese

| Un'unica banda dietro i raid nei cimiteri del Canavese. Tre in una settimana: a Quassolo, Leini e Caravino. Davvero un'anomalia sulla quale la procura di Ivrea vuole vederci chiaro. Esclusa la pista dei riti satanici o esoterici

+ Miei preferiti
ORRORE NEI CIMITERI - Caccia alla banda che profana le tombe in tutto il Canavese
Un'unica banda dietro i raid nei cimiteri del Canavese. Tre in una settimana: a Quassolo, Leini e Caravino. Davvero un'anomalia sulla quale la procura di Ivrea ha deciso di vederci chiaro. Appena saranno pronte le relazioni dei carabinieri sarà possibile avere un quadro più preciso dell'azione dei profanatori di tombe. In comune i tre assalti hanno sicuramente una cosa, forse il dettaglio più importante: sono state prese di mira tombe chiuse più di mezzo secolo fa. Quando, soprattutto nelle famiglie più ricche, si usava lasciare nella cassa insieme alla salma, qualche gioiello o monile prezioso appartenuto in vita.

Colpo riuscito, probabilmente, a Quassolo. A Leini e Caravino, invece, non c'era probabilmente nulla da prendere nelle tombe scardinate e aperte dalla banda. Che, va detto, ha anche agito con cura per spaccare il meno possibile (nel spostare le lapidi di marmo) e poter mettere le mani all'interno delle bare. I carabinieri delle compagnie di Ivrea e Venaria Reale, che stanno indagando sulle profanazioni, hanno subito escluso possa trattarsi di azioni ricollegabili a riti satanici o esoterici. Gli adepti di Satana, in effetti, si muovono con altre modalità e difficilmente hanno interesse a recuperare monili di valore.

Intanto i Comuni di Leini, Quassolo e Caravino, non senza difficoltà, stanno cercando di rintracciare tutti i parenti dei defunti ai quali è stata profanata la tomba. Impresa non semplice dato che in alcuni casi le sepolture risalgono a sessant'anni fa.

Cronaca
DRAMMA A MAGLIONE - Scivola con la moto sulla provinciale e muore sbattendo contro il guard rail
DRAMMA A MAGLIONE - Scivola con la moto sulla provinciale e muore sbattendo contro il guard rail
Tragedia oggi pomeriggio sulla provinciale 78 tra Borgomasino e Moncrivello, proprio al confine tra le province di Torino e Vercelli. L'incidente si è verificato in prossimità di una curva. L'uomo era in sella alla propria Yamaha
LOCANA - 490 studenti delle valli impegnati nel concorso Effepi
LOCANA - 490 studenti delle valli impegnati nel concorso Effepi
Hanno aderito 13 scuole (in maggioranza primarie, ma anche materne e una media) delle valli Sangone, Susa, Lanzo, Orco, Soana
BOLLENGO - Cena al buio dell'Apri Onlus: ospite d'onore Alessia Refolo
BOLLENGO - Cena al buio dell
Una cena per scoprire sensazioni nuove, per vivere un'emozione forte, ma positiva con l'importante scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla disabilità visiva
ALPETTE - Lutto in paese: è morto Ferrero, il presidente dell'Anpi
ALPETTE - Lutto in paese: è morto Ferrero, il presidente dell
Giovanni Ferrero, conosciuto da tutti come Nino, era anche nella lista "Uniti per Alpette" in vista delle elezioni amministrative
IVREA - Minaccia di farsi saltare in aria: salvata dai vigili del fuoco
IVREA - Minaccia di farsi saltare in aria: salvata dai vigili del fuoco
La 50enne aveva aperto i rubinetti del gas ma con la porta della cucina spalancata gli ambienti non si erano ancora saturati
CHIVASSO - Abbandonano rifiuti: denunciati e multati
CHIVASSO - Abbandonano rifiuti: denunciati e multati
La pattuglia di pronto intervento ha individuato tre soggetti con un camion che stavano scaricando alcuni sacchi di materiale
BORGARO - Incidente sul lavoro, 45enne gravemente ustionato
BORGARO - Incidente sul lavoro, 45enne gravemente ustionato
L'uomo è stato stabilizzato dal personale medico ed elitrasportato al Cto. Le sue condizioni sono gravi: è in prognosi riservata
CASTELLAMONTE - Incendio in pizzeria, intervento dei pompieri
CASTELLAMONTE - Incendio in pizzeria, intervento dei pompieri
Per fortuna non si sono registrati feriti o intossicati. Sul posto anche i carabinieri di Castellamonte per gli accertamenti del caso
CUORGNE' - Una folla in piazza in attesa del Giro d'Italia - FOTO
CUORGNE
Un momento di festa e condivisione con tantissima gente in piazza, promosso dagli sponsor che accompagnano il Giro
IVREA - «W il Giro e la F...!», la scritta diventa virale - FOTO
IVREA - «W il Giro e la F...!», la scritta diventa virale - FOTO
Qualcuno si è preso la briga di "vergare" la rotonda all'ingresso del centro storico con una scritta dedicata (in parte) al Giro
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore