OZEGNA-LUSIGLIE' - Il parroco cacciatore invita gli animalisti che lo hanno denunciato

| Intervista a don Luciano Bardesono, nei guai per essere andato a caccia. Un'associazione animalista lo ha segnalato alla procura per truffa

+ Miei preferiti
OZEGNA-LUSIGLIE - Il parroco cacciatore invita gli animalisti che lo hanno denunciato
«Vengano pure in parrocchia a parlarmi. Credo che avrò modo di rispondere a tutte le loro domande». Conciliante. Così come deve essere un sacerdote. Don Luciano Bardesono, 76 anni, parroco di Lusigliè, Ozegna e Ciconio, denunciato alla procura di Torino dagli animalisti, li invita in parrocchia per un bicchiere di vino. Almeno per un confronto. Lo hanno denunciato con un’accusa infamante: avrebbe rubato le elemosine per pagarsi la licenza di caccia. 200 euro all’anno. Lui ci scherza su: «Le ho sempre rubate. Anzi, sono diventato ricco in questa maniera. Mi hanno denunciato? Benissimo. Ho una nipote che fa l’avvocato. Mi difenderò, nessun problema».
 
In fondo don Luciano se la cava con una risata. Ha 76 anni: nella sua vita ne ha viste di tutti i colori. Certo, farsi denunciare dagli animalisti perché andrebbe a caccia coi soldi delle offerte, ancora non gli era capitato. «C’è una prima volta per tutto. Vado a caccia da 50 anni. Da un bel pezzo non prendo niente. Altro che cacciatore spietato…». E narra di pranzi e cene, negli anni passati, a base di selvaggina. Banchetti ai quali prendevano parte anche i vescovi. Per dire che, al momento, dalla curia di Ivrea nessuno ha nemmeno alzato il telefono per chiedere spiegazioni al parroco di Lusigliè, Ozegna e Ciconio.
 
Poi, per carità, le sacre scritture si possono anche interpretare ma il «divieto alla caccia» è un punto sul quale si potrebbe discutere per anni. E dal punto di vista legislativo, il parroco non ha commesso alcun reato. Aveva persino la licenza a posto. «Un po’ mi spiace perché cadere e non riuscire a rialzarsi come mi è capitato la scorsa settimana è il segno che l’età avanza – dice il don – ero caduto anche altre volte ma ero sempre riuscito a tirarmi su. Ero sicuro che i parrocchiani mi avrebbero trovato». Così è stato.
 
E sugli insulti piovuti su internet (qualcuno ha anche augurato al parroco di fare una brutta fine e si è detto rammaricato perché l’incidente a caccia non si è concluso in tragedia), don Bardesono fa spallucce. «Ai signori che mi hanno augurato di lasciarci le penne posso solo rispondere che presto saranno accontentati. Non sono più un bambino».
Cronaca
CASTELLAMONTE - La scuola in lacrime per Elisa, la giovane maestra morta sul Monte Bianco: aveva solo 27 anni
CASTELLAMONTE - La scuola in lacrime per Elisa, la giovane maestra morta sul Monte Bianco: aveva solo 27 anni
«Una ragazza molto appassionata ed energica. Sempre positiva e capace di instaurare un bel rapporto con i bambini», la ricorda il preside Federico Morgando. Tutti i giorni faceva la spola con Castellamonte per insegnare
CASELLE - Controlli della polizia in aeroporto: tre stranieri respinti
CASELLE - Controlli della polizia in aeroporto: tre stranieri respinti
Nel corso del ponte di Ferragosto sono state identificate circa 750 persone, tre di queste sono state respinte alla frontiera
SAN GIUSTO - Hashish e marijuana in auto: 21enne denunciato
SAN GIUSTO - Hashish e marijuana in auto: 21enne denunciato
La sostanza stupefacente č stata sequestrata ed il giovane č stato denunciato per detenzione illegale di sostanze stupefacenti
CERESOLE REALE - Un concerto per ricordare Gianpiero Mattioda
CERESOLE REALE - Un concerto per ricordare Gianpiero Mattioda
Concerto d'Estate al PalaMila di Ceresole, sabato pomeriggio, dedicato al ricordo dell'imprenditore di Cuorgnč
LEINI - Inseguimento a 200 chilometri orari in tangenziale: 6000 euro di multa al motociclista
LEINI - Inseguimento a 200 chilometri orari in tangenziale: 6000 euro di multa al motociclista
Inseguimento a folle velocitą, ieri sera, lungo la tangenziale. La polizia stradale ha intercettato allo svincolo di Debouche una Suzuki Gsx 600 lanciata a forte velocitą in direzione Milano. In sella un 31enne di Leini fermato a Borgaro
CASTELLAMONTE - Incidente mortale: dimesso dall'ospedale, muore tre giorni dopo a Ivrea
CASTELLAMONTE - Incidente mortale: dimesso dall
L'incidente si č verificato sulla provinciale per Ozegna. Sono diversi, secondo la procura eporediese, i punti ancora da chiarire: compreso il ricovero, con successiva dimissione dall'ospedale di Cuorgnč, il giorno stesso dell'incidente
CANAVESE - Uomini e lupi, tra mito e realtą: una convivenza č possibile?
CANAVESE - Uomini e lupi, tra mito e realtą: una convivenza č possibile?
A Valprato Soana un incontro pubblico promosso dal Parco Gran Paradiso sul predatore. Un'occasione per togliersi qualche curiositą, fugare paure immotivate, scoprire chi č il lupo e perché sta ritornando sulle Alpi anche in Canavese
PIVERONE - I motociclisti delle Forze dell'Ordine in aiuto del canile
PIVERONE - I motociclisti delle Forze dell
Gli Shot Gun LE MC presenti alla manifestazione con lo stand per la vendita dei gadget. Il ricavato č andato in beneficenza
SAN GIUSTO - Incidente sulla Torino-Aosta: auto ribaltata - VIDEO
SAN GIUSTO - Incidente sulla Torino-Aosta: auto ribaltata - VIDEO
In direzione Ivrea, per cause ancora in fase di accertamento, si sono scontrati un Range Rover e una Peugeot che si č ribaltata
RIVAROLO CANAVESE - Abbattuti nella notte due velo-ok di corso Indipendenza - FOTO
RIVAROLO CANAVESE - Abbattuti nella notte due velo-ok di corso Indipendenza - FOTO
Nella notte tra mercoledģ e giovedģ ignoti hanno abbattuto i totem arancioni sistemati, ormai gią da mesi, lungo corso Indipendenza, tra la rotonda del Gigante e quella della frazione Vesignano. Indagini della polizia municipale in corso
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore