PONT - Transumanza, l'antico rito diventa una grande festa

| La manifestazione si svolgerà oggi pomeriggio con qualsiasi condizione meteo

+ Miei preferiti
PONT - Transumanza, lantico rito diventa una grande festa
L'anno scorso c'erano migliaia di persone ad applaudirle. Le mucche, grandi protagoniste della festa della Transumanza 2013. L'antico rito che diventa festa a Pont, grazie alla sapiente macchina organizzativa che, da tre anni a questa parte, ha saputo trasformare il ritorno delle mandrie dall'alpeggio in una vera e propria sagra paesana. Con visitatori da ogni parte del Piemonte.

Il clou proprio oggi con la grande «sfilata» delle mucche in arrivo dai pascoli delle valli Orco e Soana. In contemporanea, i visitatori potranno passeggiare tra le bancarelle del mercatino dei margari, «incontrare» le mucche al pascolo alla Torre Tellaria, gustare i menù della montagna e ballare in piazza con la musica occitana dei «Li Barmenk». Per i più piccoli (che l’anno scorso sono arrivati a centinaia per vedere sfilare le mucche) la «Transumanza junior»: caccia al tesoro, passeggiate in asinello e un parco giochi realizzato interamente con il fieno.

«La manifestazione - spiegano gli organizzatori - si svolgerà con qualsiasi condizione meteo». Insomma la transumanza è più forte di tutto. Le previsioni per oggi, tra l'altro, lasciano ben sperare. Cielo coperto ma assenza di precipitazioni. E che festa sia.

Nella foto gallery alcune immagini dell'edizione 2012.

---

Un allegro suono di campanacci
 
Transitano stanche dal lungo cammino le mucche con i loro padroni che con loro hanno condiviso la fatica in primavera nel riasalire sulla montagna agli alpeggi. O come si dice in linguaggio burocratico monticanza. Ma per ritornare alle origini di questo antichissimo rito dal fascino sempre nuovo i proprietari delle mucche sono risaliti in primavera alle “malga”, parola antica che viene fatta risalire a una lingua “pelatina” a ricordare che essa non è solo l’edificio dove si producono il formaggio e gli altri latticini freschi. Essa infatti è costituita dall’insieme di pascoli, boschi, pozze, ruscelli e dalla fauna che li popola, inclusi gli animali allevati e quelli selvatici. La malga quindi è una vera e propria cellula vitale dell’ecosistema globale. 
Questa ricchezza è l’economia che ci permette di sfamarci anche senza il mercato globale e non patisce nessun spread ma ha sofferto troppo a lungo l’indifferenza  dei governanti, che se a parole per motivi elettorali, la imbonivano poi nei fatti quasi nessun aiuto. Alla fine dell’estate c’è il ritorno a valle, il ritorno in pianura con  il rito gioioso della trasumanza, lemma che deriva dal francese. La transumanza è una pratica antica della pastorizia. Porta alla mente immagini di rifugi persi fra i monti che vengono aperti solo per una stagione all'anno, durante il cosiddetto alpeggio, in cui si svolge l'industriosa opera del pastore che prepara il formaggio nuovo, e di lunghe teorie di animali in branco che vengono guidati per lunghe distanze sopra i corpi massicci delle nostre valli alpine. 
La trasumanza di oggi mi ricorda la trasumanza forzata di poveri esseri umani che dopo essere stati resi schiavi e depredati dagli scafisti annegano nella quotidiana indifferenza di noi italiani bensensanti. Certo per loro non ci sono folle di bambini che accompagnano per un breve tratto le possenti mucche di razza valdostana e piemontese nostrana, solo il mare cinico come le nostre odierne coscienze è testimone della loro tragedia. (Giorgio Cortese)
Galleria fotografica
PONT - Transumanza, lantico rito diventa una grande festa - immagine 1
PONT - Transumanza, lantico rito diventa una grande festa - immagine 2
PONT - Transumanza, lantico rito diventa una grande festa - immagine 3
PONT - Transumanza, lantico rito diventa una grande festa - immagine 4
Cronaca
OGLIANICO - Crollano intonaci dal campanile: strada chiusa
OGLIANICO - Crollano intonaci dal campanile: strada chiusa
Il sindaco Vacca, dopo aver chiesto l’intervento dei vigili del fuoco, ha chiuso per precauzione via Fratelli Debernardi
CANAVESE - Allarme ad Ivrea per un vasto incendio boschivo: vigili del fuoco e Aib al lavoro
CANAVESE - Allarme ad Ivrea per un vasto incendio boschivo: vigili del fuoco e Aib al lavoro
Un vasto incendio boschivo si è sviluppato nel tardo pomeriggio di oggi tra Ivrea e Pavone Canavese. Le fiamme, alimentate dal vento, si sono estese ad un'ampia zona. Vigili del fuoco e volontari Aib al lavoro da ore
INFLUENZA - La malattia in calo: frenata di nuovi casi in Canavese
INFLUENZA - La malattia in calo: frenata di nuovi casi in Canavese
L’incidenza delle sindromi influenzali nella settimana dall’8 al 15 gennaio 2018 è scesa in Piemonte a 15,8 casi su 1000 assistiti
RIVAROLO - Scambio culturale a passo di Hip hop
RIVAROLO - Scambio culturale a passo di Hip hop
Collaborazione tra l'associazione Liceo Musicale di Rivarolo e la scuola media Gozzano
CUORGNE' - Il benvenuto della città ai nuovi nati del 2017 - FOTO
CUORGNE
Anche i genitori hanno apprezzato l'iniziativa che, per fortuna, sta diventando una consuetudine per i nuovi nati di Cuorgnè
CASTELNUOVO NIGRA - Incendio danneggia una casa - FOTO e VIDEO
CASTELNUOVO NIGRA - Incendio danneggia una casa - FOTO e VIDEO
Per domare l'incendio hanno operato i pompieri di Ivrea e le squadre volontari dei distaccamenti di Cuorgnè e Castellamonte
TORRAZZA - Drammatico incidente: ragazza investita perde una gamba
TORRAZZA - Drammatico incidente: ragazza investita perde una gamba
Dramma l'altra sera in via Gramsci dove una ragazza di 28 anni è stata travolta dalla propria Punto. E' grave in ospedale
LEINI - Al Pavarotti inizia la stagione con la «Bandakadabra»
LEINI - Al Pavarotti inizia la stagione con la «Bandakadabra»
Il nuovo teatro leinicese inaugura il suo cartellone realizzato in collaborazione con la «Fondazione Piemonte dal Vivo»
IVREA - «A spasso nella storia» aspettando l'inizio del carnevale
IVREA - «A spasso nella storia» aspettando l
L'iniziativa prevede una passeggiata con l'archeologa Lorenza Boni e lo spettacolo «Diamantinus e il Manoscritto ritrovato»
RIVAROLO CANAVESE - Crollano calcinacci sotto i portici della centralissima via Ivrea - FOTO e VIDEO
RIVAROLO CANAVESE - Crollano calcinacci sotto i portici della centralissima via Ivrea - FOTO e VIDEO
Sono stati alcuni passanti, che per fortuna non si trovavano a ridosso dell'area del crollo quando gli intonaci sono venuti giù, a chiamare il 115. A staccarsi alcune pesanti parti dell'intonaco di cemento nel soffitto del porticato
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore