PONT CANAVESE - «Basta furti»: i cittadini, esasperati, scrivono al sindaco e al prefetto

| L'altra mattina è stata recapitata al sindaco di Pont ed in copia al comandante della stazione dei carabinieri, al questore ed al prefetto di Torino, una lettera scritta dai cittadini in merito all'allarme furti che ha coinvolto il paese

+ Miei preferiti
PONT CANAVESE - «Basta furti»: i cittadini, esasperati, scrivono al sindaco e al prefetto
L'altra mattina è stata recapitata al sindaco di Pont Canavese ed in copia al comandante della stazione dei carabinieri, al questore ed al prefetto di Torino, una lettera scritta dai cittadini in merito all'allarme furti che ha coinvolto, purtroppo, gran parte del paese. Nella lettera, sottoscritta al momento da 350 firmatari, i pontesi chiedono al sindaco alcune misure per rafforzare la sicurezza, per metter fine a questa ondata di furti.

«Le scriviamo in merito di quanto sta accadendo nel territorio comunale di sua competenza da ormai più di un mese a questa parte e in relazione ai numerosi e ripetuti furti presso abitazioni private, eventi che, oltre a  defraudare i cittadini “visitati” di oggetti di valore materiale, li offende nella propria indiscutibile ed essenziale vita privata, ledendoli psicologicamente  nella loro intimità domestica di cui Lei deve esserne garante», scrivono i pontesi nella lettera.

«Siamo consapevoli dello sforzo da parte delle Forze dell'Ordine messo in atto per porre fine alle deplorevoli vicende di cui sopra, ma è altresì innegabile il fatto che al momento non si è riusciti a porre un freno all’ondata di furti. Siamo qui a richiederle, questa volta con forza e con giustificata rabbia, di espletare la funzione che Le compete come dovere, in qualità di sindaco “ufficiale di Governo e Pubblica Sicurezza”. Non vorremmo che la rabbia e l’esasperazione conducano ad atti inconsulti. La volontà di collaborare può essere pericolosa non tanto per gli eventuali colpevoli dei furti ma anche per chi, con senso civico, collabora con le forze dell’ordine per porre fino allo stillicidio e rischia invece di essere scambiato per un ladro».

Secondo i pontesi, più telecamere e punti luce potrebbero dare una mano nell'immediato. «Sicuramente le chiediamo maggior sorveglianza sul territorio tramite le forze dell’ordine: Carabinieri e Polizia Locale, più telecamere non solo ai vari ingressi del nostro Paese ma anche in luoghi chiave, illuminazione pubblica. Forse sarebbe da rivedere l’epurazione dei punti luce come da sua delibera 29/18 soprattutto nelle case isolate e pensare ad un piano di maggior sicurezza del paese. Chiediamo solo la possibilità di essere sicuri in casa nostra e lo chiediamo a chi ci rappresenta come Primo Cittadino con tutte le sue responsabilità. A noi rimane solo la speranza che l’iter procedurale di questa nostra richiesta arrivi presto alla soluzione di questo grave ed inconsueto problema».

Cronaca
METEO CANAVESE - Possibile domenica invernale con un po' di neve
METEO CANAVESE - Possibile domenica invernale con un po
Le previsioni di Arpa Piemonte confermano l'ingresso di una area di bassa pressione atlantica sul Mediterraneo occidentale determina un peggioramento delle condizioni
CASTELLAMONTE - Il mitico «Pierino» ospite all'Ufficio postale di Babbo Natale
CASTELLAMONTE - Il mitico «Pierino» ospite all
Domenica 16 dicembre dalle 15 alle 18 ospite d'eccezione a Castellamonte: il mitico «Pierino», al secolo Alvaro Vitali
CASELLE - Aumentano i controlli antiterrorismo all'aeroporto Pertini
CASELLE - Aumentano i controlli antiterrorismo all
Il Questore di Torino ha disposto un ulteriore rafforzamento del dispositivo di controllo già in atto nei luoghi sensibili
RIVAROLO CANAVESE - Autovelox nascosto nell'auto del Comune: attenzione ai limiti di velocità
RIVAROLO CANAVESE - Autovelox nascosto nell
A fronte delle richieste di alcuni residenti sul presunto sfrecciare di auto all'interno del centro abitato, l'altro pomeriggio il sistema è stato installato su una Panda e testato in frazione Mastri, all'ingresso del caseggiato
CHIVASSO - Pantaloni rosa a un bimbo: la mamma si scaglia contro le maestre
CHIVASSO - Pantaloni rosa a un bimbo: la mamma si scaglia contro le maestre
Il bambino si fa la pipì addosso tre volte. Finiti i cambi le insegnanti hanno trovato solo un paio di pantaloni di quel colore
RONCO CANAVESE - Il presepe vivente «Made in Valle Soana»
RONCO CANAVESE - Il presepe vivente «Made in Valle Soana»
Il 24 dicembre andrà in scena il presepe vivente «alla nostra maniera»: nella variante valsoanina del francoprovenzale
IVREA - Spacciano droga: carabinieri denunciano altri due ragazzi
IVREA - Spacciano droga: carabinieri denunciano altri due ragazzi
L'attività antidroga proseguirà nelle prossime settimane anche nelle scuole del Canavese con l'ausilio dei cinofili di Volpiano
BALDISSERO-CASTELLAMONTE - Un altro incidente stradale sulla provinciale - FOTO E VIDEO
BALDISSERO-CASTELLAMONTE - Un altro incidente stradale sulla provinciale - FOTO E VIDEO
La provinciale è stata chiusa al traffico per permettere l’afflusso dei mezzi di soccorso e i rilievi da parte dei carabinieri. I due feriti, un uomo e una donna, sono stati trasportati in ospedale a Ivrea
CUORGNE' - Mostra natalizia in Comune per il centro artistico «Carlin Bergoglio»
CUORGNE
Nei giorni feriali la mostra sarà visitabile con gli orari di apertura degli uffici del Comune di Cuorgnè. Il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18
IVREA - Comdata: lunedì sciopero di due ore. A rischio 180 posti?
IVREA - Comdata: lunedì sciopero di due ore. A rischio 180 posti?
Lunedì l'azienda ha convocato la Rsu e le Segreterie Territoriali di Cgil, Cisl e Uil. L'incontro si terrà in Confindustria
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore