PARCHI - Alla scoperta della Riserva naturale dei Monti Pelati

| Si estende su un'area di circa 146 ettari sulla destra del Chiusella, nel territorio di Baldissero Canavese, Vidracco e Castellamonte

+ Miei preferiti
PARCHI - Alla scoperta della Riserva naturale dei Monti Pelati
La Riserva Naturale dei Monti Pelati si estende su un'area di circa 146 ettari sulla destra orografica del torrente Chiusella, allo sbocco dell'omonima valle, compresa nei territori dei Comuni di Baldissero Canavese, Vidracco e Castellamonte. I Monti Pelati si presentano brulli e quasi completamente privi di vegetazione: una caratteristica dovuta alla natura della roccia che li compone, oltre che all'erosione causata dalle precipitazioni. Il sottosuolo è formato principalmente da peridotite, una roccia magmatica di colore verde scuro, che si forma a grandi profondità e che è raro trovare in superficie. Essa è composta principalmente da olivina e da affioramenti di magnesite, materiali estratti fin dalla seconda metà del 1700 per l’utilizzo nella produzione di ceramica e di materiali refrattari. 
 
Le rocce sono colonizzate da vari tipi di licheni, mentre il resto del territorio è per lo più ricoperto da cespugli radi, praterie aride e brughiere. Sono abbastanza frequenti il Ginepro e il Pungitopo, con qualche presenza di Betulla, Robinia, Roverella e di rimboschimenti composti da Pino silvestre, Pino strobo, Pino nero e Larice. Nei pressi del torrente Malesina si incontrano fasce arbustive di Salice bianco. Tra i fiori più interessanti e rari vanno ricordati la Campanula bertolae, il Linum suffruticosum, la Fumana procumbens e i più comuni Sedum alpinum e i garofani dal colore vivace, capaci di crescere anche in ambienti ostili. I Monti Pelati sono un’oasi xerotermica, che mantiene un clima più mite rispetto alle zone circostanti. Tra gli insetti si annoverano alcune specie rare come il lepidottero Pedasia luteella, il coleottero Phytoecia vulneris e il formicide Leptothorax flavicornis. Alla fine dell’estate si presentano assai numerose le Mantidi religiose.
 
Tra le circa settanta specie di uccelli che si sono ben adattate alle peculiarità della zona figurano il Saltimpalo, lo Zigolo nero, lo Zigolo muciatto, l’Occhiocotto, la Cincia dal ciuffo, la Cincia mora, la Bigiarella, il Codirossone, la Poiana, il Nibbio bruno, il Nibbio reale e il Biancone. Da alcuni anni, per arginare l’intensa morìa di Rospi comuni che si verifica nel corso della stagione riproduttiva, sulle strade extraurbane nei Comuni di Vidracco e Vistrorio sono stati posizionati i “rospodotti”, barriere plastiche che permettono il superamento delle carreggiate stradali e il raggiungimento dei siti di riproduzione, evitando che i batraci vengano schiacciati dagli automezzi. Il colle più alto dei Monti Pelati, a quota 581 metri, ospita la Torre Cives, risalente al XII secolo, edificata quasi certamente per l’osservazione e la difesa del territorio della Valchiusella. Nel 1956, durante degli scavi archeologici, sono state portate alla luce cinque monete d’oro di epoca bizantina, il cosiddetto “Tesoretto” di Torre Cives, oggi conservate al Museo Archeologico di Torino.
 
Sabato 19 novembre è in programma l’attività su prenotazione “Serate d’autunno nella Riserva - Sentieri lunari", un’escursione guidata serale tra i sentieri della Riserva Naturale dei Monti Pelati. Il ritrovo è alle 18 al Centro ambientale didattico di piazza Ceratto a Vidracco. Al termine si può cenare alla pizzeria Principe d’Oro di piazza Ceratto 5 a Vidracco. La partecipazione è su prenotazione entro il 17 novembre, telefonando al numero 345-7796413 o scrivendo a vivereiparchi@gmail.com
Galleria fotografica
PARCHI - Alla scoperta della Riserva naturale dei Monti Pelati - immagine 1
PARCHI - Alla scoperta della Riserva naturale dei Monti Pelati - immagine 2
PARCHI - Alla scoperta della Riserva naturale dei Monti Pelati - immagine 3
PARCHI - Alla scoperta della Riserva naturale dei Monti Pelati - immagine 4
Dove è successo
Cronaca
CUORGNE' - Donna investita da due ciclisti: ricoverata in ospedale
CUORGNE
L'incidente questa mattina intorno alle nove in via Ivrea. La donna č stata trasportata al pronto soccorso dalla croce rossa
CANAVESE - Controlli anti prostituzione sulle strade. Sedici multati
CANAVESE - Controlli anti prostituzione sulle strade. Sedici multati
Controlli dei carabinieri su alcune provinciali di San Giorgio Canavese, Montalenghe, Cuceglio, San Giusto e Lusiglič
STRAMBINO-CUORGNE' - Dona la spesa: parte la raccolta alimentare
STRAMBINO-CUORGNE
Nelle Coop raccolta di Olio, tonno e legumi in scatola, farina, zucchero, biscotti e altri prodotti per la colazione, pasta e riso
CUORGNE' - «Il pronto soccorso funziona»: l'Asl To4 promuove il servizio e potenzia il personale - I DATI
CUORGNE
Nel corso del mese di aprile, l'ospedale di Cuorgnč č stato oggetto di un riassetto organizzativo che ha interessato principalmente il Pronto Soccorso e l'area internistica allo scopo di rafforzare l'assistenza in entrambe le aree
COLLERETTO - Medaglia della Liberazione alla partigiana Imperia
COLLERETTO - Medaglia della Liberazione alla partigiana Imperia
La medaglia, conferita dal Ministro Pinotti, č stata consegnata alla presenza di famigliari e amici dal sindaco Querio Gianetto
VALLE SOANA - Gioco di squadra nella «Valle Fantastica», cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso
VALLE SOANA - Gioco di squadra nella «Valle Fantastica», cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso
Tantissimi gli appuntamenti previsti per la nuova stagione estiva in Valle Soana, la «Valle Fantastica» del Gran Paradiso. Ne abbiamo parlato con il vicesindaco di Ronco, Lorenzo Giacomino
CANAVESE - Il forte vento abbatte il portale della Fiera di Rivarolo. Grandinata a Ivrea. Neve in quota - FOTO
CANAVESE - Il forte vento abbatte il portale della Fiera di Rivarolo. Grandinata a Ivrea. Neve in quota - FOTO
Un violento temporale, la notte scorsa, ha seminato danni in tutto il Canavese. Una violenta grandinata si č abbattuta su Ivrea e i Comuni limitrofi. Vento e pioggia anche in alto Canavese con danni alla Fiera
SCOMPARSA - Appello per ritrovare Silvia Pavia - FOTO
SCOMPARSA - Appello per ritrovare Silvia Pavia - FOTO
L'ultima segnalazione č di ieri mattina a Ceretta di San Maurizio Canavese. La donna era a bordo di una Fiat 500 grigia
TERREMOTO CENTRO ITALIA - 100 mila euro per Amatrice grazie a «1000 voci per ricominciare»
TERREMOTO CENTRO ITALIA - 100 mila euro per Amatrice grazie a «1000 voci per ricominciare»
L'iniziativa nata a Rivarolo Canavese grazie ad alcuni coristi locali, ha raccolto pił di 270 cori, orchestre, comunitą e scuole di musica provenienti da tutta Italia. Il 24 aprile l'incontro con il sindaco Sergio Pirozzi
IVREA - Elicotteri in volo per verificare le linee elettriche del Canavese
IVREA - Elicotteri in volo per verificare le linee elettriche del Canavese
Mediante il sorvolo a bassa quota, infatti, sarą possibile rilevare eventuali anomalie e riprendere la situazione degli impianti
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore