PONT - Imprenditore vittima del racket fa arrestare i suoi aguzzini

| I malviventi in manette mentre incassavano i soldi dell’estorsione

+ Miei preferiti
PONT - Imprenditore vittima del racket fa arrestare i suoi aguzzini
I carabinieri della compagnia di Ivrea hanno arrestato cinque persone per estorsione, rapina e danneggiamento ai danni di un imprenditore di Pont Canavese. Le indagini sono partite dopo la denuncia dell’imprenditore. Dopo averlo rapinato in casa (tremila euro il bottino) i malviventi gli hanno chiesto 200 mila euro da consegnare in Liguria. L’imprenditore non si è presentato, attirandosi minacce e vendette, compresi ripetuti attentati incendiari di cui uno al capannone dell'azienda. 
 
I malviventi sono stati arrestati mentre incassavano i soldi dell’estorsione. Dopo averlo rapinato in casa, Nicodemo Ciccia, 42 anni, e i suoi complici gli hanno chiesto 200 mila euro. L'imprenditore non si è presentato all'appuntamento ma si è rivolto ai carabinieri. Nel tardo pomeriggio del 6 settembre, Nicodemo Ciccia di Favria (esponente del locale dell'ndrangheta di Cuorgnè e uomo di fiducia di Giovanni e Bruno Iaria, coinvolto nell’inchiesta Minotauro) è stato arrestato mentre incassava i soldi dell'estorsione con altri due complici: Donato Macrì di Volpiano, 43 anni (che si faceva chiamare «Renato» per sostituirsi al Renato Macrì della locale ‘ndrangheta di Volpiano e Torino), e D.F. di 24 anni residente a Rivarolo Canavese.
 
La consegna del denaro è avvenuta ne parcheggio di un centro commerciale a San Francesco al Campo. Nelle settimane successive alla richiesta estorsiva, la vittima ha subìto una serie di danneggiamenti incendiari. Altri episodi sono stati evitati grazie all’intervento dei carabinieri. Le indagini hanno consentito di raccogliere ulteriori e consistenti elementi di prova anche a carico di Antonio Gagliardi, 45 anni, di San Giorgio Canavese (anche lui arrestato) che da un anno era stato assunto dall'imprenditore ed è risultato essere l'ideatore e promotore della rapina e dell'estorsione. Un collaboratore infedele che ha fatto il doppio gioco per diversi mesi. Con lui è stato arrestato anche un altro giovane di 27 anni, G.C. di Rivarolo Canavese, che aveva effettuato alcune telefonate estorsive ai danni dell'imprenditore di Pont e aveva preso parte ai tantativi d'incendio.
 
Nella foto, fornita dal comando provinciale dei carabinieri, il momento in cui i malviventi intascano la busta con i soldi a San Francesco al Campo.
Cronaca
RIVAROLO CANAVESE - Una serata letteraria e tanta commozione nel ricordo di Elisa - FOTO E VIDEO
RIVAROLO CANAVESE - Una serata letteraria e tanta commozione nel ricordo di Elisa - FOTO E VIDEO
E' stata una serata dedicata ad Elisa Bonavita, quella di venerdì in piazza Litisetto, per l'ultimo appuntamento della rassegna letteraria promossa dal Comune e della biblioteca di Rivarolo
CASTELLAMONTE - Mille presenze per la rassegna Michele Romana
CASTELLAMONTE - Mille presenze per la rassegna Michele Romana
La stagione dei Concerti di Primavera della rassegna è giunto al termine chiudendo le esibizioni con una performance da intenditori
OMICIDIO A VISTRORIO - Una serra artigianale, contanti e marijuana nella casa della vittima - VIDEO
OMICIDIO A VISTRORIO - Una serra artigianale, contanti e marijuana nella casa della vittima - VIDEO
I carabinieri hanno sequestrato della sostanza stupefacente già tagliuzzata e diverse migliaia di euro in contanti di dubbia provenienza. Non si esclude che il movente dell'omicidio possa essere ricondotto proprio ad un giro di droga
VILLAREGGIA - 200 giovani da tutto il nord Italia per un rave party
VILLAREGGIA - 200 giovani da tutto il nord Italia per un rave party
Canavese terra di rave: una settimana fa un'altra festa non autorizzata si è svolta lungo le sponde dell'Orco a Montanaro
OMICIDIO A VISTRORIO - Identificato l'uomo ucciso con un punteruolo: l'assassino lo aveva minacciato poche ore prima - FOTO e VIDEO
OMICIDIO A VISTRORIO - Identificato l
Ieri notte, poco prima dell'una, l'assassino è tornato a Vistrorio e, a seguito di una colluttazione, ha colpito mortalmente il 57enne. Alcuni vicini di casa, sentito il trambusto, hanno chiamato il 112. L'uomo è stato subito arrestato
RIVAROLO - Un nuovo «percorso assistito» alla casa di riposo - FOTO
RIVAROLO - Un nuovo «percorso assistito» alla casa di riposo - FOTO
La collaborazione con le associazioni del territorio ha portato in dote alla casa di riposo San Francesco due belle novità
ALPETTE - 7 e 13 luglio: due giornate di successo per l'Alpeggio Musrai - FOTO
ALPETTE - 7 e 13 luglio: due giornate di successo per l
Le due giornate, complici un clima eccezionale e grossi nomi tra gli ospiti, hanno riscosso un notevole successo
CIRIE' - Cardiologia d'eccellenza su sei riviste internazionali
CIRIE
Sono state valutate le terapie senza farmaci per una loro migliore applicazione ai numerosi pazienti con patologie cardiovascolari
OMICIDIO A VISTRORIO - Lite in casa, colpisce il rivale con un punteruolo metallico e lo uccide - FOTO E VIDEO
OMICIDIO A VISTRORIO - Lite in casa, colpisce il rivale con un punteruolo metallico e lo uccide - FOTO E VIDEO
Un pregiudicato 60enne ha colpito a morte un uomo di 57 anni, incensurato, all'interno della casa di quest'ultimo. L'aggressore è stato poi arrestato dai carabinieri della compagnia di Ivrea per omicidio. Inutili tutti i soccorsi
RIVAROLO CANAVESE - Lunedi il funerale in forma laica per l'ultimo saluto ad Elisa Bonavita
RIVAROLO CANAVESE - Lunedi il funerale in forma laica per l
Il salone comunale di via Montenero ospiterà il funerale in forma laica con il quale lunedì, alle 15.30, la città tributerà l'estremo saluto ad Elisa, la sfortunata 26enne che l'altra mattina ha perso la vita a seguito di un incidente
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore