PECCO - "Vietato, la notte, avvicinarsi al cimitero del paese"

| Ordinanza del sindaco dopo l'ennesimo furto di rame. I ladri, senza rispetto per i morti, avrebbero agito di giornole fo

+ Miei preferiti
PECCO -
Ancora furti di rame. Dopo i cimiteri di Rivarolo Canavese, Castellamonte, Valperga, Agliè, anche la Valchiusella torna nel mirino dei malviventi. A farne le spese, nei giorni scorsi, il camposanto di Pecco. A nulla sono serviti i fari dell'illuminazione pubblica che puntano direttamente tra le tombe e che si accendono, grazie a dei sensori di movimento, solo se c'è qualcuno. A quanto pare i malviventi, sfruttando questo periodo di vacanze, hanno deciso di entrare in azione in pieno giorno, dando ancora meno nell'occhio. Hanno atteso che non ci fosse nessuno poi hanno staccato grondaie e pluviali. Bottino di qualche centinaio di euro. Nessuno ha visto nulla.

Da palazzo civico, esasperati dall'ennesimo furto all'interno del cimitero, annunciano la linea dura. Il sindaco Michele Gedda, ha firmato un'ordinanza che vieta a tutti di avvicinarsi al camposanto nelle ore notturne. Non è una precauzione da film horror ma un tentativo di limitare gli accessi nella zona vicina al cimitero. I carabinieri della compagnia di Ivrea saranno chiamati a garantire il rispetto dell'ordinanza. Intanto l'amministrazione comunale ha chiesto la collaborazione di tutti i residenti. Dovessero avvistare dei personaggi sospetti sono tutti invitati a chiamare le forze dell'ordine. A volte basta una semplice telefonata al 112 per sventare un furto.

(foto archivio Qc)

Dove è successo
Cronaca
RIVARA - Premiati i donatori Fidas: record di 125 donazioni
RIVARA - Premiati i donatori Fidas: record di 125 donazioni
Fidas di Rivara in festa, la scorsa settimana, per premiare i soci che hanno donato il sangue
INCIDENTE MORTALE AL RALLY - Indagine per omicidio colposo: in un video amatoriale la scena dello schianto
INCIDENTE MORTALE AL RALLY - Indagine per omicidio colposo: in un video amatoriale la scena dello schianto
Resta per il momento a carico di ignoti il fascicolo per omicidio colposo aperto dalla procura di Ivrea sull'incidente al rally "Città di Torino" che, sabato a Coassolo, è costato la vita a un bambino di sei anni. Novità da un video
IVREA - Apre il punto ascolto per chi si prende cura dei malati
IVREA - Apre il punto ascolto per chi si prende cura dei malati
Destinato ai «caregiver» di persone con problemi cognitivi, istituito in forma sperimentale nell'ambito del Distretto
CASTELLAMONTE - Piccoli artisti della ceramica crescono... bene!
CASTELLAMONTE - Piccoli artisti della ceramica crescono... bene!
Gli alunni della sezione Design Ceramica del liceo Faccio si distinguono al concorso nazionale di scultura Nanni Valentini
VOLPIANO - Lavoratori della Securpolice bloccano per protesta il polo logistico Lidl di via Venezia - FOTO
VOLPIANO - Lavoratori della Securpolice bloccano per protesta il polo logistico Lidl di via Venezia - FOTO
Questa mattina fino alle 12 i dipendenti esasperati dalla situazione hanno bloccato 70 camion in uscita con i prodotti destinati alle filiali piemontesi. Mercoledì a Torino incontro urgente per trovare una rapida soluzione
CUORGNE' - In 2000 a Villa Filanda per il May Day 2017
CUORGNE
Quest'anno la lineup musicale ha proposto: John Holland Experience, Duo Bucolico, Piotta e Flaminio Maphia
IVREA - Tenta di soffocarsi con un sacchetto di plastica: salvata dal maresciallo dei carabinieri
IVREA - Tenta di soffocarsi con un sacchetto di plastica: salvata dal maresciallo dei carabinieri
La donna ha tentato di togliersi la vita soffocandosi con un sacchetto di plastica in testa. Dopo il rocambolesco intervento dei militari dell'Arma la donna è stata accompagnata al pronto soccorso di Ivrea
TRAGEDIA AL RALLY CITTA' DI TORINO - I medici hanno tentato di rianimare il bambino per 50 minuti
TRAGEDIA AL RALLY CITTA
«Non ci risulta che al momento del via ci fossero persone in posizioni pericolose» dice l'organizzatore della gara. Sarà l'inchiesta della procura di Ivrea a stabilire se, nel corso del rally, le persone si sono spostate dai luoghi sicuri
RIVAROLO - Taglio del nastro per i nuovi locali dell'Anffas - FOTO
RIVAROLO - Taglio del nastro per i nuovi locali dell
La fondazione La Torre-Anffas, nata nel 1985 da un progetto della Regione, assiste numerosi pazienti nella sede rivarolese
METEO - Ondate di calore: in pianura fino a 35 gradi
METEO - Ondate di calore: in pianura fino a 35 gradi
In queste ore l'influenza di un promontorio di alta pressione esteso dal Nord Africa fino alla Penisola Scandinava, garantisce giorni soleggiati e un aumento delle temperature massime
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore