OZEGNA - Pestarono operaio: chiesti otto anni di carcere - FOTO

| Due ragazzi di San Giorgio nei guai per l'aggressione a Vladi Arber

+ Miei preferiti
OZEGNA - Pestarono operaio: chiesti otto anni di carcere - FOTO
Sei anni di reclusione per Eros Monteu Saulat, 36 anni. 2 anni e 4 mesi per il fratello Luca, 34, entrambi residenti a San Giorgio Canavese. Sono le richieste di condanna pronunciate ieri al tribunale d'Ivrea. Eros e Luca Monteu Saulat sono accusati del pestaggio di Vladi Arber, 29 anni, avvenuto il sei agosto di tre anni fa. I due, fuori da un pub di Ozegna, picchiarono a sangue il giovane operaio albanese, forse per uno scambio di persona. Vladi Arber rimase un anno e mezzo in coma. Poi il risveglio e il riconoscimento degli aggressori.
 
La procura d'Ivrea, che aveva chiesto più volte l'archiviazione del caso, ha rivisto le prove fino a portare in tribunale i due fratelli. La vittima, però, ha subito una grave demenza dal pestaggio e ancora oggi soffre di crisi epilettiche. Vive con la moglie e la bambina che è nata proprio mentre era in coma, pochi giorni dopo il terribile pestaggio. Le indagini, del resto, si sono sempre scontrate con la reticenza dei protagonisti. Un testimone oculare, anche lui indagato (posizione poi archiviata), non ha aiutato la vittima. Anzi.
 
Inoltre gli arrestati, secondo quanto hanno potuto ricostruire i carabinieri di Agliè, lo scorso novembre si sono resi responsabili del reato di percosse nei confronti di un giovane classe 1982 di San Giorgio Canavese e del reato di minacce verso una ragazza classe 1988 di Cuceglio, all’epoca dei fatti testimoni di quanto accadde a Ozegna, con l’intento di far loro fornire alla procura false dichiarazioni in merito all’aggressione avvenuta nel 2011. Elementi che hanno convinto il pubblico ministero, Ruggero Mauro Crupi, a chiedere condanne pesanti. Dopo la sentenza, che potrebbe arrivare già oggi, prenderà il via il processo civile per il risarcimento dei danni subiti dall'operaio.
Galleria fotografica
OZEGNA - Pestarono operaio: chiesti otto anni di carcere - FOTO - immagine 1
OZEGNA - Pestarono operaio: chiesti otto anni di carcere - FOTO - immagine 2
OZEGNA - Pestarono operaio: chiesti otto anni di carcere - FOTO - immagine 3
OZEGNA - Pestarono operaio: chiesti otto anni di carcere - FOTO - immagine 4
OZEGNA - Pestarono operaio: chiesti otto anni di carcere - FOTO - immagine 5
Cronaca
TRAGEDIA AL RALLY CITTA' DI TORINO - I medici hanno tentato di rianimare il bambino per 50 minuti
TRAGEDIA AL RALLY CITTA
«Non ci risulta che al momento del via ci fossero persone in posizioni pericolose» dice l'organizzatore della gara. Sarà l'inchiesta della procura di Ivrea a stabilire se, nel corso del rally, le persone si sono spostate dai luoghi sicuri
RIVAROLO - Taglio del nastro per i nuovi locali dell'Anffas - FOTO
RIVAROLO - Taglio del nastro per i nuovi locali dell
La fondazione La Torre-Anffas, nata nel 1985 da un progetto della Regione, assiste numerosi pazienti nella sede rivarolese
METEO - Ondate di calore: in pianura fino a 35 gradi
METEO - Ondate di calore: in pianura fino a 35 gradi
In queste ore l'influenza di un promontorio di alta pressione esteso dal Nord Africa fino alla Penisola Scandinava, garantisce giorni soleggiati e un aumento delle temperature massime
CASELLE-MAPPANO - Aprono gli sportelli casa per i cittadini
CASELLE-MAPPANO - Aprono gli sportelli casa per i cittadini
Il progetto è cofinanziato da Comune di Caselle, Cim di Mappano, Compagnia di San Paolo e associazione Sinapsi
IVREA - Core festeggia i vent'anni di attività al castello di Masino
IVREA - Core festeggia i vent
L’azienda si è caratterizzata per la capacità di seguire le evoluzioni del mercato informatico, superando gli anni di crisi
AGLIE' - Muore in casa a 38 anni: ritrovato dai carabinieri
AGLIE
Si tratta di una persona nota in paese, più volte finito alla ribalta delle cronache. Anni fa aveva salvato i vicini da un incendio
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO
Un bimbo di sei anni morto nell'incidente. Al volante dell'auto il pilota Cristian Milano, 47 anni, di Prascorsano, colto da un malore durante la gara. Tanti sportivi si sono stretti al dolore della famiglia del piccolo
TRAGEDIA AL RALLY CITTA' DI TORINO - Muore un bimbo travolto da un'auto: la procura di Ivrea apre un'inchiesta - FOTO
TRAGEDIA AL RALLY CITTA
Un'auto impegnata nella corsa è uscita di strada travolgendo un'intera famiglia. L'inchiesta è stata affidata al pubblico ministero Ruggero Mauro Crupi. Le indagini sulla dinamica dell'incidente sono in corso a cura dei carabinieri
CALUSO - Incidente stradale: due feriti sulla statale 26 - VIDEO
CALUSO - Incidente stradale: due feriti sulla statale 26 - VIDEO
Scontro frontale, oggi intorno alle 16.30. Coinvolti un Fiat Ducato e una Fiat Panda all'incrocio appena fuori il centro abitato
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - AUTO SULLA FOLLA: MUORE UN BAMBINO DI SEI ANNI
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - AUTO SULLA FOLLA: MUORE UN BAMBINO DI SEI ANNI
Tragedia assurda a Coassolo, nelle Valli di Lanzo. Nel corso del «Rally Città di Torino» un'auto è finita sulla folla. Un bambino di 6 anni è morto travolto dalla vettura in gara. Travolti anche altri tre spettatori
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore