PARCO GRAN PARADISO - A Locana si conclude il progetto «Chi ama protegge»

| Il progetto ha coinvolto quasi 1600 alunni di 86 classi delle scuole elementari e medie del Canavese e della Valle D'Aosta

+ Miei preferiti
PARCO GRAN PARADISO - A Locana si conclude il progetto «Chi ama protegge»
Sabato 9 giugno si svolgerà a Locana la manifestazione conclusiva del progetto annuale di educazione ambientale “Chi ama protegge”, promosso dal Parco Nazionale Gran Paradiso, che ha coinvolto quasi 1.600 alunni di 86 classi delle scuole elementari e medie del Canavese e Valle D'Aosta. Tra i partecipanti, nell’ambito della collaborazione con Iren, sono state coinvolte anche alcune classi elementari e medie di Torino.

Scopo del progetto - finanziato dal Parco, che ha contribuito anche alle spese di trasporto delle scuole partecipanti -  è stato quello di accompagnare i ragazzi in un percorso di esplorazione di un patrimonio unico come quello del Parco Nazionale Gran Paradiso: ambiente e tradizioni, biodiversità, attività di ricerca scientifica, funzione e significato delle aree protette. Partendo dal concetto che “ciò che si ama si protegge”, si vuole creare un legame emotivo con la natura per stimolare il senso di protezione e dunque la consapevolezza della necessità di conservazione. Il progetto ha uno sviluppo pluriennale, per portare i ragazzi a completare un percorso di conoscenza del Parco dal primo ciclo delle elementari al termine della scuola media, esplorando temi e territori diversi dall'area protetta

Ogni anno la conoscenza del Parco in tutti i suoi molteplici aspetti viene declinata attraverso un filo conduttore  tematico legato ai principali elementi: dopo l'acqua e la terra, quest'anno è stata la volta dell'aria, intesa soprattutto come habitat di uccelli e insetti, che sono tra i principali organismi studiati per valutare la biodiversità di un'area naturale, e alle interazioni tra il mondo inanimato e gli esseri viventi.

Al progetto è abbinato un concorso a premi che ha previsto la realizzazione da parte delle classi di un elaborato legato al tema specifico sviluppato nel corso dell’anno scolastico 2017/2018: per le elementari la realizzazione di un aquilone e per le medie un video. I lavori sono stati valutati da un’apposita Giuria che ha assegnato numerosi premi e menzioni speciali. La premiazione avverrà proprio in occasione della giornata finale, momento in cui verranno esposti dal vivo tutti gli elaborati.

La manifestazione, organizzata in collaborazione con il Comune di Locana e Iren Energia, inizierà nel primo pomeriggio. Dalle 14.30 alle 18.00 sarà possibile visitare la palestra comunale di Locana - dove saranno esposti tutti gli elaborati realizzati dai ragazzi - nonché il Centro visitatori del Parco "Antichi e nuovi mestieri" e il Mulino storico Bellino. Alle 15 è previsto l’avvio della manifestazione con lo spettacolo teatrale “Con la testa tra le nuvole” a cura della Compagnia teatrale Palinodie, che accompagnerà i ragazzi nel mondo animale attraverso gli occhi di un gipeto.

A seguire la premiazione dei vincitori del concorso “Un Parco di emozioni - dedicato a Elia e Andrea”, da parte del Presidente del Parco, Italo Cerise, un rappresentante Iren Energia, del Sindaco di Locana Giovanni Bruno Mattiet, del Presidente della Comunità del Parco Guido Bellardo e dei Sindaci della Comunità del Parco. In conclusione, alle 17.30, verrà offerta da IREN una merenda a tutti i partecipanti.

Dove è successo
Cronaca
IVREA - Dopo il fallimento, presidio dei lavoratori Comital di Volpiano davanti al tribunale
IVREA - Dopo il fallimento, presidio dei lavoratori Comital di Volpiano davanti al tribunale
Le Rsu sindacali contestano la decisione del tribunale eporediese che il 19 giugno ha decretato il fallimento della storica azienda di Volpiano rigettando l'ipotesi della continuità produttiva. Ora a rischio c'è anche la cassa integrazione
BORGARO - Telecamere sulle divise della polizia municipale - FOTO
BORGARO - Telecamere sulle divise della polizia municipale - FOTO
E' stato presentato davanti al municipio il nuovo Fiat Qubo. Costato quasi 20mila euro, funzionerà da «ufficio mobile»
MAPPANO - Vendono kebab rubando la corrente dalla rete pubblica: arrestati dai carabinieri
MAPPANO - Vendono kebab rubando la corrente dalla rete pubblica: arrestati dai carabinieri
Sono stati controllati dai militari dell'Arma in via Galileo Galilei a bordo di un furgone in sosta adibito per la vendita di kebab, alimentato con un allacciamento abusivo alla rete elettrica pubblica. Entrambi ora sono ai domiciliari
CANAVESE - «Ufo» e caccia: l'aeronautica, per ora, non risponde
CANAVESE - «Ufo» e caccia: l
La procura di Ivrea ha chiesto lumi ai militari per capire se, quella sera, c'era un'esercitazione sui cieli del Canavese
LEINI - Le scatolette di tonno Rio Mare rubate, donate alla Caritas
LEINI - Le scatolette di tonno Rio Mare rubate, donate alla Caritas
I carabinieri hanno consegnato il tonno (insieme ad altri generi alimentari) alla Caritas di zona che assiste decine di famiglie
VILLANOVA - Scavi abusivi vicino al torrente: sei denunciati
VILLANOVA - Scavi abusivi vicino al torrente: sei denunciati
Lavori della Città metropolitana di Torino: la guardia di finanza di Lanzo ha denunciato sei persone alla procura di Ivrea
RIVAROLO - Incidente stradale con fuga: 91enne condannato
RIVAROLO - Incidente stradale con fuga: 91enne condannato
Urta un pedone con lo specchietto della propria autovettura, non si ferma e viene condannato per omissione di soccorso
CERESOLE REALE - Finalmente via la neve: venerdì riapre la strada per il Colle del Nivolet - FOTO
CERESOLE REALE - Finalmente via la neve: venerdì riapre la strada per il Colle del Nivolet - FOTO
I cantonieri del Servizio Viabilità 3 della Città Metropolitana di Torino hanno completato le operazioni per lo sgombero della neve e la pulizia della carreggiata nel tratto di alta quota della Strada Provinciale 50 del Colle del Nivolet
BELMONTE - «Maiali» al santuario: spazzatura lasciata sul sagrato
BELMONTE - «Maiali» al santuario: spazzatura lasciata sul sagrato
Sagrato «deturpato» dalla presenza di spazzatura. Cartoni della pizza e bottiglie abbandonati sulle scale del santuario
SALASSA - Escono dal rave party e si schiantano contro l'auto di un poliziotto - FOTO e VIDEO
SALASSA - Escono dal rave party e si schiantano contro l
Accertamenti in corso, da parte dei carabinieri, sullo stato psicofisico dei ragazzi a bordo del furgone che ieri pomeriggio, sulla pedemontana, è andato a schiantarsi contro due vetture dopo aver danneggiato un autobus pieno di bambini
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore