PERTUSIO - Abusi edilizi: assolti i giornalisti Giubellini e Zaccaria

| La Corte di Cassazione ha chiuso una vicenda giudiziaria che andava avanti da sei anni

+ Miei preferiti
PERTUSIO - Abusi edilizi: assolti i giornalisti Giubellini e Zaccaria
Assolti per non aver commesso il fatto. Così, con una sentenza emessa lo scorso 19 aprile, la Suprema Corte di Cassazione ha sottolineato la correttezza dell'operato giornalistico di Santo Zaccaria e Mauro Giubellini, all'epoca dei fatti cronista di nera e direttore responsabile del settimanale di informazione locale Il Canavese - Sole delle Alpi, relativamente ad un'inchiesta legata ad un presunto abuso edilizio commesso nel piccolo Comune di Pertusio, in provincia di Torino.
 
«Sono stati necessari sei anni e tre gradi di giudizio per dimostrare che il contenuto degli articoli incriminati era veritiero ed espresso nei limiti della pertinenza e della continenza e, soprattutto era di pubblico interesse - commenta Mauro Giubellini, che da direttore responsabile ne acconsentì la pubblicazione - siamo sempre stati determinati nello spiegare che la notizia pubblicata era veritiera e che sussisteva un interesse pubblico alla conoscenza dei fatti. Il diritto di cronaca, infatti, giustifica anche intromissioni nella sfera privata laddove la notizia riportata possa contribuire alla formazione di una pubblica opinione su fatti oggettivamente rilevanti. Sono convinto che l'inchiesta incriminata sia stata pubblicata con una assoluta correttezza nell'esposizione dei fatti e nei giusti limiti della più serena obiettività». 
 
E l'intromissione nella sfera privata e professionale, nonché il diniego del presunto abuso sono stati i motivi che hanno spinto l'architetto Maria Teresa Noto ed il marito Claudio Sarri a querelare i giornalisti. «Abbiamo compreso che la dottoressa Noto, stimato funzionario pubblico in forza al Comune di Cuorgnè, e unico Dirigente con competenze nel settore tecnico, si sia risentita dei nostri articoli - sintetizza Santo Zaccaria - ma li ho scritti su prove documentali, citando fonti accertabili e perizie tecniche. Siamo arrivati alla vittoria in Cassazione grazie alla certosina e testarda determinazione dell’avvocato Danilo Pastore». 
 
Giubellini e Zaccaria hanno affrontato il lungo iter giudiziario senza l'appoggio economico dell'editore. «In caso di condanna avremmo dovuto far fronte al risarcimento con risorse nostre - spiega Giubellini - Per fortuna l'avvocato Pastore ha compreso e preso a cuore la situazione e ne ha fatto una battaglia di principio in difesa di un bene comune, mantenendo sempre la schiena dritta nonostante le iniziali sentenze sfavorevoli».
Cronaca
NEONATO MORTO - I giudici hanno deciso: la madre resta in carcere
NEONATO MORTO - I giudici hanno deciso: la madre resta in carcere
Il tribunale del Riesame di Torino ha sposato la tesi della procura di Ivrea che si era opposta a un suo possibile rilascio
CASELLE - 136 piante di marijuana nel giardino di casa - FOTO
CASELLE - 136 piante di marijuana nel giardino di casa - FOTO
Un impiegato di 26 anni, incensurato, residente a Caselle Torinese, è stato arrestato questa mattina dai carabinieri
CASTELLAMONTE - Ruba al Bennet, corre per oltre un chilometro ma non semina i carabinieri: denunciato
CASTELLAMONTE - Ruba al Bennet, corre per oltre un chilometro ma non semina i carabinieri: denunciato
Un disoccupato 43enne di Feletto è stato denunciato a piede libero alla Procura di Ivrea per furto aggravato e porto di armi. Inseguito dalla vigilanza dopo un furto è stato bloccato dietro ai campi sportivi dai militari dell'Arma
CIRIE' - Sesso per non diffondere le foto intime: uomo denunciato
CIRIE
I carabinieri hanno denunciato a piede libero per estorsione D.C., un uomo di Ciriè di 42 anni
BORGARO - Telecamere sul semaforo: chi lo brucia viene multato
BORGARO - Telecamere sul semaforo: chi lo brucia viene multato
Attenzione a "bruciare" il semaforo rosso di via Santa Cristina al Villaretto di Borgaro: il Comune ha attivato il «T-red»
CERESOLE REALE - I calciatori brutti ospiti del 460 festival
CERESOLE REALE - I calciatori brutti ospiti del 460 festival
Venerdì 25 alle 19.16 i «Calciatori brutti» ospiti dell'ultimo aperitivo del ciclo Aperidoc del Quattrosessanta Festival
IVREA-CHIVASSO-CIRIE' - Aggressioni negli ospedali dell'Asl To4: parte l'esposto in procura
IVREA-CHIVASSO-CIRIE
Il Nursind, il sindacato degli infermieri, ha presentato un esposto in procura per denunciare le continue aggressioni al personale dell'Asl To4 in servizio negli ospedali di Ivrea, Chivasso e Ciriè dopo l'ultimo caso di una settimana fa
IVREA - In città il festival «Eticamente»: vegan e non solo
IVREA - In città il festival «Eticamente»: vegan e non solo
Sarà possibile visitare gli stand olistici e di prodotti cruelty-free. Non mancherà l’attenzione per gli animali di casa
CANISCHIO - Si sente male alla festa: donna di Pont in ospedale
CANISCHIO - Si sente male alla festa: donna di Pont in ospedale
La donna è stata recuperata con l'elicottero a Cima Mares nel corso della tradizionale festa di San Bernardo di Mares
RIVAROLO - Ancora maiali in azione: il conto se lo paga il Comune
RIVAROLO - Ancora maiali in azione: il conto se lo paga il Comune
La cattiva abitudine di abbandonare rifiuti, purtroppo, continua a pesare sulle casse del Comune e nelle tasche dei cittadini
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore