OSPEDALI DEL CANAVESE - Il sindacato lancia l'allarme: «Giorni infernali nei pronto soccorso»

| Il Nursind, il sindacato degli infermieri, scrive alla politica sulla situazione degli ospedali del Canavese, soprattutto dopo i problemi evidenziati di recente al pronto soccorso di Cuorgnè. Chiesto un intervento dell'Asl To4

+ Miei preferiti
OSPEDALI DEL CANAVESE - Il sindacato lancia lallarme: «Giorni infernali nei pronto soccorso»
Il Nursind, il sindacato degli infermieri, scrive alla politica sulla situazione degli ospedali del Canavese, soprattutto dopo i problemi evidenziati di recente al pronto soccorso di Cuorgnè. «Proseguono le numerose criticità in tutti i pronto soccorso di Torino e provincia - dice il segretario territoriale del sindacato, Giuseppe Summa - nell'Asl To4 la situazione non è decisamente migliore, anzi». Il sindacato ha sottolineato la situazione del pronto soccorso di Ciriè nei giorni sette e otto febbraio, con barelle e spazi assenti. «Addirittura pazienti in corridoio in doppia fila, senza privacy e dispositivi per poter chiamare in caso di necessità».

Situazione analoga al pronto soccorso di Cuorgnè. «Pazienti in attesa da ore e parenti aggressivi con il personale che ormai sta diventando sempre più vittima di questa disorganizzazione ed è abbandonato a se stesso». Su Cuorgnè e Lanzo il sindaco sottolinea anche reparti di medicina e neurologia saturi, tanto che le chirurgie «sono diventati reparti "polmone" con personale sbattuto a lavorare da un reparto all'altro, come se fossero palline da ping-pong. Nessuno si preoccupa del rischio clinico».

La carenza di personale è un altro aspetto sul quale il sindacato pone l'accento. «Infermieri che scappano dalla nostra Asl e medici che non si trovano. E in tutto questo la direzione cosa fa? Affronta il problema? Assolutamente no. Il direttore geneerale è impegnato a portare avanti un progetto che riteniamo di forte contrasto con la normativa vigente, con lo scopo di non valorizzare la dirigenza infermieristica ma di creare doppioni per i quali saranno previste indennità economiche aggiuntive, alla faccia di tutti i lavoratori e nel silenzio degli altri sindacati».

Dove è successo
Cronaca
RIVAROLO - 1520 chili di frutta e verdura per le famiglie in difficoltà
RIVAROLO - 1520 chili di frutta e verdura per le famiglie in difficoltà
I numeri del progetto «Pomodono», ideato dai giovani del Rotaract Cuorgnè e Canavese con la collaborazione degli ambulanti
CANAVESE - I computer vanno in tilt, centri dell'Asl To4 bloccati
CANAVESE - I computer vanno in tilt, centri dell
I lavori di un cantiere hanno causato un guasto alla fibra ottica che ha impedito il funzionamento dei sistemi informatici Asl
LEINI - Finisce fuori strada e muore: salvo il nipote in auto con lui
LEINI - Finisce fuori strada e muore: salvo il nipote in auto con lui
L'uomo era al volante della propria Fiat Punto quando, in via Volpiano, è improvvisamente uscito di strada. Inutili tutti i soccorsi
CASTELLAMONTE - Addio a Mauro Zucca Pol, Muriaglio in lutto
CASTELLAMONTE - Addio a Mauro Zucca Pol, Muriaglio in lutto
Presidente della locale Società di Mutuo Soccorso, molto attivo nel volontariato locale, promotore di tante iniziative
OMICIDIO IN COLOMBIA - Imprenditore canavesano e la moglie uccisi a colpi di pistola
OMICIDIO IN COLOMBIA - Imprenditore canavesano e la moglie uccisi a colpi di pistola
Il killer non ha dato scampo: cinque colpi di pistola, di cui dui alla testa. Sono morti così Roberto Gaiottino, 44 anni, noto imprenditore edile di Barbania, e la moglie Claudia Patricia Zabala Dominguez, 36
AUTOSTRADA A5 - In prognosi riservata al Cto dopo l'incidente stradale sulla Torino-Aosta - FOTO
AUTOSTRADA A5 - In prognosi riservata al Cto dopo l
Un automobilista di 48 anni è stato ricoverato in gravi condizioni al Cto di Torino a seguito di un incidente stradale avvenuto questa mattina, intorno alle cinque, sull'autostrada A5 Torino-Aosta, nel territorio del Comune di Mercenasco
SAN BENIGNO - Un uomo investito mentre attraversa sulle strisce
SAN BENIGNO - Un uomo investito mentre attraversa sulle strisce
Sabato intorno alle 12 un uomo di 77 anni residente in provincia di Catanzaro è stato travolto in strada Dell'Alpina
CHIVASSO - Incendio alla carrozzina elettrica: quattro intossicati
CHIVASSO - Incendio alla carrozzina elettrica: quattro intossicati
L'incendio nella notte tra sabato e domenica all'interno di una palazzina. Accertamenti in corso sulle cause del rogo
FELETTO-LUSIGLIE' - Rave party: trovata viva la ragazza dispersa nei boschi - FOTO
FELETTO-LUSIGLIE
Hanno avuto esito positivo le ricerche della ragazza di 28anni residente in provincia di Macerata che risultava dispersa nel corso del rave party lungo l'Orco. E' stata ritrovata con l'ausilio dell'elicottero dei vigili del fuoco
DRAMMA AL RAVE PARTY - Una ragazza dispersa: ricerche in corso lungo il torrente Orco
DRAMMA AL RAVE PARTY - Una ragazza dispersa: ricerche in corso lungo il torrente Orco
Una ragazza di 28 anni risulta dispersa da questa mattina. Il suo telefono suona a vuoto e la famiglia, dalle Marche, ha chiesto aiuto a Vigili del Fuoco e carabinieri. Le ricerche sono al momento in corso lungo l'Orco
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore