OZEGNA-LUSIGLIE' - Gli animalisti denunciano il parroco: «Va a caccia con i soldi delle elemosine»

| Esposto in procura contro don Luciano Bardesono

+ Miei preferiti
OZEGNA-LUSIGLIE - Gli animalisti denunciano il parroco: «Va a caccia con i soldi delle elemosine»
L'Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente fa sul serio. Oggi partirà l'esposto contro don Luciano Bardesono, il parroco di Ozegna, Lusigliè e Ciconio, rimasto vittima di un incidente, la scorsa settimana, mentre andava a caccia. L'associazione animalista è convinta che il sacerdote utilizzasse le offerte dei fedeli per pagarsi gli hobby, caccia compresa. Così dopo gli insulti su Facebook all'indirizzo del prete (qualcuno gli ha anche augurato di fare una brutta fine perchè è un cacciatore) adesso partirà anche una denuncia.
 
L'associazione lo ha confermato ieri sul proprio blog.
 
«Nei giorni scorsi era andato a caccia, ma una rovinosa caduta lo ha costretto ad un ricovero in ospedale e da qui sono iniziati I suoi guai. Stiamo parlando di don Luciano Bardesono parroco di Ozegna, 76 anni, noto cacciatore. Dopo quanto accaduto l'AIDAA ha raccolto alcune testimonianze che mettono in luce come il parroco per pagarsi la annuale licenza di caccia utilizzi I soldi delle elemosine raccolte in chiesa ed in particolare pare che per pagarsi la licenza di caccia don Bardesono utilizzi I soldi delle offerte per I poveri. Da qui la decisione di presentare un esposto alla procura di Torino al fine di far luce sulla vicenda. Esposto nel quale si ipotizza il reato di truffa ai danni dei fedeli. «Noi - dice Lorenzo Croce presidente di AIDAA e firmatario dell'esposto - vogliamo vederci chiaro, e sopratutto vogliamo sapere se I soldi raccolti per I poverelli vengono usati per la licenza di uccidere altre creature di Dio. Scriveremo comunque anche una lettera al vescovo dai cui dipende la parrocchia di Ozegna- conclude Croce- per segnalare l'accaduto».
 
Questo il testo dell'esposto presentato per truffa.
 
«Io sottoscritto Lorenzo Croce nella mia qualità di presidente nazionale dell'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente – AIDAA con sede legale in via Roma 62 a Pregnana Milanese mi rivolgo a codesta procura per esporre quanto segue:
 
In data odierna vengo informato che il sacerdote don Luciano Bardesono parroco di Ozegna, nella giornata di mercoledi era uscito di casa per andare a caccia, ma è stato vittima di una rovinosa caduta che lo ha costretto al ricovero in ospedale.
Da ulteriori ricerche ho appurato che lo stesso parroco versa regolarmente la quota per il permesso annuale di caccia, e che la stessa viene pagata coi proventi della raccolta delle elemosine in chiesa e stando a quanto ci è stato riferito in particolare questa licenza di caccia viene pagata coi soldi raccolti per le famiglie bisognose.
 
Si evince chiaramente un reato di truffa ai sensi dell'articolo 640 del codice penale nei cronfronti dei fedeli che versano gli oboli perchè vengano destinati alle persone povere, mentre invece con gli stessi il parroco paga la quota della licenza di caccia. Si chiede dunque che questa procura effettui gli accertamenti di legge e provveda a mandare a giudizio il parroco per il reato di truffa».
Cronaca
VICO CANAVESE - Incendio al tetto di una casa, vigile del fuoco lievemente ferito
VICO CANAVESE - Incendio al tetto di una casa, vigile del fuoco lievemente ferito
Un vigile del fuoco č rimasto lievemente ferito, oggi pomeriggio, nel corso delle operazioni di spegnimento di un incendio al tetto di un'abitazione di Inverso
CALUSO - Vuole la birra senza pagare: botte a negoziante e carabinieri
CALUSO - Vuole la birra senza pagare: botte a negoziante e carabinieri
Un uomo di 56 anni di Caluso č stato arrestato dai carabinieri per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamenti e minacce
FAVRIA - Cornicione pericolante dalla chiesa: intervento dei vigili del fuoco - FOTO
FAVRIA - Cornicione pericolante dalla chiesa: intervento dei vigili del fuoco - FOTO
Alle 17, invece, i vigili del fuoco di Rivarolo Canavese e Volpiano sono intervenuti in una villetta di San Giusto Canavese per un incendio camino
BOLLENGO - Rapina una donna la notte di capodanno: condannato
BOLLENGO - Rapina una donna la notte di capodanno: condannato
L'uomo, sposato, padre di due figli, muratore fino ad allora incensurato, ora dovrą scontare una pena di oltre quattro anni
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Il killer confessa: «Ho sparato perchč amavo la figlia di quell'uomo» - LA FOTO
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Il killer confessa: «Ho sparato perchč amavo la figlia di quell
Giuseppe Laforč, 24 anni, detto Alex, braccato da carabinieri e polizia č stato fermato ieri sera a Torino. Giovedģ scorso, al culmine di una lite con il padre dell'ex fidanzata, ha sparato diversi colpi uccidento Laurent Radici, 44 anni
VALPRATO - Il Comune cerca un nuovo gestore per bar e pizzeria
VALPRATO - Il Comune cerca un nuovo gestore per bar e pizzeria
Il giovane imprenditore che gestisce da alcuni mesi la struttura ha rinunciato da pochi giorni alla gestione per motivi privati
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - ARRESTATO L'ASSASSINO DI LAURENT RADICI: E' IL FIDANZATO DELLA FIGLIA
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - ARRESTATO L
Si č costituito a Torino, nella tarda serata di ieri, Giuseppe Laforč, 25 anni, un nomade sinti di Romano Canavese, accusato dell'omicidio di Laurent Radici, il 44enne di San Giorgio ucciso la scorsa settimana con un colpo di pistola
BORGARO - Troppo lavoro: i vigili urbani scioperano di nuovo
BORGARO - Troppo lavoro: i vigili urbani scioperano di nuovo
Tra le motivazioni i carichi di lavoro, tensione nel comando, ambiente insostenibile, richieste di trasferimento negate
IVREA - Alberi pericolosi da abbattere: i lavori dal 21 gennaio
IVREA - Alberi pericolosi da abbattere: i lavori dal 21 gennaio
Da lunedģ verrą eseguito un intervento di abbattimento del primo filare di platani nei Giardini della stazione ferroviaria
BORGARO - Due donne rubano i soldi al bar, il titolare mette le foto su Facebook - FOTO
BORGARO - Due donne rubano i soldi al bar, il titolare mette le foto su Facebook - FOTO
Due donne, hanno approfittato di un momento di confusione all'interno del locale per impossessarsi del barattolo contenente le mance. Appena si sono accorti del furto, i titolari sono andati a visionare le immagini di videosorveglianza
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore