OZEGNA - L'ndrangheta dietro la rapina dei tondelli sull'A5

| La refurtiva da 4 milioni era stata ritrovata nei capannoni dell'area industriale

+ Miei preferiti
OZEGNA - Lndrangheta dietro la rapina dei tondelli sullA5
Potrebbe esserci la mano dell'Ndrangheta, in particolare della famiglia Belfiore, dietro il furto dei tondelli da conio avvenuto la notte tra il 21 ed il 22 settembre 2011. Più di tremila tondelli grezzi da 1 euro, più altri 700 mila da 20 centesimi, per un valore, una volta assemblati e coniati, di quasi 4 milioni. Il carico proveniente dalla Verres Spa, era stato intercettato all'altezza del casello di Albiano lungo la Torino Aosta e dirottato in Canavese.

Il materiale nascosto in un capannone ad Ozegna sarebbe dovuto partire pochi giorni dopo alla volta di Roma, dove uno “stampatore” vicino agli Alvaro, avrebbe trasformato i tondelli in monete da due euro grazie ad un conio rubato in Francia. Il nascondiglio era stato però scoperto dalle forze dell'ordine, che grazie ad una soffiata erano riuscite a mandare in fumo l'affare. Un brutto scherzo, giocato probabilmente dalle famiglie locali, che non avevano digerito di non essere state interpellate sull'affare. La vicenda è emersa grazie alle rivelazioni di un pentito che tre mesi fa ha iniziato a collaborare con la giustizia.

Le affermazioni verranno vagliate dai difensori degli otto imputati per la rapina al portavalori. Secondo quanto riferito dal collaboratore di giustizia sarebbe stato Giuseppe Belfiore a suggerire la rapina, ma alla fine i rapinatori si sarebbero ritrovati con un carico che a mala pena avrebbe permesso di fruttare 10 mila euro.

Cronaca
CUORGNE' - Vigili del fuoco nelle scuole a «caccia» di nuovi volontari
CUORGNE
Questo per aumentare la pianta organica del distaccamento volontari e garantire un futuro all'attività dei pompieri sul territorio dell'alto Canavese
BORGOFRANCO D'IVREA - Palpeggia il seno all'autista del pullman: finisce a processo per violenza sessuale
BORGOFRANCO D
Secondo l'accusa, l'uomo, una volta salito sul mezzo della Gtt, alla vista dell'autista donna di 42 anni, non ha trovato di meglio che infilare le mani attraverso il divisorio di vetro, palpeggiando ripetutamente il seno della conducente...
BORGOMASINO - Nuovi dossi per rallentare le auto di passaggio
BORGOMASINO - Nuovi dossi per rallentare le auto di passaggio
La tecnica realizzativa è stata quella dello Street Print, imprimitura a caldo della sede stradale con l'effetto mattonella
IVREA-RIVAROLO - Incidente stradale: un autista condannato
IVREA-RIVAROLO - Incidente stradale: un autista condannato
Un 25enne di Rivarolo è finito a processo per omissione di soccorso. L'incidente avvenuto nel 2014 lungo l'ex statale 460
CUORGNE' - Il Comune dona un libro per ogni nuovo nato nel 2017
CUORGNE
Sabato alle ore 10.30 nell'ex chiesa della Trinità si terrà la cerimonia di benvenuto ai piccoli cuorgnatesi nati nel 2017
PIAMPRATO - Pista baby chiusa dopo la nevicata: aperto solo il fondo
PIAMPRATO - Pista baby chiusa dopo la nevicata: aperto solo il fondo
I ragazzi di Pianeta Neve Ski danno appuntamento al prossimo week-end per la riapertura della pista baby e dello snow park
FAVRIA - Festa del ringraziamento dei coltivatori
FAVRIA - Festa del ringraziamento dei coltivatori
La manifestazione si terrà domenica 28 gennaio
TORINO-BORGARO - Zingari lanciano sassi contro le auto: blitz della polizia municipale al campo nomadi
TORINO-BORGARO - Zingari lanciano sassi contro le auto: blitz della polizia municipale al campo nomadi
Operazione al campo di strada Aeroporto, questa mattina, al confine tra Torino e Borgaro, da parte degli agenti del Nucleo Nomadi della polizia municipale. Gli investigatori hanno svolto un'attività delegata dal tribunale dei minori
CERESOLE REALE - Il premio Nobel, Mike Kosterlitz, diventa cittadino onorario di Ceresole
CERESOLE REALE - Il premio Nobel, Mike Kosterlitz, diventa cittadino onorario di Ceresole
Kosterlitz salirà nel piccolo Comune della Valle Orco mercoledì 14 febbraio: riceverà il riconoscimento per le imprese alpinistiche compiute nella zona del Gran Paradiso, compresa la scalata della celebre fessura che porta il suo nome
FRONT CANAVESE-FOGLIZZO - Pascolo abusivo, denunciati padre e fratello dei killer di Chivasso - FOTO e VIDEO
FRONT CANAVESE-FOGLIZZO - Pascolo abusivo, denunciati padre e fratello dei killer di Chivasso - FOTO e VIDEO
Ieri sera a Caselle i carabinieri di Leini, in collaborazione con la polizia muncipale della cittadina aeroportuale, hanno denunciato per introduzione, abbandono di animali nel fondo altrui e pascolo abusivo tre pastori
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore